INDICAZIONI PER DIVENTARE TU IL CAMBIAMENTO!

Molti di noi sanno cosa NON vogliono ma NON sanno cosa vogliono.

E’ capitato a tutti noi di vivere esperienze che fanno crescere ma che la nostra mente registra come esperienza da non rivivere. Le persone, involontariamente, occupano gran parte del loro tempo a rivivere e a preoccuparsi di stare alla larga da quell’ evento negativo ma non si accorgono che così facendo la loro attenzione si concentra proprio su quello che vorrebbero evitare, anzi  l’effetto sarà proprio quello di alimentare energeticamente la realtà che non vogliono!

Questo vale sia nel micro, la propria realtà personale,
sia nel macro, la realtà collettiva.

Continuare a leggere e a duplicare messaggi negativi come, per esempio, quelli che si diffondono su Facebook non fà che alimentare energeticamente le egregore dei personaggi coinvolti e delle situazioni spiacevoli che ne sono all’origine, ingigantendo all’inverosimile la situazione e portando il lettore in uno stato di prostrazione o di rabbia che và ulteriormente ad espandendersi  sia nel micro che nel macro, insomma un vortice che continua ad autoalimentarsi inesorabilmente e dove può portare?

Abbiamo pubblicato molto sulla potenza del pensiero e non è stato fatto a caso ma con un obbiettivo ben preciso, conoscere, comprendere e renderci consapevoli nelle nostre fantastiche potenzialità, è giunta l’ora dell’azione, pianificata per obbiettivi.

Primo obbiettivo:
La situazione in cui siamo oggi la conosciamo molto bene, esaminiamola attentamente, partendo da noi, dalle nostre potenzialità, dai punti deboli e da quelli di forza facciamolo per iscritto descrivendoci minuziosamente, senza alcun ritegno nè pudore, dobbiamo avere un punto di partenza, singolarmente IO, collettivamente NOI

Secondo obbiettivo:
Cosa vogliamo? come vogliamo sia la nostra realtà?
La nostra piccola in primis e poi quella collettiva.
Facciamo un’altro  scritto descrivendo ciò che vogliamo, possiamo rileggere e apportare tutte le modifiche che cogliamo man mano, ma centriamo il pensiero su cosa vogliamo nella nostra vita e come vogliamo essere!

Patrizia di Visione Alchemica
Testi di Visione Alchemica
®Riproduzione consentita con citazione della fonte.


L’ ottava illuminazione citata nel libro la Profezia di Celestino dice:

Quando un numero sufficiente di persone sarà nel flusso dell’evoluzione,
trasmettendo sempre energia agli altri,
creeranno una nuova cultura,
in cui i corpi vibreranno a livelli sempre più elevati di energia e perfezione.
—————-

La potenza del pensiero muta il destino.
L’uomo semina un pensiero e raccoglie un’azione; semina un’azione e raccoglie un’abitudine; semina un’abitudine e raccoglie un carattere; semina un carattere e raccoglie un destino.
L’uomo costruisce il suo avvenire con il proprio pensare ad agire.
Egli può cambiarlo, perché ne è il vero padrone.
Swami Sivananda Saraswati

 

La potenza del pensiero e l’idealismo pratico

 





Storie di Ordinario Risveglio Uno Editori Storie di Ordinario Risveglio
12 voci in coro raccontano il miracolo della trasformazione nella vita
Roberto Senesi, Ivan NossaCompralo su il Giardino dei Libri