I pensieri e le onde del mare

onde

I pensieri sono come le onde del mare. Sono forti, gagliardi, continui, infiniti. All’inizio potrete sentirvi sommersi dalla disperazione nel tentativo di volerli dominare. Alcuni pensieri scompariranno nel nulla; altri sorgeranno di continuo.

Gli stessi vecchi pensieri, che in precedenza erano soffocati, possono ripresentarsi dopo un po’ di tempo. Non dovete sentirvi scoraggiati in nessun momento della vostra iniziazione. Raggiungerete con certezza la vostra forza spirituale interiore. Alla fine otterrete lo scopo che vi siete prefissi.
Tutti gli Yogi del passato hanno incontrato le stesse difficoltà, che ora voi state sperimentando.
Il processo di distruzione degli antiquati metodi mentali è difficile e lento.
Non si possono distruggere tutti i pensieri da un giorno all’altro.
Ma non dovete assolutamente rinunziare ad eliminare i pensieri al loro sorgere. Dovete perseverare proprio nel momento in cui incontrate maggiori difficoltà o improvvisi ostacoli. All’inizio dovete tentare con tutte le forze di ridurre le vostre necessità ed i vostri desideri. Solo in questo modo automaticamente i pensieri diminuiranno, fino ad essere del tutto estirpati.

Buddha disse:
“Tutto ciò che siamo, è composto dai nostri pensieri”.

SWAMI SIVANANDA