La Responsabilità e Pinco Pallino

Questa è una storia vera, mi è stata raccontata 2 giorni fà ad un seminario, scoprirete a breve di cosa si tratta, logicamente il nome del protagonista della storia non sarà rivelato, lo chiameremo Pinco Pallino.
Dedico questa storia a tutti quelli che, come il protagonista, si impegnano per crescere sul cammino della consapevolezza e trovano ostacoli che non riescono a spiegarsi.

Premessa
Nell’intraprendere un cammino spirituale, imparando l’abc di come lo si percorre, la frase che più facilmente troviamo è: dobbiamo assumerci la responsabilità di ciò che ci accade nella nostra vita.
Bene, ottimo e che ci vuole… anche nel passo della messa, presso il cattolicesimo, dicono: – Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa-.

Nella spiritualità metafisica, “la nuova spiritualità”, quella del cammino della consapevolezza che potremmo definire spiritualità libera da dogmi, noi camminatori instancabili,  leggiamo:
Capita a tutti prima o poi di trovarsi in una situazione difficile o triste.
A volte anche più di una.
E qual è la prima cosa che facciamo?
Cominciamo a lamentarci e a prendercela con il destino e con la sfortuna che si accanisce contro di noi.
Ma sai qual è la verità?
TU e soltanto TU sei responsabile di ciò che ti accade. Puoi metterla come vuoi, ma una volta che arriva un ostacolo, un problema o un periodo “no” non puoi prendertela con nessuno.
E chi sta facendo un percorso di miglioramento personale e spirituale lo sa. Puoi solo prenderti la responsabilità di quello che ti è capitato e decidere: “Ok, nessuno si è accanito contro di me. E adesso che faccio? Cerco di darmi da fare e rimediare? O mi piango addosso?

Che differenza c’è dal mea culpa clericale? Nessuna mi pare!

Storia del signor Pinco Pallino
Ma il Signor Pinco Pallino ha già passato lo starter della ricerca tempo fà, iniziando a leggiucchiare qua e là testi poco impegnativi, tutto ha avuto inizio dalle fatidiche domande: Perchè sono qui? Qual’è lo scopo della mia vita?

Per cui è pronto ad assumersi la responsabilità, non si piange adosso, giammai; ha letto anche lui quel brano ed ha risvegliato la sua voglia di approfondire la ricerca; dopo l’assunzione di responsabilità, che ha accettata ma non compresa profondamente, si impegna per capire come fare, affinchè certe fasi negative non si verifichino più nella sua vita. Come fare per realizzare ciò che vorrebbe nella sua vita; serenità, salute, abbondanza, gioia, realizzazione professionale, una famiglia ed amici stupendi, ecc.ecc.

Allora il Signor Pinco comincia a frequentare seminari di crescita personale, seminari di evoluzione spirituale, tecniche energetico/super realizzanti, super rinforzanti; legge libri di segreti che, poi risultano essere solo una prima parte, per cui seguono i libri dei super segreti e di conseguenza quello del più super segreto svelato da Dio in persona al Supereroe di turno che, ne ricava milioni di dollari, fantastico per lui… e il Signor Pinco?

Il Signor Pinco continua ad assumersi la responsabilità della sua vita, a tratti serena, a tratti soddisfacente, il più delle volte avvilente, soprattutto perchè questi super segreti funzionano solo per pochi e Pinco si chiede: -Ma perchè se mi assumo la responsabilità, penso positivo, tengo alte le vibrazioni (più o meno), per me non cambia nulla?

Allora il Signor Pinco che, non è uno che si dà per vinto, approfondisce ulteriormente e scopre che, ci sono altre tecniche ed inizia un percorso che lo porta più in profondità ed è lì che incontra la frase “Conosci te stesso e conoscerai gli dei”.
Cosa vuol dire?
Entrare in contatto con il tuo Sè Superiore, conoscere il divino che è in te… risponde il suo maestro!
– Ahhh ecco si, conoscere il mio Divino!!!- esulta, subito dopo perplesso.

