Ai Piedi del Maestro 3

Ricordati che per riuscir utile all’umanità il tuo pensiero deve
estrinsecarsi in azione.

Guardati dalla pigrizia e sia invece incessante latua attività benefica.
Ma devi fare il tuo proprio dovere e non quello di un altro,
a meno che tu abbia il suo consenso ed agisca a scopo di aiutarlo.

Lascia che ognuno faccia il proprio lavoro a suo modo;
sii sempre pronto a dare aiuto dov’è richiesto
ma non intrometterti mai.

Per molti imparare a badare ai fatti propri
è la cosa più difficile al mondo, ma èprecisamente questo che devi fare.

Ai Piedi del Maestro, J. Krishnamurti

Jiddu Krishnamurti ha trascritto, a soli 13 anni, gli insegnamenti fondamentali del suo Maestro Kut Humi che, con grande chiarezza e semplicità, guida il suo giovane allievo a raggiungere la prima Grande Iniziazione. Possiamo così disporre di un testo fondamentale per lo studioso, ma soprattutto prezioso per la donna e l’uomo comuni, desiderosi di ascoltare un messaggio universale di pace, e di apprendere il senso più profondo dell’esistenza umana. Un’opera ancora attualissima, che con la forza pacata della saggezza incita a rifiutare pregiudizi, superstizioni, violenza, egoismo e sopraffazione.
Ai piedi del Maestro invita gli uomini a costruire un mondo di pace e armonia per le future generazioni, e per farlo mostra a ciascun individuo la strada per liberarsi da angosce, frustrazioni, emozioni spiacevoli, che nella vita quotidiana limitano la nostra capacità di discernimento.