Significati del Plenilunio Blu

Nelle canzoni popolari il termine Blue Moon in genere simboleggia tristezza e solitudine, ma l’energia blu viene usata magicamente, perché è calmante, rinfrescante e guaritrice ed inoltre può accrescere le abilita’ psichiche personali. Il colore blu, come tutti i colori, ha una serie di significanze specifiche.

Per similitudine nella musica jazz e nel blues si definisce blue note, la terza maggiore che diventa minore, in funzione di nota di passaggio: un’ottava nota della scala, una nota in più. La blue note che aggiunge colore alla musica esattamente come il plenilunio blu, aggiunge carattere e rende ancora più interessante il cielo del periodo.

Sebbene alcune tradizioni Europee associno la Luna Blu con influenze maligne e pessime condizioni atmosferiche (maltempo, flagelli, ecc.), molti la considerano più potente ed energetica delle altre lune piene e in altri continenti la Luna Blu sembra essere considerata senz’altro positiva e benaugurante.
Ad esempio le tradizioni dei nativi americani Appalachi sono piene di riferimenti alla Luna Blu come messaggera di sorprese e grandi gioie.

Dunque la Luna Blu e la sua terminologia sembrerebbero portatrici di significati ambigui, così come il termine “moonlight” (in inglese: chiaro di luna, ma anche alla chetichella – e il verbo to moonlight che significa avere o fare un secondo lavoro in nero).

Noi possiamo scindere l’energia della Luna Blu utilizzandone ciò che ci serve in un determinato momento.
Possiamo utilizzare il significato di Luna Blu come qualcosa di “insolito”, per superare i confini delle possibilità ed ottenere l’ IMPOSSIBILE.
La Luna Blu, proprio per la sua rarità, ha una energia molto intensa, la stessa del plenilunio ma con una “concentrazione” che si dice molte volte maggiore, anche nella tradizione popolare…

La Luna Blu si festeggia con danze e canti, divertendoci in suo onore, lanciandole pensieri di gratitudine e richiami d’amore più devoti che mai. Siamo portati a pensare che quando la luna si concede due volte in un mese ci elargisce grande abbondanza, forza, potere interiore…
La Luna Blu è adatta alla divinazione e agli incantesimi più potenti. Ed è infatti associata ad animali di potere “forti” come serpenti e gufi, mentre i colori ricorrenti sono, naturalmente, le tonalità del blu ed il viola.

Fonte: ilcalderonemagico

La sua energia
Qualunque ne sia l’origine del nome, non c’è dubbio che la tredicesima luna è un evento eccezionale, legato all’energia di ciò che è insolito, raro e di conseguenza ancor più magico.
Essa è la luna più stravagante e rara, quella che capita ogni tanto, e per questa ragione alcuni la considerano una Luna magica, altri una Luna pazza… e fu chiamata “La Luna Blu”.
L’omonima famosissima canzone “Blue Moon” di Bill Monroe fa riferimento ad uno stato di particolare malinconia, così per taluni “avere la Luna blu” significa portare in sé tristezza e solitudine.
Per altre tradizioni invece il carattere di eccezionalità conferiva a questa Luna caratteristiche di punto di riferimento per i propri traguardi, per vedere se i propri scopi fossero raggiunti, e per meditare sulle mancanze. Per questo si dice sia adatta alla divinazione e agli incantesimi più potenti.
Nella pratica viene di associata ad animali di potere come serpenti e gufi, mentre i colori ricorrenti sono ovviamente le tinte più scure del blu ed il viola; la pietra per eccellenza è l’ossidiana e l’albero preferito è il sambuco.

Fonte: ilcerchiodellaluna