Aiutiamo il mondo tramite pensieri di forza

Vibrazioni di frequenza uguale armonizzano tra di loro, vibrazioni di frequenza diversa si respingono. Secondo questo principio, tutti i principi simili si attraggono e si trasmettono da persona a persona. Infatti il pensiero è movimento costante, forza vivente e dinamica. Se la vostra mente si sofferma su un pensiero sublime, si sintonizzerà con altri pensieri sublimi. Naturalmente i pensieri dannosi e dispersivi attireranno altri uguali pensieri.

La potenza del pensiero e le condizioni per una nuova civiltà

Il pensiero plasma l’uomo che, a sua volta, forma la civiltà. Dietro ogni avvenimento importante della vita e della storia del mondo, esiste una forma di pensiero; dietro ogni scoperta ed invenzione, dietro ogni religione e filosofia, ogni distruzione e creazione della vita, esiste il pensiero. Il pensiero viene espresso con la parola che lo trasforma in azione.
Vero è il detto: “Tu diventerai quello che pensi”. Ma come costruire una civiltà nuova? Risvegliando una nuova forza di pensiero. Come costruire una civiltà che possa garantire all’uomo la pace e la prosperità?

Risvegliando nell’uomo la serenità, la virtù, l’amore. La centesima parte delle energie usate per rincorrere scopi vani sarebbe sufficiente per creare il PENSIERO che genererebbe la civiltà nuova. Le armi nucleari e le altre invenzioni esiziali portano inesorabilmente la più totale distruzione. La natura diventa sterile e un senso di sgomento, di paura, di sospetto e di odio scende nel cuore dell’uomo, si insinua nella sua mente già vacillante, penetra nel suo fisico logoro, malato. Fermati, non discendere più oltre. Allontanate tutto quanto turba la mente dei giovani, e fate che essi abbiano solo pensieri e ideali nobili. I ladri, gli assassini, i truffatori, vengono puniti dalla legge, che purtroppo ignora chi perpetra il reato più grave, quello di introdurre nella mente dei giovani idee turpi e ignobili. le leggi del futuro esprimeranno la loro perfezione, comminando pene gravi per questo tipo di reato. Fioriranno allora gli studi filosofici e religiosi come non mai.

Nella nuova Civiltà nascerà un albero, di cui tutti mangeranno i suoi frutti. L’uomo sarà giusto, generoso, amorevole con tutti, perché il benessere di tutti sarà la sua più grande felicità. In questa società ognuno darà al suo prossimo tutto quello che ha e riceverà tutto quello che ha donato. Non esisteranno più metodi tassazione o di ripartizione degli utili. Non esisterà più la polizia né l’esercito. Scompariranno le ideologie politiche e le ingiustizie sociali ed economiche. La virtù sarà l’unica sentinella che veglierà nel mondo. Risvegliamoci, l’ora è giunta ormai. Muoviamoci incontro alla vita. l’alba già nasce tra i roseti. La benedizione di Dio discenda su di Voi tutti.
Sri Swami Sivanandaji Maharaj

Opera dell’artista Assunta Grasso