EDUCARE ALL’AMORE, ALLA VERITÀ, ALLA LIBERTÀ. L’USO INTELLIGENTE DELLA TECNOLOGIA

Può la tecnologia allontanarci e scollegarci da noi stessi? Dal vivere sane e vere relazioni, dal creare rapporti gratificanti e dall’avere una corretta comunicazione? Cosa accade a livello cognitivo psicologico e cosa succede in termini “spirituali energetici” quando passiamo troppe ore “connessi” a internet o ai social?

È  un tema davvero importante quello di cui ci occupiamo perché si tratta di informare in che modo i social, la tecnologia, l’intelligenza virtuale, il 5G e tutti i mezzi di comunicazione e di diffusione delle informazioni, se non usati correttamente, possono avere degli effetti tali da influenzare la nostra percezione della realtà, le nostre emozioni e ridurre la capacità di discernimento, di sviluppo del senso critico e di creazione del libero pensiero. Oltre, naturalmente, dall’identificarci con una “maschera” (foto, immagini, post) e sconnetterci da noi stessi e dalla nostra essenza interiore, vera identità, sbilanciando il nostro baricentro verso l’esterno. Il mondo dell’apparenza.

Per dirla in poche parole: “È la tecnologia che mi controlla o sono io che controllo la tecnologia? E cosa c’entra “l’amore” e la spiritualità con tutto ciò?

Partendo proprio dai social network è possibile gettare uno sguardo per arrivare a comprendere quali effetti la tecnologia può avere nella nostra vita sia a livello cognitivo comportamentale che energetico spirituale. Le informazioni ed i relativi strumenti di diffusione della comunicazione nella nostra vita, vanno sempre presi con le dovute precauzioni. Dobbiamo sapere infatti, che per la loro portata, potenza e presenza nella nostra quotidianità, agiscono sui tre livelli della nostra vita: mentale, fisico, emozionale e spirituale.

Parlare di questi temi nel 21° secolo significa scoprire in che modo i social e i media possono creare “dipendenza patologica” allontanando una persona da se stessa, dal proprio modo di sentire e percepire la vera realtà, gli altri e il proprio cuore inibendo le capacità di discernimento, di libero pensiero e di connessione con la nostra anima.

Quando si parla di informazioni non possiamo farlo se non parlando della tecnologia di cui disponiamo e di come oggi, smart phone, tablet, pc e social creano una miscela esplosiva e giocano un ruolo tale da influenzare, e a volte “manipolare”, sia il nostro libero arbitrio (libero pensiero, ricerca della verità, discernimento) che le nostre emozioni e stati d’animo, sino a canalizzare e deviare la nostra energia e forza vitale.

Basti pensare alle pubblicità del poker on line che vengono trasmesse in televisione che dichiarano palesemente e senza mezzi termini che “creano dipendenza patologica”.

Quanto siamo dunque liberi o dipendenti dai social? Cosa succederebbe se ad un tratto decidessimo di uscire dai social, disattivare i nostri account, come ha fatto per esempio l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri? Quanto tempo dedico a me stesso, alla mia ripresa energetica, alla mia area spirituale? La mattina, quando mi sveglio, sono tra coloro che la prima cosa che fanno è controllare il cellulare?

Lo faremo parlando di quanto è fondamentale informare per educare e di come oggi l’amore ci può davvero salvare, amore inteso come amor proprio, forza interiore, intelligenza, fiducia, voglia di vivere poche ma vere e sane relazioni. Parleremo di quanto sia importante spostare la nostra attenzione dal social alla vita quotidiana e di come (ri) accendere (rieducare) l’intelligenza del cuore e delle emozioni che, in questo processo, soprattutto oggi con questa tecnologia, inibirà sempre di più le nostre capacità animico-spirituali di connetterci con la nostra anima, con il nostro cuore e con l’universo.

Un tema davvero “caldo”.

Daniele Andrea Pulciani e Patrizia Pezzarossa.

Daniele Andrea Pulciani autore del libro L’AMORE TI SALVERA’ .
Ideatore, co-fondatore e Presidente di Accademia del Cuore.
http://www.accademiadelcuore.com/accademiadelcuore/#

Daniele Andrea Pulciani è uno scrittore, blogger, ricercatore e formatore in ambito umanistico spirituale, Life Coach, Pranoterapeuta e antropologo della crescita personale.

Martedì 19 marzo alle ore 21,21
avremo Daniele ospite della nostra WebRadio