Grazie Nonna Margherita

MURALES CASA MARTINETTI DISEGNO6Opera di Barbara Galizia

La Gratitudine è una conseguenza del percorso di crescita personale e consapevolezza. Mi è capitato raramente di conoscere persone che vivono nella gratitudine in modo spontaneo, anzi, direi solo una. Nonna Margherita, la conobbi quando lavoravo come massoterapista in una casa di riposo, una signora con più di ottanta anni, si vedeva che doveva essere stata molto bella in gioventù, un viso sereno e con poche rughe nonostante l’età, fisico asciutto ed ancora efficiente, si trovava lì da poco e l’avevo notata perché era sempre sorridente e dimostrava meraviglia per ogni piccola cosa, sembrava una bambina, emanava un’energia meravigliosa, felicità e fiducia!

Aveva vissuto la sua vita in un piccolo paesino in montagna e non aveva mai visto il mare, ritagliavo sempre una mezz’ora del mio tempo per stare con lei al limite nella pausa pranzo e lei mi raccontava la sua vita, senza mai lamentarsi, mai una parola contro nessuno, mai un accenno di tristezza sempre con quel suo sorriso candido da bambina. Era stata chiesta in moglie da vari giovanotti quando era giovane, era stata molto bella infatti, aveva avuto anche un fidanzato ma l’aveva lasciato perché sua sorella morì giovane lasciando due bambini piccoli e lei si assunse la responsabilità di crescerli. Aveva rinunciato alla sua vita per dedicarsi alla famiglia della sorella, viveva in montagna tra le cose semplici, la natura e la sua casa, dove si occupava di tutto, tagliava anche la legna e curava l’orto eppure era felice e grata della sua vita questo assaporavo nei suoi racconti, sempre!

Quando ci trovavamo la portavo a passeggiare nel giardino, se il tempo permetteva, oppure le facevo visitare la struttura della casa di riposo, lei appena arrivata non aveva visto nulla se non la mensa e la sua stanza. Ogni cosa vedeva, la natura, un albero, un uccellino anziché la palestra o la rimessa, piuttosto che l’infermeria aveva una sola esclamazione… ma che bello che bello, grazie!
Era un ritornello che ripeteva ad ogni cosa nuova, un ritornello che metteva allegria, allora non sapevo nulla del potere della Gratitudine ma ora posso attestare che la Gratitudine ha un grande potere, rende sereni, fiduciosi, mantiene la pelle giovane e il corpo in salute, essere grati ed avere un sorriso per tutti è la miglior Energia che l’Essere Umano possa utilizzare per vivere bene, questo mi ha trasmesso la conoscenza con nonna Margherita.

Era l’unica così meravigliosa in quella struttura con un centinaio di ospiti, per la maggior parte immusoniti e pettegoli, pronti a criticare e a lamentarsi e non avevano la luce e la bellezza di nonna Margherita e neppure la salute, questo confronto balzava agli occhi era impossibile non notarlo, quando lei entrava in una stanza, questa si illuminava, la ricordo con un vestito molto semplice azzurro, i capelli canditi raccolti a crocchia sulla nuca, aveva una lunga treccia che avvolgeva e fermava con delle forcine, la pelle del viso chiara e trasparente e due meravigliosi occhi azzurri!

Grazie alla vita che ci insegna, grazie alla vita che ci porta esperienze in cui fluire e che, se sapremo comprenderle, anche quando potrebbero essere dolorose, se sapremo vedere oltre il dolore, se sapremo vedere la meraviglia in ogni cosa che la vita ci porta e attendere con pazienza e fiducia quello che è ancora celato, sentiremo il moto della Gratitudine, nascerà grazie alla fiducia che avremo nella vita, abbiamo tutti la gratitudine dentro, così come la felicità, sono compagne e vanno a braccetto, sono stata fortunata a conoscere nonna Margherita, conoscere la Gratitudine di persona, adesso che l’ho compreso, è stato meraviglioso!
Grazie!

Patrizia di Visione Alchemica

Testi di Visione Alchemica
®Riproduzione consentita con citazione della fonte.