ALLEANZA VINCENTE

mente alleanza

Vi siete mai chiesti chi è il vostro peggior nemico o, meglio, chi vi inimicate spesso, senza volerlo e perchè inconsapevoli? Un aiutino? LA MENTE! Tutti abbiamo una mente, pochi di noi sanno utilizzarla a proprio vantaggio rendendosi, proprio per questo, vittime di un sistema di associazioni e automatismi che, spesso, possono risultare letali e autodistruttivi.

Poichè il mio scopo è quello di parlare di lavoro su di se e presenza mentale, non poteva mancare un articolo a tema. Questo è proprio azzeccato, anche il titolo: “Alleanza vincente”. Solo alleandosi con la propria mente si potranno ottenere delle trasformazioni e dei risultati nella propria Vita a dir poco brillanti che riusciranno a farci raggiungere tutti i nostri traguardi, realizzando i nostri sogni.

Ovviamente sembra più facile a dirsi che a farsi. Dopotutto, chi non ha mai provato a saldare i conti con la propria mente? Quanti, dopo averlo fatto, possono affermare di esserne usciti vittoriosi? Pochi, davvero pochi! Ciò perchè non basta volersi alleare con la mente per ottenerlo, tutt’altro. Per imparare a padroneggiare la propria mente, bisogna prima imparare a conoscerla, altrimenti non si potrà mai giocare ad armi pari.

Possiamo paragonare la nostra mente ad un registratore. Nel corso delle esperienze fatte durante la nostra Vita attraverso il processo educativo, le interazioni con gli amici, i parenti e, in generale, le persone che incontriamo durante il nostro percorso in questa realtà spaziotemporale, ci formiamo una nostra concezione di realtà, di Vita e una nostra idea su cosa sia importante per noi.

Spesso, però, succede che le idee che ci formiamo sulla realtà sono solo frutto dei processi di assimilazione mentale degli eventi. Il risultato sarà che, se avremo avuto un’infanzia felice, avremo delle solide basi sulle quali costruire i nostri rapporti anche in età adulta. Lo stesso non si potrà dire nel caso in cui si sono vissute esperienze traumatiche o, in generale, poco felici.

In questo secondo caso, si avranno difficoltà a relazionarsi al meglio con gli altri e a realizzare i propri sogni in età adulta. Ma perchè accade tutto ciò? Il motivo per cui si vivono delle difficoltà, si hanno delle fobie, non si riesce a rendere esprimendo il massimo delle proprie potenzialità, è dato dal fatto che la mente ha registrato tutte le nostre esperienze sin dalla primissima infanzia e tende a basare la realtà futura attingendo da esse.

Come molti di voi già sanno, noi abbiamo controllo solo sulla nostra mente conscia e solo per il 5% mentre il resto, il 95%, è governato dalla mente subconscia. In poche parole, ci sembra di avere il controllo sulla realtà, ma è solo un’illusione! In qualsiasi momento, il programma di base può essere sabotato dal subconscio.

Infatti, la mente, attraverso l’esperimento dei nostri vari vissuti, sa già come comportarsi quando si vivono situazioni simili a quelle che sono già accadute in passato e che lei ha registrato nel suo archivio. Ecco spiegato perchè la maggior parte delle persone tende a reagire più che ad agire. Sono automatismi frutto della ripetizione costante nel tempo, null’altro!

Quando si perde il controllo di se e ci si lascia sopraffare dagli eventi, tutto ciò è dovuto al fatto che, in quel contesto, ha preso il controllo il subconscio. Esso sa cosa fare per noi. Ciò accade perchè noi, in quel momento, NON SIAMO PRESENTI, SIAMO COMPLETAMENTE ADDORMENTATI E DOMINATI DAGLI AUTOMATISMI DEL SUBCONSCIO.

I risultati, ovviamente, saranno diversi rispetto al caso in cui fossimo stati in uno stato di PRESENZA MENTALE TOTALE. In questi casi a nulla servirà arrabbiarsi prendendosela con le proprie abitudini o, peggio, rassegnandosi al dominio del subconscio. Una cosa giusta da fare sarebbe, piuttosto, ALLEARSI CON LA PROPRIA MENTE.

Per allearsi con la propria mente, occorre imparare a conoscerla. Per far ciò, occorre osservarsi, smettendola di giudicare i propri comportamenti. Per lavorare sui processi subconsci, esistono diversi sistemi, tutti parimenti efficaci. Spetterà al vostro intuito lasciarvi guidare allo scopo di trovare quello che fa più per voi.

Secondo me, il metodo più efficace in assoluto è quello volto alla conoscenza di se. Bisogna imparare a vedere la propria Vita sotto un’altra luce, quasi si osservasse la Vita di un’altra persona. Per cambiare occorre dissociarsi da se per poter esaminare in maniera efficace i propri automatismi senza incorrere, per ciò stesso, nelle reazioni automatiche del subconscio.

Solo dopo aver conosciuto la mente si potrà fare alleanza con essa e utilizzarla invece di continuare ad esserne utilizzati! Impariamo la presenza mentale, osserviamoci in tutti i contesti della Vita quotidiana, percependo le nostre reazioni a persone, eventi ed interazioni senza, per questo, perdere mai il controllo di se.

La mente è come una moto potente: SOLO SE LA SI SA GUIDARE CI SI DIVERTE. IN TUTTI GLI ALTRI CASI SI RISCHIA SOLO DI ARRECARE DANNI A SE STESSI E AGLI ALTRI. Impariamo ad utilizzare questo mezzo potentissimo, mettendolo al nostro servizio e capendo, al contempo, quando dobbiamo spegnerlo per lasciare spazio al cuore. In breve potremo siglare l’alleanza più importante della nostra Vita: quella con la nostra mente.

Vincenzo Bilotta

Fonte: www.vincenzobilotta.blogspot.it