aiv

Ecco la certezza del saggio ed è per questo che niente può fargli perdere la sua luce e la sua gioia. Anche se molti avvenimenti rimangono per lui ancora inspiegabili, egli sa che un giorno riceverà quelle spiegazioni.
È vero, l’esistenza ci pone spesso davanti a fatti e situazioni che di primo acchito ci appaiono incomprensibili e perfino assurdi.
Giungere per questo, alla conclusione che la vita sia priva di senso, è quanto di più terribile e pericoloso possa esistere.
Il saggio non penserà mai – come invece fanno alcuni cosiddetti filosofi – che tutto sia soltanto casualità, caos e assurdità.
A che giova dichiarare privo di senso ciò che non si è ancora in grado di comprendere!”
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Nulla è per caso, partendo da questo principio, l’avvenimento/esperienza si colloca nella nostra vita, non ignoriamo l’esperienza come priva di significato, mettiamola in standby, per usare un termine corrente, in attesa di essere all’altezza dell’insegnamento celato nell’esperienza, apriamoci alla possibilità di comprendere… poi succede!
Patrizia di Visione Alchemica

 

 

Salva




Salva