Quell’oscuro intervallo che è l’Amore

2osho

Esiste qualche passione spirituale del corpo che deve cadere, così come debbono cadere le forze delle passioni del corpo che ci muovono?
Fondamentalmente sento una profonda aspirazione a raggiungere i miei compagni di viaggio. Quando non accade – più l’amico è vicino al mio cuore e più perdo il mio centro – cado in un’angoscia profonda.
È come se qualcosa morisse tra le mie mani, oppure non venisse creato.
Vedendo quel paradiso perduto, il sogno di crescere e di librarmi in volo verso l’alto con qualcun altro… è forse l’agonia della mia anima questo perdersi per strada?

Tutte le passioni sono del corpo, non esiste alcuna passione del cuore. Certo, esiste la compassione del cuore e tra le due c’è una differenza immensa. La passione è lussuria e bruttura; la compassione è amore, bellezza e spiritualità. Ma la gente continua a vivere nel malinteso: continua a pensare che la lussuria del loro corpo sia il loro amore. La mente non sa nulla dell’amore, perché non compare in alcun programma di laurea di alcuna università. Non fa parte delle scienze matematiche, o fisiche o chimiche o geografiche. Per la mente, l’amore semplicemente non esiste. L’amore esiste nel cuore.

Ma tu non tocchi mai il cuore, resti nel corpo, sei dominato dalla mente. Il corpo possiede solo la bramosia; non è nulla di spirituale, è estremamente mondano. Si tratta di una semplice strategia biologica per perpetuare la specie, per creare bambini.
Le persone che vivono nella testa devono scendere dalla mente nel cuore, perché tutti i nostri sistemi sociali e i programmi educativi si fondano su uno stratagemma estremamente astuto: evitano il cuore. Non portano al cuore, perché l’amore non viene insegnato in nessuna scuola, in nessuna facoltà universitaria. Al contrario, fate ogni sforzo per orientare tutta la vostra energia verso la testa, e restate confinati lì. Non sbocciate mai come un fiore. Tutti hanno un cuore, e di certo una giusta educazione sarebbe divisa in tre parti: educazione del corpo, perché il corpo possiede un proprio mistero. Educazione della mente, perché la mente ha una propria forza grandiosa per ciò che riguarda l’indagare negli oggetti. Ed educazione del cuore, per l’amore, che è completamente negata.

Se chiedete a un medico o a un dottore dove si trovi il cuore, dirà: «Non esiste alcun cuore, esiste solo una stazione di pompaggio del sangue, che serve a purificarlo; ma non ha nulla a che vedere con l’amore, la musica e la poesia».
E i medici non vi stanno ingannando, sono ingannati essi stessi.
Il cuore di cui i mistici hanno parlato non è una stazione di pompaggio. Il cuore è parte del corpo, ma proprio dietro alla stazione di pompaggio… una forza invisibile. Tutte le forze sono invisibili. Nessuno ha mai visto l’elettricità. Tu l’hai mai vista?[…]

[…]L’amore non fa parte del tuo sistema organico. L’amore è una forza nascosta nel corpo, pura energia che può far gioire qualsiasi essere umano, può dissetare. E solo se la tua energia chiamata “il cuore” fiorisce sei perfettamente vivo, altrimenti sei un semplice automa, un robot.
Il cuore fa parte del corpo astrale.
Ecco perché l’amore nutre così tanto. Ecco perché l’amore ti rende così vivo. Ecco perché l’amore ti fa danzare, e se gli permetti di riempire il tuo robot, per la prima volta sentirai cos’è la vita. E dietro al corpo astrale si trova il tuo vero essere, il tuo corpo immortale.

Tu mi chiedi se esiste qualche passione spirituale del corpo che deve cadere… Non balzare a queste conclusioni.
Tutto ciò che devi fare è uscire dalla tua mente, e questo non significa che ti devi tagliare la testa! Significa semplicemente questo: devi cambiare rotta all’energia che dai continuamente alla mente, devi deviarla verso l’astrale, verso il cuore.
Il cuore non ha alcuna passione, ma ha un’incredibile compassione.
Uso la parola “compassione” perché il termine “amore” è stato fortemente contaminato. La gente ha usato la parola “amore” praticamente come sinonimo di “lussuria”, di “bramosia”.

Se dici a qualcuno: «Ti amo», non hai problemi. Ma se dici a qualcuno: «Ti bramo», ti ritroverai nei guai… in questo caso preparati a un confronto con la polizia: «Quest’uomo è pericoloso».
In effetti, quando dici: «Ti amo» è proprio alla bramosia che pensi. Ma occorre fare un po’ di anticamera, prima di arrivare alla camera da letto, prima che la brama possa essere accettata: non lo si deve urlare a gran voce! La parola stessa sembra un po’ animalesca: gli animali provano brama, e tu sei un essere umano.
Ma la realtà è che tutte le presentazioni, e tutti i party, e gli incontri sulla spiaggia, e nei giardini, e i regali… alla fine ti portano all’animale.

[…]Il cuore è stato completamente ignorato; la società non ne ha bisogno. È il bisogno dell’individuo e la società non ha neppure bisogno di individui, richiede solo personalità. Ha bisogno di persone artificiali, ubbidienti, pronte a seguire gli ordini, sempre pronte a essere schiavizzate.
Un uomo di cuore è un uomo in rivolta, in rivolta contro tutto ciò che è brutto, abnorme; in rivolta contro qualsiasi cosa sia semplicemente meccanica.
La società non vuole individui, perché questi creeranno guai.
Pertanto, fin dalla prima infanzia, inizia a distruggere l’individualità, e il modo migliore di distruggerla è lasciare che i bambini girino intorno al cuore, ma che non passino attraverso di esso. Tutti i nostri sistemi di istruzione sono organizzati in modo tale che ci si può muovere nella vita senza mai essere neppure coscienti di avere un cuore. uso la parola “compassione” perché “amore” è diventato qualcosa di meccanico. Tutti “amano”. Ha perso la sua profondità.

È stata una splendida mattina… avete ascoltato in silenzio cose che sono estremamente Essenziali alla vostra crescita spirituale, e avete riso di cuore. Nulla di più è necessario: una bella risata e un profondo silenzio uniti insieme sono sufficienti a trasformarvi.
Voi tutti siete sul sentiero giusto, a meno che non vi blocchiate da qualche parte. Il sentiero è semplice ed è facile e tutto ciò che occorre è lasciarsi andare, abbandonarsi, nel silenzio o nella risata, o nella musica o nella danza.
Ricordate: la parola più spirituale nell’esistenza è questa… lasciarsi andare.

Om, Shantih, Shantih, Shantih

OSHO

Quell'oscuro intervallo è l'amore Quell’oscuro intervallo è l’amorePrezzo € 5,53
Osho
Quell'Oscuro intervallo è l'Amore (eBook) Quell’Oscuro intervallo è l’Amore (eBook)

Prezzo € 3,99

 

Osho

Compralo su il Giardino dei Libri