AUTO-MIGLIORAMENTO O MASTURBAZIONE?

organizzare

“L’ auto-miglioramento è masturbazione…” sentenzia Tyler Durden in Fight Club.

La mia Anima a immagine e somiglianza di Dio è unione di “maschio e femmina” e -esattamente come il Padre Celeste- si manifesta nella Creazione.

L’Anima non sollecita mai la personalità affinché questa “migliori”: da una prospettiva divina l’essere è eterna perfezione; in cosa dovrebbe o potrebbe “migliorare”? Il richiamo è piuttosto alla collaborazione all’Atto Creativo. Nella mia essenza Amore e Volontà sono sempre intimamente congiunti nell’univocità della spinta creativa; è dunque importante che io riporti equilibrio anche nella mia psicologia umana tra le forze maschili e femminili. Se sono in equilibrio, il mio femminile SENTE la spinta dell’Anima che si manifesta come Amore, Gioia e Anelito Creativo e il mio maschile AGISCE all’esterno per permettere che la Creazione si manifesti: allora interiormente sono nella percezione gioiosa dell’Istante e all’esterno sono pronto e risoluto nell’azione. L’azione potrebbe mettermi alla prova, e richiedere che agendo qualcosa in me cambi e, sul piano mentale, ciò potrebbe apparire come un “miglioramento”: questi tuttavia non sono che effetti collaterali della Creazione e il fine rimane portare alla luce qualcosa di Nuovo, non certo modificare me stesso perché mancante o imperfetto.

Il desiderio di auto-miglioramento al contrario nasce da una ferita emotiva che mantiene slegati gli aspetti maschili e femminili della personalità. Allora il maschile agisce senza connessione con il sentire, e dunque senza ascoltare la Voce dell’Anima. Da ciò nascono pensieri giudicanti che, travestiti da buoni propositi, mi chiedono di fare questo e quest’altro per diventare “migliore”; essi in realtà mettono semplicemente in guerra tra loro parti della mia psicologia, creando inutili sofferenze le quali, lungi dall’elevarmi, mi ancorano con forza all’illusione.

Se l’intuizione di qualcosa di nuovo (sia all’esterno che all’interno di me) mi infiamma con gioia e innamoramento, spingendomi a gettarmi pure nell’azione più audace, l’Uomo e la Donna in me stanno facendo l’amore e sono chiamato alla Creazione.

Se alla mia tempia picchietta insistente un pensiero che dice con voce stridula: “dovresti fare questo, per diventare più quest’altro…”, è probabile che, come diceva il buon Tyler, io mi stia semplicemente masturbando.

Alessandro Baccaglini

Fonte: https://www.facebook.com/baccagliniperfectlove/

Ascolta “IO E IL MONDO SIAMO UNA COSA SOLA con ALESSANDRO BACCAGLINI” su Spreaker.

...