I TRE GIORNI DEL SOLSTIZIO D’INVERNO: VEDERE LA LUCE NEL BUIO

solstizio

Il solstizio d’inverno è il momento in cui il sole è al suo minimo punto energetico. In questo periodo dell’anno la notte è più lunga rispetto al giorno, la durata della luce diurna è inferiore a quella del buio notturno. Il messaggio che ogni anno il solstizio d’inverno ci trasmette è: “trovate la luce nel buio, trovate la speranza la dove esistono le difficoltà. Accettate la sconfitta e preparatevi alla prossima vittoria”.

Alessandro Manzoni definiva questa visione come “Divina Provvidenza”, la Fede che tutto si risolverà per il meglio, la Fiducia che tutto avviene per una ragione e per ricevere un insegnamento.

Ma attenzione! Dopo una sconfitta, niente deve tornare come prima, dopo un dolore non dobbiamo lamentarci più del dovuto, altrimenti saremmo come un criceto che gira continuamente nella sua ruota. E’ vero che la vita è ciclica, ma il suo movimento non è circolare e chiuso; il movimento è a forma di spirale. Noi torniamo sempre su uno stesso punto, ma ad un livello di consapevolezza maggiore. Questo spiega anche perché le situazioni tendono a ripetersi e spesso ci sentiamo come un disco rotto che si pianta su uno stesso punto. Fin quando non superiamo quel punto, non si va avanti; tuttavia, su quel punto ci si torna ogni volta con una Presenza differente. Ogni anno che ripassiamo per il solstizio d’inverno, il messaggio è sempre quello: sviluppare la speranza, la fiducia, la pazienza con un grado di consapevolezza però, maggiore. Tutto è ciclico, tutto è composto da fasi successive. All’estate succede l’autunno e poi nuovamente l’inverno con il suo punto più buio. Ma, da questo momento in poi, il sole ritorna a crescere d’intensità, piano piano, in modo costante, per passare dalla primavera e poi di nuovo all’estate. Poi ricomincia il ciclo.

E’ questo, un momento in cui dobbiamo concludere vecchie questioni, fare comprensione dei nostri errori e delle nostre esperienze lasciando alle spalle le situazioni oramai logore, quelle che non fanno più parte della nostra vita. Dobbiamo imparare a diventare sempre più autonomi ed indipendenti, concreti, realisti, distaccati, osservando la realtà con occhi critici ma anche speranzosi. Lasciare alle spalle il dolore, i traumi, i blocchi e tutte le paure che ci hanno condizionato per troppo tempo. Durante il solstizio d’inverno, che dura per ben tre giorni, ci viene chiesto di coltivare la speranza, di lavorare sodo per raggiungere gli obiettivi (sogni) che ci siamo prefissati, fiduciosi che prima o poi le cose si risolveranno. E’ importante comprendere che dopo un successo, ci sarà inevitabilmente un fallimento per poi tornare ad un altro successo. Il sonno segue la veglia, per tornare al sonno. Il giorno segue la notte, per tornare al giorno. Dopo l’inverno tornerà l’estate. Non può non essere così.

Il solstizio si verifica con la contestuale presenza di mercurio retrogrado in capricorno e con marte in pesci congiunto a nettuno. Transiti, questi, che esprimono tutta la necessità di fare un resoconto di quello che è accaduto nell’ultimo anno della nostra vita: cosa è andato bene? cosa no? È necessario tagliare? È giunto il momento di “eliminare”? una valutazione importante, perché sarà la base per la ripartenza. In questi giorni abbiamo l’opportunità di ricevere l’insegnamento dai nostri errori, di fare esperienza degli eventi accaduti e riflettere su quali punti poter migliorare.

Il messaggio del solstizio per ogni segno:
Ariete: la vostra realizzazione passa per un cambio del punto di osservazione.
Toro: potete cambiare la vita se distruggerete le cose che vi appesantiscono.
Gemelli: tenete solo le relazioni importanti, quelle che vi nutrono.
Cancro: avete il potere di creare la vostra vita. Imponetevi!
Leone: superare le limitazioni autoimposte per iniziare a vivere.
Vergine: amare ciò che si fa, è la via d’uscita.
Bilancia: prendetevi cura di voi stessi; chi meglio di voi sa di cosa avete bisogno!
Scorpione: non permettete a nessuno di dirvi quello che dovete fare.
Sagittario: affrontare la realtà, essere realisti vi renderà più forti.
Capricorno: iniziate il cambiamento da dentro di voi, e non da fuori.
Acquario: lasciate andare il dolore con una grande risata.
Pesci: iniziate ad osservarvi in modo distaccato così scoprirete la Verità e sarete liberi!

Akash

Fonte: