Principio dell’Autoanalisi e dell’Autosuggestione

icebergsub

Applicare il Principio dell’Autoanalisi è chiedersi: “quali delle cose che penso hanno creato la mia vita così com’è?”
La maggior parte della gente non se lo chiede perché ha paura di scoprire cosa pensa. Pensare negativamente può solo creare risultati negativi, quindi non farà male scoprire che cosa si stava pensando, specialmente dopo aver imparato a usare il prossimo principio, che spiega come cambiare modo di pensare.
Questo principio consiste nel chiedersi: “cosa mi piacerebbe pensare per crearmi la vita che voglio?”.

Il Principio dell’Autosuggestione si può applicare in più modi: leggendo,ascoltando, osservando, scrivendo e parlando; porta a migliorare la qualità del proprio modo di pensare leggendo buoni libri, ascoltando cassette e corsi per aumentare la consapevolezza di sé e scrivendo affermazioni.
Un’affermazione è un pensiero di elevata qualità che piace così tanto da volerlo immergere nella propria consapevolezza.
Ecco ad esempio alcune affermazioni sulla Legge del guadagno:

  1. Merito di essere ricco e prospero. (Se i soldi fanno sentire in colpa perché si pensa di non meritarli diventa difficile aumentare il proprio reddito, perché se si avessero più soldi ci si sentirebbe ancora più in colpa.)
  2. Sono disposto ad essere pagato per divertirmi. (Far fatica, sforzarsi e svolgere attività spiacevoli per i soldi rende difficile diventar ricchi.)
  3. Il mio contatto personale con l’Essere infinito e l’Intelligenza infinita è sufficiente a fruttarmi un’enorme fortuna personale.

L’immaginazione è la vera fonte di reddito e l’essere infinito e intelligenza infinita è la fonte delle idee che colmano l’immaginazione.

Scrivere è il modo più veloce per far entrare queste idee a far parte della propria consapevolezza. Mettere il proprio nome nell’affermazione la rende più personale; consiglio inoltre di scriverla in tutte e tre le persone.
(Per semplicità, le affermazioni nel libro vengono presentate in prima persona; il lettore nell’usarle provvederà a metterle in seconda e terza persona.)

AD ESEMPIO:

  • Merito di essere ricco e prospero. (Prima persona)
  • Phil, meriti di essere ricco e prospero. (Seconda persona)
  • Phil merita di essere ricco e prospero. (Terza persona)

Riportando le affermazioni per iscritto, è importante lasciare uno spazio sulla destra per le reazioni della mente al nuovo modo di pensare espresso dall’affermazione, ed è bene scrivere le reazioni di maggior impatto emotivo.
Una delle caratteristiche della mente è che funziona in modo associativo: quindi è impossibile scrivere “Merito di essere ricco e prospero” senza che idee negative sul denaro emergano in “risposta”. Ecco un esempio di come usare un’affermazione
per iscritto:

Una delle caratteristiche della mente è che funziona in modo associativo: quindi è impossibile scrivere “Merito di essere ricco e  prospero” senza che idee negative sul denaro emergano in “risposta”.

Questo brano è tratto dal Libro Gratuito I SOLDI SONO MIEI AMICI di Phil Laut clicca sul titolo e scaricalo, ci sono alcune ottime indicazioni

Nota di Visione Alchemica: Si può utilizzare anche il Test Kinesiologico per testare il subconscio e identificare la veridicità delle affermazioni!

Fonte: www.viveremeglio.org