LA FRATELLANZA BIANCA UNIVERSALE

CERCHIO-RUMEN

“Il mondo intero rende omaggio a me,
ma io rendo omaggio al Maestro Peter Deunov della Bulgaria.”

Albert Einstein

Peter Deunov (12 luglio 1864 – 27 dicembre 1944) figlio di un pope ortodosso, destinato anche lui a far parte del Clero, nella gioventù compì studi di teologia, di musica e di medicina negli Stati Uniti. A partire dal 1900, Peter Deunov cominciò a tenere, in tutta la Bulgaria, conferenze pubbliche nelle città e nei villaggi, apportando una nuova linfa alla dottrine cristiane tradizionali.
Fondò la Fratellanza Bianca Universale ed iniziò ad organizzare riunioni fraterne e a poco a poco il suo movimento fu conosciuto in tutta Europa. Ciò gli attirò le ire della religione ufficiale; fu accusato d’eresia e riuscirono a farlo esiliare a Varna, sul Mar Nero, dal 1907 al 1919. Fu qui che nel 1917 Omraam Mikhaël Aïvanhov Incontrò Deunov che aveva il nome spirituale di Beinça Douno (www.BeinsaDouno.org).

Deunov aveva composto i canti, la Paneuritmia, ed aveva elaborato i metodi e gli esercizi di base della Fratellanza, diretta poi fino alla sua morte avvenuta nel 1944. “La Paneuritmia è una danza sacra che mette in armonia il movimento, la musica e le parole. I partecipanti formano un cerchio in coppia e seguono il ritmo delle apposite melodie. Il significato di questa danza sta nell’etimologia propria della parola: Paneuritmia – il ritmo cosmico universale…la durata della danza è di circa un’ora e vi puo’ partecipare un numero illimitatodi persone. La musica viene suonata da diversi strumenti musicali…con la preferenza del violino …”
paneuritmia2

Dirà Aïvanhov del suo Maestro Deunov “Qual è il lavoro di un Maestro? Il suo significato è tutto ricompreso nel nome che ha dato alla Scuola che Egli ha fondato: la Fratellanza Bianca Universale. Io ammiro il Maestro per avere trovato questo nome, non comparabile ad altri per profondità, grandezza, nobiltà. Questo nome contiene tutta una scienza, ci indica il compito da svolgere, traccia il cammino luminoso da compiere sul quale dobbiamo marciare. Non voglio sminuire il nome di altri movimenti, no assolutamente, alcuni sono veramente molto validi e profondi: ma nessuno abbraccia nozioni così vaste ed essenziali quanto la Fratellanza Bianca Universale “.

Deunov stesso, dirà “relativamente all’Insegnamento che io trasmetto, non dite che è stato inventato da un qualsiasi Deunov, ma dite che è l’insegnamento della Fratellanza della Luce”.
La Fratellanza Bianca Universale è l’unione di tutti gli spiriti che vivono nella bontà, nella saggezza, nell’amore, nella verità al servizio di Dio. La sua sede non è in qualche luogo della terra presso un certo popolo ma dappertutto dove le anime sentono di appartenere a questa immensa famiglia divina e umana. (in Frenette pag.77 op.citata).

Anche Aïvanhov dirà: “Quanti ve ne sono che lavorano alla creazione di condizioni favorevoli per i figli di Dio? Quando ve ne saranno in quantità sufficiente, le forze tenebrose che per il momento agiscono liberamente a causa delle ambizioni umane, saranno imprigionate e assorbite dal centro della terra. Questo concetto è rappresentato nell’Apocalisse dall’Arcangelo Michele che sottomette il drago. L’Arcangelo Michele è un’entità reale e sarà lui il capo dell’egregore formata dagli iniziati e dai discepoli della Fratellanza Bianca Universale e quando dico “discepoli della Fratellanza Bianca Universale” intendo tutti coloro che lavorano per la luce, a qualunque religione o movimento spirituale essi appartengano” (conferenza del 16 aprile 1960 riportata in I Frutti dell’Albero della Vita – opera omnia).

Il termine “Bianca” fa riferimento alla luce bianca, simbolo della vita spirituale più pura ed elevata. Il bianco è la sintesi di tutte le virtù dell’anima.

Il termine “Universale” è stato scelto da Deunov per evidenziare una verità spirituale e nello stesso tempo un obiettivo di perfezionamento: l’uomo è stato creato a immagine di Dio ed è capace di elevarsi ed espandere la propria coscienza fino a raggiungere una visione universale della vita.

Il nome Fratellanza Bianca Universale vuole esprimere un programma, un lavoro spirituale; infatti, il suo insegnamento contempla metodi ed esercizi che consentono a ciascuno di poter fare un lavoro interiore, grazie al quale poter veramente sviluppare la coscienza di essere fratello o sorella di tutti gli esseri umani, figli effettivamente dello stesso Padre celeste e della stessa Madre celeste, abitanti consapevoli di questa immensa dimora che è l’Universo.