Altro capitolo, altro percorso, lui vuole assolutamente realizzare una vita stupenda e si impegna anche in questo nuovo cammino, con meno entusiasmo però, perchè gli è stato detto che solo la perseveranza e la costanza lo aiuteranno a trasformarsi e di conseguenza a trasformare la sua vita; perseveranza e costanza, qualità che sa di non avere in modo spiccato per cui doppio impegno.
Si applica nel radicamento, meditazione, ricordo di sè, fà attenzione ai suoi pensieri e capita proprio che trasformi la sua vita ma… non in meglio. Per alcuni funziona alla grande, sembrano proprio altre persone, si trasformano, sembrano illuminate, alcune anche fulminate ma… con lui no, per lui non funziona.
Lui ha rivoluzionato la sua vita ma in peggio, anche se adesso non si arrabbia più, è stato bravo… benedice tutto, ha attivato l’osservatore e… rimane ad “osservare” il disastro della sua vita e la parola che gli spunta sopra la testa, come la nuvoletta di un fumetto, è “sfigato” ma la osserva volteggiare sulla sua testa e afferma convinto: – Io non sono quel pensiero – ma l’angoscia lo assale, da bravo praticante osserva anche l’angoscia e si disidentifica dall’emozione in modo magistrale. Fantastico Signor Pinco ma… perchè la vita non ti sorride?

Programmi, convinzioni e condizionamenti, forse qualcuno che è veramente riuscito ad andare in fondo e a dialogare come in tavola rotonda con l’Inconscio, il Subconscio e naturalmente il Divino Interiore, ospite d’onore al meeting, è riuscito a sapere che abbiamo tutte queste vecchie, vecchissime bollette in sospeso che, da sette generazioni aspettano di essere pagate o anche stornate, in quanto ormai cadute in prescrizione;  ma gli avvisi di pagamento alle persone che non fanno i Meeting ad alto livello, non sono arrivate. Il signor Pinco è uno di queste, per cui lui non sa che se non tira fuori dai vecchi cassetti scricchiolanti del suo inconscio tutte quelle vecchie bollette non riuscirà a realizzare granchè nella sua vita.
Il poveretto si tormenta, dandosi dell’imbecille, andando ad aggravare ulteriormente la situazione.

Ma… finalmente qualcosa accade, tutto il suo impegno non è stato inutile; un amico gli parla di una tecnica e per lui è nuova, per cui si precipita a documentarsi, scopre che esistono varie tecniche per deprogrammare convinzioni, condizionamenti ma lui sa che deve seguire le sincronicità, per cui dopo qualche giorno, chiede all’amico come fare per accedere al seminario in questione.

L’amico si prodiga perchè conosce la storia di Pinco e sa quanto si è impegnato e quanto sia però impossibile per lui andare ad un seminario, perchè questi hanno un prezzo; per cui parla di lui all’insegnante di Theta Healing, Ileana Rotella e con lei prende accordi per un trattamento particolare, affinchè Pinco non perda quest’opportunità ed ecco che per Pinco qualcosa cambia.
Innanzi tutto viene a conoscenza di avere programmi, convinzioni, condizionamenti, ma di questo aspetto ne aveva già avuto notizia, articoli,  libri letti ma gli sembravano così irraggiungibili per lui e non aveva proprio idea di quanto potevano essere invalidanti.

Così grazie al caro amico, recandosi al corso di Theta Healing scopre di aver fatto dei voti in una sua storia remota, voti di povertà che si possono portare in questa vita, come i condizionamenti e le convinzioni, alcune risalenti alla settima generazione dell’ albero genealogico;  ma soprattutto, scopre una tecnica facile e veloce sia da apprendere che da praticare, la soluzione nella semplicità, così dev’essere!
Certo le nobili dame Costanza e Perseveranza deve continuare a frequentarle assiduamente ma se così facendo può finalmente conoscere se stesso e trasformare la sua vita in una meraviglia, ben vengano e le abbraccia come compagne di vita!

Ora il signor Pinco si sente leggero, osserva tutte quelle vecchie bollette che si sollevano nel vento, un potente turbine di consapevolezza le porta in alto, su su fino alla Luce e si sa che la Luce fà miracoli.
Ora è veramente responsabile della propria vita, passata, presente e futura ed ha gli strumenti, nella sua cassetta degli attrezzi, che può utilizzare senza titubanza, il cammino prosegue per il signor Pinco Pallino ma con una fiducia decuplicata.
Le ultime parole che gli ho sentito dire mentre uscivo dal seminario, dopo averlo salutato, sono state: -Grazie Ileana, sei fantastica e se l’abbracciava forte al cuore!

Patrizia di Visione Alchemica

Ileana Rotella
http://www.thetahealingworld.it/ileana-rotella.html