LA VISIONE CONSAPEVOLE

La realtà in cui oggi viviamo non è altro che il punto di partenza verso l’evoluzione. Nell’inconsapevolezza di ciò che realmente siamo, pressati dagli influssi esterni e identificati nella condizione generale in cui giace l’umanità, spesso non facciamo altro che alimentare basse energie, focalizzandoci su queste e quindi, anche non volendo, alimentandole. La spinta verso l’alto nasce dal radicamento nella terra e, come l’albero che cresce, l’Essere si riafferma, espandendosi verso l’alto cercando la Luce, sempre più intensamente. Questo scambio energetico costante che avviene dal centro della Terra al centro del cuore umano sino al centro del Sole e viceversa, se consapevole, genera un riallineamento vibratorio al ritmo della vita stessa, riarmonizzando la propria frequenza e, di conseguenza, il proprio campo energetico.

 

La connessione consapevole dei campi energetici, per effetto dell’unità vibrazionale universale, agisce da catalizzatore positivo sul vortice discendente, generato da convinzioni limitanti e da modi di pensare stagnanti. I veli illusori delle credenze, dei condizionamenti individuali e sociali, sedimentati nel corso della storia umana, intorpidiscono il proprio reale potenziale. La Grandezza è dentro ciascuno di noi, racchiusa nel potenziale che grazie al lavoro su di sé viene portato alla luce. Nell’illusione rimane intrappolata la propria energia, mentre ogni trasformazione interna centrata nel cuore squarcia il velo, superando la paura della consapevolezza del proprio reale potere. Lo sviluppo va orientato per l’uomo, per aiutarlo a riconquistare la sua condizione naturale nel riconoscimento del legame indissolubile con ogni forma di vita. L’evoluzione dipende dal riequilibrio energetico umano e del pianeta che è stato alterato nel tempo, a seguito della condizione di schiavitù in cui giace l’umanità.

 

La chiave del cambiamento è fluire nell’energia più potente che è quella dell’amore. L’amore, emanato con consapevolezza dal centro del cuore, la nostra connessione con l’universo, fluisce dall’uno all’altro, accrescendo le potenzialità individuali e collettive. Quando i campi energetici sono stabili ed espansi viene raggiunta la massa critica che genera cambiamenti a cascata sempre più repentini e profondi in ogni essere umano, consentendo di fare un passo evolutivo irreversibile. In questo processo la coscienza si sposta dalla mente al cuore. Ciascuno è in grado di entrare in connessione con la coscienza collettiva, ma l’accesso ai livelli più sottili avviene nella coerenza dell’Essere attraverso l’allineamento vibrazionale centrato nel cuore che attraversa ogni dimensione: corpo, mente, anima e spirito.

 

Grazie al risveglio di nuove connessioni con i livelli sottili ed alla conseguente crescita del potenziale interiore, l’Essere si espande con maggiore consapevolezza nel flusso dinamico della creazione, guidato dalla purezza e autenticità di intenti e talenti, messi al servizio dell’umanità e del pianeta. Il cammino congiunto di esseri consapevoli, custodi dell’umanità, è basato sull’assunzione della responsabilità individuale e collettiva. L’unione di anime affini che perseguono la via della consapevolezza e della saggezza è sigillata nella grata e piena accettazione del dono del nuovo cammino intrapreso. Il Progetto condiviso diventa espressione dell’unione sinergica di intenti e si manifesta nella scelta e nella creazione di una vita più sana e più autentica, basata sul rispetto e sulla cooperazione degli esseri umani per l’evoluzione umana e la prosperità di Madre Terra.

Fonte: Essere il Cambiamento