GLI ARCANI PARLANO CON LA VOCE DELLO SPIRITO CHE LI ATTRAVERSA

Gli Arcani parlano con la Voce dello Spirito che li attraversa. Per venti volte avete sentito parlare il Matto che soffia dentro di loro e dentro di noi. Il Senza Numero, perché lui abita il Prima del Prima.

Ma la verità vera è che lui non ha né spazio né tempo. E’ dentro e fuori dal tempo. E’ dentro di noi e fuori di noi: lo conteniamo e nello stesso momento ci contiene. Immanente e Trascendente, lui è Colui che E’. Ma non accogliete queste parole pensando ai catechismi dogmatici, o agli schemi culturali che vi hanno sfiorato o addirittura disorientato. Dovete pensarlo come manifestazione della vostra stessa esperienza vitale. Così come lo pensavano gli Antichi che ci hanno donato la Tavola della Sapienza. Quando già dall’abisso del Tempo gli uomini cominciarono a pensare che ogni cosa del mondo fosse attraversata dallo Spirito. Però era necessario riconoscerla, ma questo è un esperimento che potete fare tranquillamente da soli senza alcuna fatica. Per esempio per me c’è lo Spirito in una barchetta di carta che un bambino fa scivolare sull’acqua sognando storie di pirati… ma non ne trovo una briciola in un mostro galleggiante di venti piani che porta 8000 persone per mare.

Vedete come è facile? Lo Spirito non è una cosa strana e invisibile che nemmeno si sa se c’è o non c’è! Lo Spirito ci visita sempre nella molteplicità di tutte le sue forme… quelle che lui stesso si è dato, e quelle che l’Uomo ha cercato per poter dare forma allo Spirito.

Quello che desidero farvi capire è che non si possono avvicinare gli Arcani senza introdurre la presenza dello Spirito. Se entrate a Chartres o nella Cappella Sistina o in una Pieve Romanica o in una tomba egiziana… subito comprendete che le mani dell’Uomo non sarebbero state sufficienti senza la regia dello Spirito. Ma anche quando siete davanti a uno scempio edilizio, o di più, davanti alle devastazioni umane, massacri guerre distruzioni… anche lì è presente lo Spirito, quando ve ne fa sentire tutto l’orrore.

E se pensate a voi stessi, a quanto è stato duro entrare nella vita, alle vostre ferite sulle quali vi siete disperati, alle vostre umiliazioni e mortificazioni… e se un giorno avete ascoltato un’intima voce quieta che vi diceva… adesso basta, è ora di smettere, perché tu sei molto più grande di quello che pensi… ecco, quella era la voce dello Spirito.

 

Tu sei

Pellegrino in terra Testimone Guerriero Creatore Scienziato

Alchimista Osservatore Regista Scalatore Pellegrino del Cosmo

Amato Innocente Smarrito Paziente e Segreto

Salvato Eletto Disobbediente Essere Eterno e Angelo

Sospettavi di essere tutte queste cose? Tu che sei stato educato ad essere
UNO COMPATTO e COERENTE,
e a doverne sopportare tutto il dolore?

Scoprire che dentro di te coesistono venti dimensioni, non è per nulla il traguardo: è solo l’alba dell’INIZIO, la prima voce che lo Spirito soffia dentro l’Anima.

Scriveva Jung:
l’unico desiderio che insegue l’Anima è quello di poter raggiungere lo Spirito.

Maria Castronovo

Ascolta “GLI ARCANI PARLANO CON LA VOCE DELLO SPIRITO CHE LI ATTRAVERSA con MARIA CASTRONOVO” su Spreaker.

Pagina FB: https://www.facebook.com/maria.castronovo2?fref=ts
Per chi è interessato, a questo link potrà trovare gratuitamente le mie quattro FABULE ARCANE ispirate alla FAMIGLIA DELLE FIGURE: Bagatto, Appeso, Amanti ed Eremita.
www.antiguatau.it/aggiornamenti%204/pagine-varie/CASTRONOVO.htm