La Fratellanza Bianca Universale fondata da Deunov si ispira alla Fratellanza dei Grandi Maestri spirituali, che hanno dato e continuano a dare all’umanità i più alti impulsi, creando civiltà, religioni, culture, tradizioni sacre, filosofie metafisiche,…ispirando e sostenendo gli Iniziati, i Santi, i Profeti, i Saggi ed i Geni di tutte le nazioni e di tutti i tempi. Tra loro ricordiamo: Anghiras, Vyasa, Rama, Krishna, Ermete Trismegisto, Mosé, Zarathustra, Lao-tse, Buddha, Orfeo, Pitagora, Platone, Gesù di Nazareth, S.Francesco d’Assisi.
Da essi abbiamo ricevuto l’Insegnamento della Scienza Iniziatica – inalterata nei principi e nelle verità essenziali ma adattata alle popolazioni ed all’epoca in cui queste Anime elevate hanno operato – e manifestata nelle forme più comprensibili ed utili per l’evoluzione spirituale dell’umanità.

Peter Deunov sosteneva, nel 1914, che aveva avuto inizio l’era dell’Acquario (per approfondimenti, Aïvanhov – L’Acquario e l’età d’oro), l’epoca rappresentata simbolicamente da un vecchio Saggio che versa l’acqua e cioè una nuova saggezza, una nuova linfa vitale per l’umanità; durante questa epoca il Terzo Testamento (Feuerstein op.cit. pag.255) sarebbe stato rivelato all’umanità (per approfondimenti, Aïvanhov, “Voi siete dèi”, Vangelo di Giovanni 10.34 – coll. sintesi).
Affermava nel 1939: “le energie specifiche di questo segno si stanno già dirigendo verso il nostro pianeta,apportando le fondamenta di una nuova cultura…nel pensiero filosofico, nella scienza, nella letteratura e in tutte le altre arti, sono già entrati elementi di una nuova comprensione del mondo. Questo impulso viene da dentro di ciascuno di noi… Così molte verità considerate assurde fino ad oggi, cominciano a prendere forma reale. Il concetto di realtà, impercettibile, espande i propri confini, rapidamente” (Le reveil de la conscience cosmique).

La missione di Deunov doveva essere quella di aiutare la nascita di un nuovo ciclo spirituale nell’ambito del quale le verità di sempre, quelle dei Vangeli e di tutti i grandi Testi Sacri sarebbero state finalmente comprese e realizzate concretamente grazie alla diffusa conoscenza ed alla applicazione costante dei metodi impartiti dalla scienza iniziatica. Doveva, invece, essere compito di Aïvanhov, approfondire ed esprimere compiutamente la nuova direzione spirituale ed incarnare tale finalità, estremamente concreta e nel contempo elevata: il suo Insegnamento si caratterizzerà, infatti, sia sul piano del linguaggio, particolarmente semplice e accessibile anche nel trattare le verità più elevate, sia sul piano dei metodi iniziatici innumerevoli e argomentati per venire incontro alle diverse caratteristiche soggettive dei singoli individui (La nuova Terra). Pertanto, l’ideale che anima Deunov e Aïvanhov è quello di aiutare l’umanità a realizzare sulla terra e nei comportamenti dei singoli, gli ideali divini affinchè possa al più presto realizzarsi una nuova età dell’Oro che tutti i profeti, i santi e gli uomini di buona volontà invocano da secoli.

L’insegnamento di Deunov e quello di Aïvanhov non propone quindi nuovi principi ma nuovi metodi: trasmette, con un linguaggio chiaro e preciso, i metodi per affrontare i problemi che si incontrano nel cammino del perfezionamento spirituale.

La Fratellanza Bianca Universale nel suo senso più ampio e più vero, è l’insieme di tutti gli esseri di buona volontà che hanno lavorato e lavorano per la realizzazione del “Regno di Dio e della Sua Giustizia sulla terra”. Il Regno di Dio non è una realizzazione materiale ma spirituale, è uno stato di coscienza che, nella misura in cui si diffonderà nell’umanità, recherà benefici in tutti campi dell’esistenza: sociale, economico e politico.

aivanhov_de Peter Deunov portrait 360 r livQuesto Insegnamento ha raggiunto la sua espressione più alta ed esemplare nei Vangeli, dai quali l’insegnamento di Deunov e d’Aivanhov trae i precetti fondamentali (si vedano i volumi editi dalla ed. Prosveta “Le parabole dei Vangeli interpretate secondo la scienza iniziatica”, “Nuova luce sui Vangeli”, “Il granello di senape”, “All’inizio era il Verbo”). Ricordiamo tra le tante preghiere trascritte dai discepoli di Deunov, queste bellissime parole:

“In un momento di prova, di difficoltà, di sofferenza, ripetete
“Senza paura e senza tenebre, con la vita e la luce, avanti nell’Amore infinito”!

