sole-e-luna-nello-zodiaco

SOLSTIZIO D’INVERNO CON LUNA IN TORO E VENERE IN SCORPIONE, LA PACE DOPO UN LUNGO DISTACCO

sole-e-luna-nello-zodiaco

Alle ore 5,48 del 22.12.2015 (orario preso qui)  si apre lo spazio temporale del Solstizio d’Inverno ed il Ciclo Vitale ricomincia. Celebriamo la Rinascita della Luce, ed ora vediamo secondo quali presupposti, quali sono le tematiche principali con cui ci confronteremo nell’immediato presente.
Intanto la Luna si trova in fase crescente nel segno del Toro, da dove ci ispira con una forte presenza di stabilità, diventando punto di riferimento, facendoci sentire che veniamo visti, che ci siamo e che facciamo parte di un nucleo.
Sono dunque facilitate le riconciliazioni dopo lunghi distacchi.
La Luna crea un aspetto di opposizione con Venere in Scorpione e questo ci aiuta ad allargare il nostro punto di vista: se c’era qualcuno in famiglia che veniva giudicato per il suo comportamento trasgressivo (potremmo essere anche noi!), ci si può permettere di uscire dalla rigidità e aprire le braccia per accogliere chi è stato allontanato. Questa tendenza funziona come una guarigione che si proietta su tutta la famiglia, indietro fino agli antenati e poi di nuovo avanti fino a noi discendenti. Si guarisce il presente per attivare una guarigione nel passato che ci aiuti a costruire un futuro sano e funzionale.
Un altro aspetto importante di questo Solstizio è la congiunzione (vicinanza) tra Mercurio (comunicazione) e Plutone (profondità) in Capricorno, il più silenzioso dei segni. Prendersi la responsabilità di ciò che si dice, di ciò che si è detto, di ciò che non si è mai detto. Pesare le parole, raccontare il passato, collegare il passato con il presente e osservare le origini di ciò che oggi siamo. Ognuno con le proprie responsabilità, ritirando quel dito puntato sugli altri, per puntare a se stessi. Una grande lezione di presa di coscienza!
L’Ascendente del Solstizio cade nel segno di Fuoco del Sagittario, con la presenza del Maestro Saturno nella Casa dell’Io Sono. Questa è la proiezione di noi stessi verso la missione di vita. Non ci si accontenta più di vivere, ma si vuole essere esattamente dove ci sentiamo necessari, dove è giusto per noi essere in questo qui e ora. Attivate l’ascolto, leggete i segnali e portatevi dove la Luce con le sue scie vi sta indicando la Via. Sono momenti importanti ed è giusto sfruttare le correnti ascensionali per arrivare dovunque sia Casa per noi.
Buona Festa della Luce a Tutti!
Stefania Gyan Salila
Fonte: http://ashtalan.blogspot.it/2015/12/22-dicembre-2015-solstizio-dinverno-con.html