Mi sono imbattuta in questo articolo e  non è assurdo come i tanti che si leggono nel web  sul 2012, io credo più alla fine di un sistema che alla fine del mondo in questo anno cruciale.
Alla fine di questo ordine di cose, di questa situazione priva di armonia, ci sono troppe disparità, l’equilibrio è assente e stà a noi operare riequilibrando e purificando noi stessi per vedere l’armonia anche fuori. Anche la Terra ha in atto un lavoro di questo tipo per cui è impensabile che tutto finisca, stiamo vedendo e vivendo consapevolmente il riflesso di noi stessi, non c’è solo uno sparuto gruppo di Maestri Illuminati a crederlo ma per la prima volta nella storia dell’Umanità una moltitudine di Esseri Umani è consapevole di essere responsabile di ciò che vive e stà impegnandosi con tutte le tecniche in suo possesso per operare il cambiamento partendo da sè stessi, singolarmente o in gruppi, su percorsi diversi ma il fine è comune a tutti!
Per cui è impensabile che a questo punto tutto finisca, anzi, è vero il contrario tutto sta iniziando in un modo nuovo, si parte per un nuovo percorso, dall’Apocalisse ovvero Rivelazione e, in un certo modo questo articolo avvalora ciò che penso!
Patrizia

Stavo riflettendo sulla maggior parte dei 99 anni della Fed, che termineranno anche loro, stranamente, anche questo famoso 21 dicembre del 2012.
Mi sono chiesta cosa potrebbe succedere in seguito, e ho trovato una risposta.
Quello che vi lascerò scoprire qui di seguito … E se tutto questo non è altro che una messa in scena? Chi dobbiamo ringraziare?
Ci siamo posti la domanda del perché è stata diffusa l’idea della fine del mondo il 21 dicembre 2012.
In primo luogo abbiamo pensato che fosse una data del calendario Maya. Errore, la fine del calendario Maya e’ il 28 ottobre 2011. Isomma, viviamo già in una nuova era.
Il 21 dicembre 2012 corrisponde al solstizio d’inverno e la notte più lunga dell’anno. Si tratta di un simbolo per iniziati che non ha nulla a che fare con i Maya. E allora perché questa data?
Invece di cercare motivi esoterici, dobbiamo essere piu’ pragmatici.

Ricordate l’usurpazione il 23 dicembre 1913 della sovranità monetaria degli Stati Uniti per mano del cartello bancario. Fu stabilito allora un “99-year lease” anglosassone*, che ha messo il destino della Federal Reserve degli Stati Uniti nelle mani di falsari.
Tuttavia, il termine di questo contratto di locazione scade il 22 dicembre 2012.
Dunque, il 21 dicembre 2012, allo scoccare della mezzanotte, sarà la fine del mondo per il cartello delle banche private. Il cartello bancario, deve mettere in opera un sistema globale di controllo sulla moneta al di sopra di tutte le banche centrali (tipo BRI), altrimenti perdera’ il controllo totale liberando, infine, la sovranità monetaria dei popoli.

E’ comprensibile che le banche, finanzino a forza di miliardi di dollari delle serie TV e dei film hollywoodiani, apocalittici . Probabilmente per ricordare ai loro adepti del Nuovo Ordine Mondiale che tutto può essere perso il 21 dicembre 2012, se non si danno da fare …

Frédéric Morin traduzione di Giuditta per TUTTOUNO

Qui giace
il cartello delle banche private
23/12/1913 – 22/12/2012
Per 99 anni ha usurpato la sovranita’ monetaria dei popoli seminando un caos planetario.