Finora, affermava Deunov, l’umanità è vissuta nella subconscio collettivo come gli animali. Ma d’ora in poi passa nella coscienza collettiva, cioé gli uomini cominciano a rendersi conto che hanno bisogno l’uno dell’altro. Finora ciascuno è vissuto per sè e per sè stesso ha cercato la salvezza. Ma adesso tutta l’umanità ha un unico impulso di elevare il tenore di vita in modo ragionevole. L’Ideale del nuovo uomo dev’essere il seguente: il cuore – puro come un cristallo; la mente – chiara come il sole; l’anima – ampia come l’universo; lo spirito – potente come Dio e unito a Dio.

Anche nelle stesse Chiese delle singole religioni è esploso un sentimento ecumenico che affratella tutti i credenti e ripudia le distinzioni e le divisioni delle rispettive teologie. La consapevolezza che i sentieri che conducono al Signore sono numerosi si sta diffondendo sempre più. Colui che conduce una ricerca sincera e profonda comprende che ogni ricerca spirituale possiede un’essenza peculiare e che tutte queste essenze si ricongiungono a Dio per formare un’unità.

“Le grandi religioni proclamano che Dio è uno, che tutti siamo suoi figli e…ciò nonostante gli uomini di religione diversa si guardano con diffidenza pur proclamando di voler la pace, la solidarietà umana, e di voler sostenere una visione religiosa ecumenica… gli uomini continuano ad allontanarsi sempre di più da questi ideali. Essi ignorano infatti che sono ancora prigionieri di egregori che sono l’espressione di pensieri egoistici e di sopraffazione i quali li spingono a comportarsi in modo contrario alle loro aspirazioni.
Tutti coloro che, in seno alle varie religioni hanno saputo emanciparsi dall’egregore religiosa degenerata del loro ambiente ed a sintonizzarsi con quella originaria o divina, pensano ed operano secondo le leggi cosmiche. Incarnando così gli ideali di tutte le religioni, formano un nucleo di vera fratellanza bianca universale al servizio di tutta l’umanità senza distinzione di credo, di razza, sesso, ecc., non imponendo a nessuno la loro dottrina, ma vivendola concretamente…avrà inizio così…l’Era Nuova o dello Spirito Santo, detta anche Chiesa di Giovanni, in cui Dio vuole essere adorato in Spirito e Verità.”(in “Gesù è la reincarnazione di Abramo, Parsifal, Edizioni – L’età dell’Acquario – pagg. 26-27).

Le recenti riunioni interreligiose svoltesi ad Assisi testimoniano gli sforzi collettivi delle autorità religiose di manifestare una nuova coscienza spirituale.

Deunov ha avuto tra i suoi discepoli anche Einstein e molte altre personalità che hanno segnato questa epoca.

«Anche se la sua parola può essere contenuta nei libri, a un Maestro spirituale i libri di carta sembreranno sempre insufficienti. Egli stesso è un libro vivente, e ha bisogno che anche i suoi discepoli diventino libri viventi. Per prima cosa è su di essi che egli scrive, è nella loro testa e nel loro cuore che egli depone i semi del suo insegnamento, con la speranza che un giorno quei semi daranno frutto ovunque nel mondo. Così, il Maestro Peter Deunov scrisse un libro che nessun altro all’infuori di lui avrebbe potuto scrivere: me stesso. Si, io sono un libro scritto da Lui. La terra è così lontana dal sole, tuttavia la distanza non impedisce al sole di scrivere sulla terra, e quei suoi scritti sono le pietre, le piante, gli animali e gli esseri umani, e a tutti il sole dà la sua luce, il suo calore e la sua vita. Come il sole, anche il Maestro scriveva su di me da lontano. Sono migliaia e migliaia le pagine da lui scritte e ora sono riassunte nel libro che io sono.
Poi un giorno egli mi disse: “Ora sei pronto, puoi partire.»

Link su Peter Deunov

http://www.beinsadouno.org
http://home.earthlink.net/~rila/
http://www.beinsadouno.it/
http://www.beinsadouno.com/
http://www.bratstvoto.net/vehadi
Su youtube sono consultabili numerosi video (Deunov, Duno)

Fonte: http://digilander.libero.it/vangeli/deunov.htm

 




L'Acquario e l'Arrivo dell'Età dell'Oro L’Acquario e l’Arrivo dell’Età dell’Oro

 

Omraam Michaël Aïvanhov

Compralo su il Giardino dei Libri

Le parabole di Gesù interpretate dalla scienza iniziatica Le parabole di Gesù interpretate dalla scienza iniziatica

 

Omraam Michaël Aïvanhov

Compralo su il Giardino dei Libri

Nuova Luce sui Vangeli Nuova Luce sui Vangeli

 

Omraam Michaël Aïvanhov

Compralo su il Giardino dei Libri

Granello di Senape Granello di Senape

5° Edizione

Omraam Michaël Aïvanhov

Compralo su il Giardino dei Libri

In principio era il verbo... In principio era il verbo…

 

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Compralo su il Giardino dei Libri