beatrice

DANTE E BEATRICE, AMANTI INVITTI

beatrice

In una delle sue illustrazioni per la Divina Commedia viene dimostrato che Botticelli sapeva.

Sapeva che l’Alighieri aveva nascosto tre disegni tolemaici dentro il Poema, e sapeva anche che, cambiato il punto di vista, a quel modello cosmico relativo al pianeta-terra si sarebbe dato un lunghissimo addio. Potremmo anche aggiungere dei fumetti ai due personaggi del disegno, e sentiremmo un Dante basito e stupito che si chiede che cosa sta succedendo e perché le cose in cielo sono capovolte rispetto a quelle in terra, e una Beatrice che gli risponde… dai finalmente un addio al tuo piccolo mondo, fallace ed errante, e goditi questa bolla di sapone sospesa nell’Infinito, e noi che voliamo dentro di essa mentre sparisce lontano lontano il tuo sistema tolemaico, più insignificante di una mosca. Queste battute, in versi, sono dentro il Poema e non le ho inventate io, ed altre ancora ci consegnano un Alighieri einsteniano, perfettamente consapevole della relatività dei punti di vista… e ci svelano un Poeta che ben sapeva che la nostra Galassia della Via Lattea vortica attorno al Centro Galattico, sopravanzando di molto anche le tesi di Galilei, e prevedendo un modello cosmico raggiunto solo nel ventesimo secolo.

bea

Perché vi dico queste cose? Perché la grande protagonista di questi e di altri svelamenti è sempre Lei, la donna della sua anima, l’amante eterna, un raggiunto sogno irraggiungibile, sempre Lei: Beatrice.

La storia d’amore più bella che sia mai stata scritta. La storia contro la quale si è scatenata inesorabile una violenta devastante e secolare censura. Perché? Perché stravolge tutti i canoni convenzionali del rapporto uomo-donna, compresi quelli contemporanei.

I canoni dell’anello della maledizione che comprendono tutte le violenze che ben conosciamo, dalla donna-oggetto, alla donna-burka, alla donna in carriera, alla donna uccisa… e tutte le sfumature che riempiono i vuoti, condite bene di umiliazioni mortificazioni degradazioni e sfruttamenti vari.

Due amanti che per l’eternità continueranno ad amarsi in totale libertà… bella gente questa cosa qui fa ancora paura a tutti! Pensate semplicemente come fanno paura due persone che pretendono di essere libere in terra… e se diventassero soltanto due milioni si scatenerebbe l’inferno. Proiettate il tutto nell’Eterno, e troverete una mandria imbufalita che vi verrà a parlare di donne caste angelicate evanescenti e senza identità… perché è ben questo quello che vi meritate!

Che Beatrice sia l’Assoluto di Tutto… carne corpo sangue desiderio attrazione personalità carattere determinazione… libera volontà ed eros allo stato puro… e Spiritualità Totale, e Sapienza Incarnata: tutto questo vi è sempre stato negato, anche se tutto è ben scritto e testimoniato dentro il Poema.

Forse è giunto il tempo di smascherare la Grande Menzogna.
Link: https://www.facebook.com/IDisegniSegretiDiDante/?fref=ts

Libri scritti da Maria Castronovo ed offerti gratuitamente al pubblico!

DANTE_E_LA_STELLA_DI_BARGA_prima_parte

DANTE_E_LA_STELLA_DI_BARGA_seconda_parte

STELLE_SEGRETE_E_QUIETE_CASTRONOVO

ARTICOLI CORRELATI LINK

Maria Castronovo ospite sulla nostra WEB RADIO Lunedì 04.07 alle ore 21.21

Trasmissioni precedenti: