Verità storica…

aiv3Quanti dei fatti che osserviamo rimangono per noi inspiegabili, poiché sono la conseguenza di altri fatti che si sono verificati tanto tempo fa, a volte anche molto prima della nostra attuale esistenza.
Si può osservare un avvenimento di ieri o di oggi, ma come si fa a sapere che cosa lo abbia provocato? La causa non si trova necessariamente là dove la si cerca: troppi dettagli rimangono ignoti oppure, se conosciuti, lo sono in modo inesatto. Il lavoro stesso dello storico si limita sovente a fare constatazioni, e anche se egli si sforza di studiare da vicino il concatenarsi delle circostanze, non è mai sicuro di avere scoperto cosa sia realmente accaduto. Quante decisioni sono state prese ed eseguite in segreto! Quante menzogne sono state dette da chi aveva interesse a far sì che le sue manovre non venissero scoperte!
E quanti altri hanno avuto interesse a divulgare quelle menzogne!
È vero che di tanto in tanto si scoprono documenti e si fanno scoperte strabilianti che obbligano a rivedere certi giudizi, ma spesso è difficile distinguere il vero dal falso.
Ecco perché, anche se si parla di “verità storica”, per gli esseri umani la loro propria storia rimarrà sempre, in parte, un enigma.”

Omraam Mikhaël Aïvanhov