NON AVERE ASPETTATIVE

 Raffaele_Morelli_1

E’ un diritto oltre che un dovere essere felici. Purtroppo per diversi motivi, tra cui il nostro modo di pensare, perdiamo lo stato di benessere che è alla fonte dell’essere felici e che va assolutamente ritrovato. Star bene con se stessi aiuta a star bene con gli altri. Il nostro viaggio alla ricerca del benessere continua con le parole del psicoterapeuta e psichiatra Raffaele Morelli che sicuramente potranno aiutarci.

“Siamo insoddisfatti e infelici perché vogliamo imporre alla nostra vita le regole che riteniamo giuste. Così non diamo retta alle forze interiori che ci possono indicare la via verso la realizzazione dei nostri talenti. Affidati a te stesso, non pensare, non ostinarti a pianificare la vita ma vivi ogni istante, stai nelle tue azioni, anche le più semplici; così entri in uno stato d’animo che ti cura e ti fa sentire realizzato.”

“Arriva un nuovo amore che non rientra nei soliti canoni, ti fai un sacco di domande e finisci per rovinarlo sul nascere. Ti destinano a una diversa mansione lavorativa a vai subito in crisi. Il tuo partner ti lascia e non riesci a fartene una ragione. Gli amici ti escludono da una gita e ti crolla il mondo addosso… Tutti questi casi ci fanno capire che sono le aspettative ad affossarci: ogni volta che i nostri piani falliscono, cadiamo nello sconforto oppure ci sfiniamo in una sterile lotta per rimediare. Se viceversa non hai aspettative ogni avvenimento è un regalo, la vita è una continua meraviglia! La verità è che siamo infelici perché siamo distratti, non ci accorgiamo di quello che accade. Crearsi delle aspettative precise è il contrario di affidarsi, ed è il contrario anche di sognare: rappresenta infatti un limitare le proprie potenzialità in base al nostro modo di pensare, un addomesticare il destino che ci attende. Ma noi siamo molto di più!” Tratto da “100 consigli per vivere bene”

Raffaele Morelli