L’ideogramma giapponese “kiku” (ascoltare) è composito, essendo formato dall’accostamento di tre ideogrammi semplici, precisamente quelli di orecchio, occhio e cuore.
Ciò evidenzia come ascoltare non sia soltanto capire, né soltanto leggere.

La comprensione dei messaggi è la conseguenza dell’ascolto e del metterli in pratica; quindi avviene solo in un secondo o terzo tempo.

Chi ha orecchi, intenda (Mt. 13,43)