UNA NUOVA DIMENSIONE ALL’ORIZZONTE

newDimension
Pubblichiamo una riflessione che ci è stata inviata da un nostro lettore.

E’ una sua esperienza ma quanti di noi l’hanno vissuta… ognuno ha il suo modo di interpretarla ma alla fine la conclusione è la stessa, rifiutare un’esperienza porta un bagaglio di sofferenza superiore a quella che porterebbe l’esperienza stessa, ce ne accorgiamo dopo…
sarebbe meglio esserne consapevoli prima…o durante.
La trasformazione è una conseguenza vivificante!

La parola d’ordine è Fluire Panta Rei

Non è ciò che fai che ti rende ciò che sei, è più… come lo fai… vuoi davverlo fare? Fallo!!!
E’ un po’ banale detta così…
La verità è che se non rispetti lo sforzo energetico del tuo ambiente interiore (l’altro mondo) non stai rispettando i tuoi bisogni esistenziali, non ricambiare col mondo esterno ti farà perdere comunioni a livelli superiori dove più di un’entità è connessa al tuo io costante: dove tutto s’identifica. Non rispettare vuol dire “non trasformare” ma consumare… i doni sono miracoli che non vanno consumati, ma trasformati in altri doni; è un’energia rinnovabile non infinita ma se è in grado di ricreare se stessa (se e quando donata ad altri) lo diventainfinita.

Esempio: tu mi presti 100 monete ed io le investo e le trasformo in 200 cioè ora tu riavrai le tue 100 monete ed io grazie a te avrò le 100 monete che mi servono; a livello energetico funziona nello stesso modo, tu ricevi per trasformare, per fare nascere insieme a ciò che già possiedi nuove possibilità, quindi 100 monete più 100 nuove possibilità, ma tu dovresti tenerti solo le 100 iniziali, le altre appartengono al donatore, che riceverà altrettanto vantaggio, perché riceverà energia trasformata.

Ci sono doni di tutti i tipi; ci sono i negativi e i positivi, ma entrambi rinnovabili e da restituire, qua si apre un nuovo paragrafo; su come restituire dei doni maligni.. c’è un trucco che ti fa GUADAGNARE PUNTI “POTENZA”, in questo caso li dovresti ltrasformare in possibilità per il mandante. i negativi sono richieste, molte volte il nostro mondo esteriore fa parte di un’ambiente che non permette lo sviluppo del mondo interno, c’è; ma non riceve abbastanza input da fuori. E’ la rinascita che porta alla conoscenza e l’unione tra i due mondi, il corpo trattiene tutta la propria energia e trasforma tutto l’intero mondo interno, causando così la trasformazione di quello esterno.

Perchè dico guadagnare punti? Per il semplice fatto che le azioni nutrono la tua potenza, un’azione non meditata, rivolta ad un dono negativo se respinta al momento del contatto riproduce se stessa ed amplifica il suo valore negativo, se invece viene trasformata al momento del contatto riproduce se stessa ma con polarità diversa.

Positivo o negativo sono estremi indicano soltanto nord e sud, è un esempio, non vuol dire che uno sia giusto e l’altro sbagliato quelle sono sensazioni al momento del contatto, di solito è sbagliato quando non si vuole ricevere.

Quando giunge un evento c’è già in atto una trasformazione nel mondo interno o una rinascita e per favorire questa rinascita è importante mantenere un attitudine espansiva e aperta, in modo che la contrazione del mondo interno non colassi portando il collasso di quello esterno.
Importante è che nel momento del bisogno si chieda aiuto ed aiuto vi sarà dato.
Siamo tutti e tutto immersi nell’ io costante, una rete unica di energia divisa in mattoncini dinamici.

Omar Alexander Cruz Luna