Alcune forme di pensiero

pensiero2

Opera dell’artista Laura Zeni

Il vero sapere è la coscienza dello spirito, perché rende consapevoli della vera natura. Sapere significa giusto discernimento, corretta valutazione, saggezza e perfetta comprensione di se stessi e degli altri.
Il pensiero giusto indica la giusta azione da seguire. La bellezza ha un carattere essenzialmente spirituale, e la vera bellezza di ognuno è racchiusa nel cuore ed è riflessa nel carattere. La bellezza è sinonimo di purezza, essa risplende di virtù. L’amore è il senso raffinato e innato di unione con l’intera creazione.

Il vero amore è abnegazione, disinteresse, altruismo. L’amore è l’aspetto più sacro del cuore; è incondizionata buona volontà, misericordia, compassione e tolleranza. L’amore profondo è assenza di sensualità. Il corpo non è tutto. Ma qualcosa di estremamente importante risiede nel corpo: l’Ego, lo Spirito dell’uomo.
Anche se identico allo Spirito Cosmico, l’Ego è caratterizzato dal frutto del Karma dell’anima individuale. Il corpo scompare, ma lo Spirito vive sempre. L’individualità dello Spirito sussiste fino a quando esiste il corpo; poi torna a dissolversi nella sua sorgente originaria, unendosi allo Spirito Universale, a meno che non sia costretto dal karma ad effettuare un’altra incarnazione ancora. Ogni cosa scompare dopo il trapasso.

Mai nulla accompagnerà l’uomo, eccetto i frutti del suo karma, una volta che si è liberato del corpo. Per tutta la durata della sua esistenza, l’uomo dovrebbe vivere animato dal senso di amicizia e di amore verso tutti, mostrandosi comprensivo e mentalmente aperto, sereno, ottimista, clemente e tollerante, distaccato dagli oggetti e dalle ricchezze. Tutto questo si raggiunge con la devozione verso l’Assoluto e accontentandosi di poco vivere. Se incontrate delle difficoltà, esaminatele attentamente fino a risalire alla loro causa. Il vero male consiste proprio nell’ignorarla. Il mondo è una grande scuola, dove vengono concesse a tutti ampie possibilità per apprendere a trasformarsi e modellarsi in individui migliori. Nessuno nasce perfetto; ma esistono per ciascuno di noi molte possibilità per migliorare. Le difficoltà dovrebbero perfezionare l’individuo piuttosto che creargli dei complessi di origine psichica, emotiva ed affettiva.

Lasciatevi influenzare dai pensieri nobili e raggiungerete la perfezione che è il vero scopo della vita. La comprensione del Guru verso il proprio discepolo è illimitata e senza condizioni tuttavia i vantaggi di questa comprensione dipendono dalla disciplina, dalla fede e dalla purezza del discepolo. Il Guru si trova nel cuore dei discepoli. Alcuni percepiscono la vivente presenza di lui, altri no. Ma per tutti è il patrimonio più grande e più prezioso che si possa avere.

Swami Sivananda Saraswati