IL GIUDIZIO È UNA PORTA STRETTA….

Sdegnato dalle sue malefatte, desideri che Riina possa “pagare” per i suoi crimini?

Ora, questo è proprio ciò che accadrà: l’operaio ha infatti sempre diritto al suo salario. Sebbene, beninteso, la Vita non conosca il concetto della punizione ma produca semplici processi di compensazione volti a ristabilire equilibrio e armonia.

Poiché l’incarnazione del nostro capo mafioso volge al termine, la sua Anima si incamminerà presto nel ciclo di una nuova esistenza.

Come spesso accade nel caso di –mi si passi l’espressione un po’ commerciale– “debiti karmici” così sostanziosi, la compensazione potrebbe colpire con durezza. Ciò che ora chiamiamo Totò Riina nel prossimo giro di giostra potrebbe vestire i panni di un innocente ventenne che, recatosi all’estero per un soggiorno di studi, fosse rapito, torturato e ucciso senza alcun motivo apparente se non una “inspiegabile” sfortuna. O di una brava ragazza che di ritorno da una pizza con gli amici cadesse vittima di un gruppo di malviventi per essere ripetutamente stuprata e uccisa.

Se ora stai giudicando Riina augurandoti la sua sofferenza, sei pronto a rallegrarti la prossima volta che leggerai nella cronaca di un povero ragazzo o una povera ragazza, vittime di una brutale quanto inspiegabile violenza? Perché così agisce la compensazione, e quando a qualcuno accade qualcosa di orribile senza motivo, non è mai senza motivo.

 

Ma forse in quel caso ti sdegneresti da capo con chi ha fatto la parte dell’aguzzino, biasimandolo perché ha compiuto ciò che tu in tempi non sospetti avresti definito “giustizia”. E chissà se, chiedendo la sofferenza di chi fa il male, tu non sia già -a tua insaputa- stato accontentato per mano dello stesso Riina… Per non parlare di cosa hai fatto tu, per giungere a parlare di amore e di perdono, per arrivare a stancarti della violenza e del sopruso ; non sei forse sazio o sazia per aver già bevuto ampiamente da quel calice, in tempi di cui non serbi la memoria?

Il giudizio è una porta stretta, attraverso la quale è doloroso passare, e per la quale, una volta passati, si giunge in luoghi dove non avremmo voluto ritrovarci.

Alessandro Baccaglini

PER I PROSSIMI EVENTI CON ALESSANDRO BACCAGLINI:
CLICCA QUI giugno2017_eventi

 

Fonte: https://www.facebook.com/baccagliniperfectlove/

Libro: http://leduetorri.com/prodotto/la-via-dellamore-perfetto/
Pagina FB: https://www.facebook.com/baccagliniperfectlove/

Ascolta “ALESSANDRO BACCAGLINI – L’INQUISITORE E LA STREGA” su Spreaker.
Ascolta “LA DEVOZIONE con ALESSANDRO BACCAGLINI” su Spreaker.

...




Salva