SATURNO IN CAPRICORNO TORNA IN MOTO DIRETTO E LA LUNA SI OPPONE A LILITH – IL GIOCO DELLE OMBRE SI PUÒ INTEGRARE?

Il 06 settembre 2018 Saturno in Capricorno (02°) torna in moto diretto, dopo aver transitato in moto retrogrado dal 18 aprile, quando si trovava a 09°. Il Maestro dell’anima era entrato lo scorso 17 dicembre nel Segno di Terra di cui è Governatore, per portare un nuovo ordine dopo 30 anni. L’ultima volta era accaduto tra la fine del 1988 e l’inizio del 1991. 

Un nuovo ordine è necessario ora, in questo anno 2018 che sta fungendo da spartiacque tra ciò che era la realtà imposta da una visione vittimistica deprivata dalla gioia del contatto con il proprio potere personale, ed una nuova visione di totalità dell’essere. Il nuovo ordine è necessario affinché ciascuno si accorga della propria forza, e se ne prenda la responsabilità. 

In questa fase generale del processo di Risveglio, nella presa di coscienza di ciò che siamo, ci stiamo accorgendo di non voler più rinunciare a nulla, che possiamo manifestare le diverse sfumature senza doversi sentire sbagliati o in colpa o deficitari. Nel nuovo Risveglio possiamo sperimentare, e ciò significa anche battere sentieri sconosciuti, a volte perdendo il filo. Non importa. Ciò che conta è sapere che, qualunque cosa accada, esiste una sincronicità, un senso profondo che emerge per essere compreso. Saturno in Capricorno dona il suo contributo grazie alla capacità di centratura che il suo raggio emana a livello di mentale collettivo. Senso di confine, logica, misura, cautela, determinazione e tenacia. Ci si rende ben conto di cosa sia importante, eliminando spontaneamente tanto superfluo.

La mente esce dalla confusione e finalmente ciò che prima non era ancora ben chiaro, ora comincia a trovare una forma. Saturno in Capricorno fa emergere la Presenza, il Maestro Interiore che si trova dentro l’Essenza. La sua Voce diventa udibile, attivando uno stato di osservazione, che porta nel tempo allo sviluppo della Saggezza. Grazie a ciò, grazie alla forza della Presenza, possiamo interfacciarci con ciò che non ci piace di noi, ciò che consideriamo sgradevole, dando spazio a quelle parti, ampliando il respiro e portando morbidezza dentro le contratture animiche. Questa è la descrizione dell’opposizione tra Luna Nera congiunta al Nodo Sud in Aquario (03° – ciò che vorremmo dimenticare ma che continua ad ossessionarci) e la Luna congiunta al Nodo Nord in Leone (la nobiltà d’animo che attiva la compassione verso il Derelitto interiore). Essa è in atto proprio oggi e si manifesta in coda al ritorno di Saturno in moto diretto a sciogliere ciò che prima si trovava costretto in uno spazio angusto di sé.

Quale libertà più grande ci può essere quando ci sentiamo in grado di affrontare, osservare, respirare dentro le parti di noi che ci hanno sempre fatto provare vergogna? Sentirsi liberi di amare il proprio corpo imperfetto (cioè non conforme ad un modello socialmente diffuso, imperfetto per chi?), specchio di una ricchezza di sfumature interiori dai mille colori; sentirsi liberi di mostrare le zoppicature, le scoliosi dell’animo, le scorciatoie create nel tentativo di portare pace, mettere un cerotto su un vuoto troppo grande da colmare. Ora siamo diventati grandi, adulti, o almeno ci stiamo provando sul serio.

Ecco, il ritorno di Saturno in moto diretto ci aiuta in questo. Il transito contemporaneo di Giove in Scorpione (17°) aiuta in questo. L’odierna opposizione di Luna e Lilith congiunta ai Nodi Lunari (ore 22,15 italiana del 06.09.2018) aiuta in questo. Gli archetipi celesti corrispondenti alle parti interiori chiamano all’unità. Forse ci sentiamo frastornati, forse smarriti davanti a ciò che sta emergendo. Forse risale alla coscienza anche una nuova forza. Nonostante tutto. E noi impariamo a rispettare la Luce che ci abita e a dare sempre più spazio.

Stefania Gyan Salila
Fonte: https://ashtalan.blogspot.com/2018/09/saturno-in-capricorno-in-moto-diretto-e.html