Legge di Vibrazione – Le 7 Leggi Universali

Tutto é movimento tutto é vibrazione. La vibrazione spiega le differenza tra le diferse manifestazioni della materia, dei sentimenti, dei pensieri ecc. La scala evolutiva include gradazioni delle frequenze: da denso a solubile, arrivando fino all'aspetto piú raffinato, la Coscienza Divina. Quanto la vibrazione é piú...

Legge di Analogia e Corrispondenza – Le 7 Leggi Universali

“Come in alto così in basso” Questa è la legge secondo la quale uno dei mezzi con cui l’uomo può venire a conoscenza di Dio è la comprensione di sé stesso. Il “Macrocosmo ripete se stesso nell’uomo, il microcosmo ed esso a sua volta è riflesso in...

I (Consigli) o Versi Aurei di Pitagora

I "versi aurei" costituiscono l'essenza dell'insegnamento Pitagorico; essi non sono direttamente riferibili al filosofo, ma costituiscono una "summa" dei dogmi della "scuola italica", messa per iscritto dai Pitagorici che seguirono la via del maestro dopo la morte di quest'ultimo, per istruire coloro che sarebbero venuti...

PIETRA FILOSOFALE

Non troverai la pietra filosofale finché non sarai perfetto. Grillot de Givry Come vi è olio nel seme di sesamo e una scintilla nella pietra focaia così il tuo Amato è nel tuo corpo. Sveglialo se puoi. Come la pupilla è nell'occhio così il creatore è nel...

Fede!

...

Ciclicità…

Ci potrà accadere di passare il resto della vita dicendo che amiamo una certa persona o una certa cosa, mentre in realtà staremo solo soffrendo perché, invece di accettare la sua forza, tentiamo di smorzarla  per farla rientrare nel modo in cui immaginiamo di vivere. ...

Prestate ascolto a queste Parole!

Non sono propensa a diffondere canalizzazioni ma questo mi risuona dentro, perchè i miracoli accadono, ne ho ricevuto uno personalmente, il lavoro col ThetaHealing ha dato i suoi frutti. La pulizia è stata fatta grazie a questa tecnica ed effettivamente come dice l'articolo di Lòthlaurin,...

La Magia dei Salmi

"Elì Elì lama sabactani!" Queste parole, che tradotte corrispondono alla ben nota invocazione del Cristo morente: "Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?" sono tratte dal meno noto salmo 22 e si riferiscono esattamente ai primi due versetti del medesimo. Il particolare assume un significato...