ENERGIA VITALE = ENERGIA SESSUALE

osho
Energia sessuale è un altro nome per indicare la forza vitale. La parola ’sesso’ è stata profondamente condannata dalle religioni, ma in sé non ha nulla di sbagliato. È la tua stessa vita: l’energia sessuale è la tua energia naturale. Grazie a lei, sei venuto al mondo. È la tua energia creativa: quando un pittore, un poeta, un musicista, un ballerino creano, esprimono la propria forza vitale.

La tua energia sessuale non dà vita solo ai bambini, ma anche a tutto ciò che l’uomo ha creato sulla terra.
L’energia sessuale può avere molte trasformazioni: al livello più basso è biologica, al più alto è spirituale. E si deve capire che tutte le persone creative sono altamente sessuali. È vero per i poeti, per i pittori, per i ballerini, ma anche per coloro che io definisco ‘i mistici’, probabilmente, sono le persone più sessuali che esistano, perché sono estremamente cariche di energia, ne straripano… L’energia sessuale è il tuo potenziale per ciò che concerne la crescila spirituale . Ti puoi illuminare solo grazie alla tua energia sessuale.

Osho

Da un’intervista al giornalista Enzo Biagi, Osho affermò:
« Tutti gli animali sono esseri sessuali, solo l’uomo ha il privilegio di avere qualcosa di più elevato: non il semplice incontro di due corpi, ma l’incontro di due anime, e questo è l’amore. L’amore può contenere in sé il sesso, il sesso non può inglobare in sé l’amore. Il sesso è una cosa minuscola, l’amore è vasto e tremendo, può esistere anche senza il sesso. Un rapporto d’amore non deve necessariamente implicare il sesso. Anzi, per esperienza posso dire che più ci si eleva oltre il sesso e più si inizia a gioire di una comunione spirituale con un amico, una donna, un uomo. Da quello stato di comunione il sesso sembra così distante, così vittima della biologia, se confrontato con la libertà che dà l’amore, con la crescita e l’espandersi che continua ad avere, che è possibile non desiderare più di scendere nelle valli oscure della sessualità. Ma io non impongo limiti di nessun tipo. Dico semplicemente che quando l’amore cresce in profondità, il sesso impallidisce. E quando l’amore raggiunge la sua estrema fioritura, il sesso scompare. Diventa una cosa infantile.

L’amore, dunque, è la vera trasformazione dell’energia sessuale, ma accade solo quando il sesso viene accettato e vissuto come una cosa naturale e non ripudiato. Più ci si eleva spiritualmente, più la sessualità diminuisce: alla fine vi è un culmine in cui questa energia fluisce verso l’alto diventando compassione e amore. Secondo Osho, il sesso è il livello energetico più basso, il divino è il livello più alto. In un profondo stato di consapevolezza, di presenza totale e amore, è possibile trasformare la sessualità in un’esperienza di meditazione e beatitudine. L’amore infatti è la sostanza intima dell’universo, della vita, è Dio stesso, e abbandonarsi ad esso amando incondizionatamente diviene un’esperienza estatica. Per Osho, l’amore reale è proprio essere l’amore, non è una relazione, è uno stato dell’essere, ed è il più alto picco della consapevolezza, e viene chiamato “lo stato del risveglio” o “lo stato di illuminazione” (ossia quello di un Gautama il Buddha): tu sei pieno, straripante d’amore e non puoi che condividerlo con chiunque: l’essenziale – sosteneva – è dare amore sempre e comunque, “come un imperatore”, senza preoccuparsi che quell’amore venga ricambiato (l’esistenza ti ricompenserà lautamente), e non invece reclamare amore “come un mendicante”.

L’amore è una condizione del proprio essere, non una relazione, e sorge in uno stato di assoluta libertà e solitudine estatica. Amare significa dare senza alcun desiderio di contraccambio, di restituzione, senza condizioni, senza nessun tipo di richiesta, anzi, provando un senso si riconoscenza per chi ha accettato il tuo amore. Vi sono persone amorevoli e vi sono persone non amorevoli: le persone non amorevoli fingono di essere amorevoli attraverso la relazione; le persone amorevoli non hanno bisogno di avere una relazione; è sufficiente l’amore di cui sono colme. La relazione sentimentale è una reciproca illusione con cui si cerca di dare un senso alla propria vita; maturare l’intima consapevolezza di essere tutt’uno con l’esistenza fa invece sorgere l’amore assoluto come stato d’animo, come devozione. Nel semplice innamoramento si resta infantili; andando oltre, si matura.


…….

Osho invita a prendere coscienza e ad assumersi la responsabilità della forza creativa per eccellenza presente nell’essere umano, il sesso, evitando false rinunce e ipocrite negazioni.

Questo libro introduce ai primi passi lungoil percorso che porta dai bisogni primari all’eros cosmico, un’evoluzione naturale delle inclinazioni istintive.

In questa danza della vita si comprendono e trasformano le energie che, nella loro pulsione, testimoniano la fioritura a cui l’essere umano è destinato, e alla quale è giusto aspirare.

Dal Sesso all'Eros Cosmico Osho Dal Sesso all’Eros CosmicoOshoCompralo su il Giardino dei Libri