SCORPIONE = UNITA’ AL SERVIZIO DELL’ANIMA.

Nel giorno del Novilunio dello Scorpione piantate nuovi semi, scegliete di perdere di vista la personalità al fine di essere Anima.
Lo scorpione chiede di purificare e coordinare i 3 corpi inferiori facendoli funzionare come UNITA’ AL SERVIZIO DELL’ANIMA.
Proprio in Scorpione dimostrate a voi stessi di aver superato la grande illusione della materia e della forma.
Il suo motto esoterico è:

“Sono il guerriero e dalla battaglia emergo trionfante”

Che queste parole d’Amore del maestro Tibetano possano accendere fuochi interiori di Trasformazione.
A ciò finora abbiamo dedicato scarso interesse.

Abbiamo amato noi stessi e cercato di amare coloro che ci piacevano.
Ma amare in modo universale e perché il nostro prossimo è un’anima come noi, di natura essenzialmente perfetta e con un destino infinito, è stato sempre considerato come un bel sogno da attuarsi in un avvenire così remoto ed in un paradiso così lontano, da poterlo dimenticare.
Duemila anni sono trascorsi da quando la più grande espressione dell’amore divino camminò sulla terra ed ammonì di amarci l’un l’altro.

Eppure continuiamo a combatterci e ad odiare, e a usare i nostri poteri a scopi egoistici e tutto il nostro comportamento tende alla soddisfazione dell’egoismo personale.
Avete mai pensato cosa sarebbe il mondo se l’uomo avesse ascoltato il Cristo ed osservato il Suo comandamento?
Avremmo eliminato gran parte delle malattie, avremmo reso impossibile la guerra, ridotto al minimo la criminalità e l’esistenza sarebbe oggi un esempio di divinità che si manifesta.
Ma non è stato così e se sono derivate le attuali condizioni del mondo.

Ma la nuova Legge deve essere enunciata e lo sarà e la si potrà riassume in queste parole:

CHE L’UOMO VIVA IN MODO INNOCUO

Dai suoi pensieri, dalle sue azioni e dalle sue parole non potrà quindi derivare alcun male per il gruppo.
L’uomo non solo deve adempiere con amore i suoi doveri nella famiglia e nella nazione, ma deve anche pensare in termini più ampi di umanità e in tal modo esprimere la Legge della Fratellanza.
Questa è una qualità di gruppo.

I giovani che stanno per nascere entreranno nella vita dotati di un senso di gruppo molto più profondo ed una coscienza di gruppo molto più sviluppata di quella attuale.

E quando sorgeranno problemi difficili si chiederanno:
“La mia azione tende al bene comune?”
“Il gruppo ne sarà danneggiato e ne patirà se agirò in tale maniera?”
“O contribuirò al benessere, al progresso, all’integrazione e all’unione di gruppo?”
In questo modo si imparerà lentamente a subordinare il bene e il piacere personale alle condizioni e alle esigenze del gruppo.”
Psicologia Esoterica – vol. 1 – rif. 302

Un bellissimo esempio d’Amore nel regno vegetale.
La Rosa del nostro giardino, vive espandendo la sua radianza anche grazie all’Amore del basilico che abbiamo scelto di mettergli vicino (quest’estate per salvarla dal grande caldo), insieme cooperano e si aiutano nonostante le loro grandi diversità.

Andrea Zurlini

Grazie Andrea di queste parole, rimarcare certi principi elementari del vivere sano vengono spesso disattesi, protesi a prendere più che a dare, a considerare tutto come dovuto, anche in riferimento a chi si adopera gratuitamente per il prossimo, questo dovrebbe essere lo stimolo per vedersi nella propria disattenzione o egoismo.
La maggioranza pensa: “ci penseranno gli altri” e intanto… nessuno raccoglie la carta per terra.
Compiere gesti così semplici che si chiamano generosità e senso del dovere, sono anche rispetto nei confronti del prossimo e del gruppo, ognuno è responsabile per se stesso nel bene reciproco e comune! Dichiariamo i nostri diritti senza assumerci la responsabilità del nostro dovere… acquisendo un beneficio il ricambiare dovrebbe essere spontaneo!

Patrizia Pezzarossa

 

Se trovi che i nostri articoli, traduzioni, recensioni e le trasmissioni Web Radio
sono per te fonte di crescita e di benessere

puoi sostenerci con una donazione.
Grazie!

sostieni+