SOUL PLAN

Ringraziamo Cristina Atella che ci inviato l’articolo come aveva gentilmente promesso, visto l’interesse che ha suscitato nei commenti su Face Book.

Riconnettersi con il proprio vero scopo nella vita

Noi siamo energia e vibrazione. Il suono, quindi il suono delle parole, e’ vibrazione che modella l’energia. In molte tradizioni religiose, la creazione è strettamente legata al suono. “In principio era il verbo”, nel background cristiano. Nella tradizione indù, il legame tra suono e creazione inizia con l’universale mantra “Aum” (OM). Anche in una prospettiva in linea con le piu’ recenti correnti spirituali, la parola detiene il potere della manifestazione.
La condizione spirituale e’ illimitata in ogni direzione, mentre l’esperienza umana e’ caratterizzata da limiti spazio – temporali. Tutti noi nasciamo con delle risorse e dei limiti, cio’ non significa che il nostro destino sia preordinato e immutabile. Noi effettuiamo scelte, deliberatamente e liberamente, in ogni momento della nostra vita e scegliendo creiamo il nostro futuro.
Sia che si pensi che sia stato Dio a scegliere la nostra esistenza, dove nascere, quando e come, o che sia stato il nostro sé superiore, la nostra anima, il sistema del Soul Plan intende esplorare tali scelte che sono a monte della nostra esistenza, analizzando il proprio nome di nascita, il suono creativo del nostro nome. Cosi’ come essere nati in un certo luogo ed ad una certa ora indica il nostro segno zodiacale e tutte le influenze planetarie a cui siamo soggetti, il nostro nome risuona le energie, le sfide, le potenzialita’ e lo scopo della nostra anima. Il nostro nome e’ un codice. I nostri genitori, o chi per loro ha scelto il nostro nome alla nascita, sono un canale per l’intenzione dell’anima. In ogni cultura e civilta’ c’e’ una cerimonia di celebrazione e benvenuto al nuovo nato, con l’impartizione del nome, un riconoscimento della dimensione spirituale dell’essere umano. Il che, dal punto di vista del Soul Plan, acquista un significato ancora piu’ pregnante.
Personalmente, cio’ che trovo davvero attraente in tale sistema e’ che essendo totalmente nuovo, non e’ stato soggetto attraverso i secoli, come l’astrologia o i Tarocchi, per citarne i piu’ conosciuti, a rivisitazioni e modificazioni che spesso hanno distorto pesantemente le originali intenzioni. Il Soul Plan non predice il futuro, ne’ quanti figli avremo o chi sposeremo o quando e come moriremo. Il Soul Plan mira a farci riscoprire i nostri piu’ intimi desideri, aspirazioni e conflitti.
Quando ho ricevuto la lettura del mio Soul Plan, e’ stato come ricomporre certi pezzi del puzzle della mia vita ed e’ la stessa sensazione espressa da coloro a cui ho avuto l’opportunita’ di effettuare la lettura.
L’interpretazione del Soul Plan ci ricorda che siamo sul giusto sentiero e, soprattutto, che stiamo andando alla grande!

Il Soul Plan nel dettaglio:

Il sistema del Soul Plan e’ stato creato e codificato da Blue Marsden negli ultimi anni. Il relativo libro e’ stato pubblicato nel Gennaio 2013 dalla Hay House: http://www.hayhouse.co.uk/books/1781800766/soul-plan

Blue ha raccolto l’eredita’ di Frank Alper, aggiungendo ulteriori informazioni e interpretazioni, creando il sistema che è ora utilizzato per la lettura del Soul Plan. Tale sistema affonda le sue radici nell’antica Gematria, ovvero nel concetto che ogni lettera dell’alfabeto Ebreo (lo Sefer Yetzirah, tra i piu’ antichi e considerato profondamente mistico), corrisponde ad un valore numerico che a sua volta rappresenta una differente energia creativa. Ci sono infatti 22 lettere nell’alfabeto, corrispondenti ad altrettante energie che rappresentano tutte le sfaccettature che compongono il nostro universo.

Frank Alper, famoso channeller, ha individuato i 22 simboli, corrispondenti ad ognuna delle lettere dell’alfabeto Ebraico e le relative energie con il loro significato basilare, collocandole nel disegno della stella di David, chiamata anche Stella della Creazione.

La stella di Davide e’ formata da due triangoli: uno che punta verso il basso, verso la terra, e un altro che punta verso l’alto, verso lo spirito. Nelle sei punte della stella e nel centro, sono collocate in tutto sette energie, che sperimentiamo come sfide, come talenti e come goals. Sono tutte presenti, sempre, in ogni momento della nostra vita, strettamente connesse l’una all’altra, ma ci sono certe fasi della vita in cui alcune di esse si fanno sentire di piu’. Tradizionalmente i talenti sono cio’ in cui siamo bravi, innatamente, e sono la chiave per superare le sfide, o conflitti, e raggiungere i nostri goals.

Qui di seguito in dettaglio il significato di ognuna delle sette posizioni. Ho associato ad ogni posizione un chakra ed uno degli specchi Esseni, cosi’ come un intervallo di 13 anni, ma questa e’ una mia personalissima interpretazione che comunque trovo molto efficace e che mi offre molti indizi utili in sede di lettura del Soul Plan.

soul1

Qui di seguito il Mandala con i corrispondenti Chakra e specchi Esseni, su cui poi vengono disegnati I simboli delle energie personali.

soul2

1 – Sfida Terrena – Chakra della Radice – primo specchio Esseno (chi siamo, quello che stiamo facendo in questo momento) (1-13 anni)

Il primo respiro, il primo passo in questa vita. Il primo bacio, il primo giorno di scuola. Il primo è sempre il più difficile, e altrettanto indimenticabile. La nostra scelta come prima esperienza in questa vita è sempre con noi. È il nostro “imprinting”. E’ la cosa più interessante per noi ed è dentro di noi in ogni momento, in questo momento. Qualsiasi cosa stiamo facendo: lottare, amare, pregare, ecc, il nostro imprinting, in qualche modo, appare sempre. E’ anche ciò che ci collega strettamente a Madre Terra (chakra della radice). Ecco il nostro bambino interiore. Spesso un indizio su come abbiamo concluso la nostra precedente esperienza terrena.

2 – Talento terreno – Chakra sacrale – secondo specchio Esseno (quello che giudichiamo) (13-26 anni)

Ci sono cose che ci piacciono e cose che non ci piacciono. Nutriamo e ci concentriamo su ciò che amiamo e tendiamo ad evitare ciò che odiamo e che quindi giudichiamo. E’ il nostro modo di costruire noi stessi, la nostra personalità, dagli estremi, come un adolescente, per il quale non ci sono mezze misure. Si comincia a fare scelte consapevoli, quello che ci da’ piacere (chakra sacrale) e’ ciò che pratichiamo, sviluppiamo e, alla fine, diventa il nostro talento. Allo stesso tempo, può succedere di attirare ciò che profondamente detestiamo (legge di attrazione), per aiutarci con le nostre scelte.

3 – Goal terreno – Chakra Solare – terzo specchio Esseno (ciò che abbiamo perso, o dato via o ci e’ stato tolto) (26-39 anni)

L’adolescente diventa adulto. Crea dei goal per se stesso. Ha sviluppato i suoi talenti e impostato gli obiettivi: la famiglia, carriera, ecc. Fa scelte. Agisce. Afferma se stesso nel mondo (solar chakra) Nel momento in cui si sceglie qualcosa si lascia anche andare via, si rinuncia a qualcos’altro che comunque lascia un vuoto (innocenza, amici …) Può succedere, quindi, che ci ritroviamo con persone (amici, fidanzati) che magari non sono allineati con i nostri goal ma ci ricordano e ci riportano quello che sentiamo di aver perso.

4 – sfida spirituale – chakra della corona – quarto specchio Esseno (dipendenze, schemi che si ripetono) (39 -52 anni)

Il primo passo nel regno spirituale. Così come il primo respiro in questa vita umana, anche il primo contatto con la sorgente può essere difficile. Abbiamo la possibilità di ampliare la nostra prospettiva, ci troviamo ad affrontare vecchi problemi che si presentano come dipendenze nel senso più ampio, schemi che continuiamo a ripetere. Il passato (in questa esperienza di vita o nelle vite precedenti) ricrea se stesso ciclicamente e ora abbiamo la possibilità di guarire noi stessi (e guarire il nostro Bambino Interiore)

5 – Talento spirituale – chakra del terzo occhio – quinto specchio Esseno (connessione con Dio attraverso lo specchio dei nostri genitori) (52 – 65 anni)

Equilibrio tra cervello destro e sinistro. Intuizione e razionalità. Sviluppiamo il nostro ponte tra il regno spirituale e l’esperienza umana (chakra del terzo occhio) per raggiungere la consapevolezza. Come lo facciamo, questo è il nostro talento. Sviluppiamo la nostra filosofia. Come percepiamo Dio? Quando eravamo bambini i nostri genitori erano Dei per noi. Come erano? Severi e critici? Esigenti? Oppure amorevoli e comprensivi? Questo è il modo in cui percepiamo Dio. E’ ora di portare equilibrio, di abbracciare la nostra verità interiore e nel processo, sviluppare i nostri talenti verso la coscienza.

6 – Goal spirituale – throat chakra – sesto specchio Esseno (mastery) (65 anni in poi)

Questa è la nostra scelta definitiva. Quello che abbiamo deciso di dominare, di padroneggiare in questa esperienza di vita. Dopo tutte le battaglie, le lotte, i momenti benedetti e la gioia travolgente in questa vita, è il momento di dire la nostra verità (chakra della gola). Ci vediamo nudi di fronte alla verità, la nostra verità, perché alla fine abbiamo scelto questa esperienza. Siamo alla maestria della nostra esperienza di vita, siamo in grado di esprimere pienamente il nostro potenziale e la nostra forza interiore. Così come gli anziani possono essere fonte di saggezza e guide per gli altri. Qui è la chiave per esprimere il nostro destino.

7 – Destino dell’anima – heart chakra – settimo specchio Esseno (che cosa emaniamo e come ci percepiscono gli altri)

Questa è la nostra quintessenza e il nostro lascito. La gente ci percepisce così come ci percepiamo noi. Abbiamo raggiunto l’accettazione di noi stessi? Ci siamo perdonati e abbiamo perdonato gli altri? (chakra del cuore) Abbiamo accettato che non possiamo fallire in questa esperienza di vita? Non c’è assolutamente alcun modo in cui possiamo fallire, otteniamo sempre, sempre quello per cui siamo venuti qui. Ecco la possibilità di riconoscerlo. Se pensiamo di aver fallito, gli altri ci percepiscono come un fallimento. Se vediamo la perfezione nell’imperfezione attraverso il nostro cuore, mostriamo i nostri veri colori e tutti lo vedranno. Questo è ciò che siamo al cuore, sta’ a noi mostrarlo al mondo.

Per chi conoscesse l’inglese ecco il sito ufficiale del Soul Plan.

http://www.soulplan.co.uk/2/Welcome.html

Love and Blessings

Cristina Atella