dr_joe_vitale3

QUAL E’ IL SEGRETO PERCHE’ UNA PREGHIERA VENGA ESAUDITA?

dr_joe_vitale3
Di Joe Vitale

Da quello che ho potuto verificare la preghiera esiste dall’inizio dei tempi.
Concordemente a The Psychology of Prayer, il 97% degli americani prega almeno una volta a settimana. Anche gli atei ammettono di pregare qualche volta.
Ma come sappiamo la preghiera non sembra funzionare sempre. Perché no?
Qual è il segreto perché una preghiera venga esaudita?
Io ho trovato una formula che ho diviso in 3 passi per attrarre miracoli e per miracolo intendo qualsiasi cosa che possiate definire “miracolo”.

Cos’è secondo te impossibile?
A meno che non cerchiate di infrangere le leggi della fisica, o abbiate una fantasia impossibile come cavalcare un unicorno attorno al sole, non potete forse avere, fare o essere ogni cosa che potete immaginare? I limiti non sono solo quelli in cui crediamo? Le nostre convinzioni non sono aperte a ispezioni e cambiamenti?
Ora vorrei anche affrontare la realtà. Molte persone New Age dicono, “Va tutto bene” mentre tutto va bene da un punto di vista Divino, da un punto di vista fisico però c’è del lavoro da fare.

Ci sono molti problemi al mondo. Ci sono persone che soffrono e hanno fame. Magari ne conoscete alcune. Potreste essere una di loro. Non affrontare i problemi e le sfide della vita è una forma di negazione e auto-sabotaggio. Dovete essere onesti e vedere i problemi davanti a voi.
E guardare oltre i problemi verso la Fonte. Quando vi focalizzate sulla pace oltre il problema, iniziate a ripulire le percezioni che creano e attraggono il problema.
Ecco perché la Preghiera Segreta è di così grande aiuto. Vi assiste nel riconnettervi con l’essenza della vita; la Divinità della vita; la Fonte della vita. Più permettete alla preghiera di riportarvi a casa, più velocemente annullerete le cause della separazione. E potrete vedere il miracolo proprio in questo momento.

Vale la pena rivelare come sono entrato in contatto con la Preghiera Segreta. Forse mi conoscete per i miei libri, audio e partecipazioni a film. Forse mi considerate un’ispirazione, perché scrivo libri di self-help o un venditore ambulante, perché vendo libri di self-help. Forse amate i miei metodi o pensate che siano semplici deviazioni mentali dal vivere una vita di duro lavoro e sacrificio.

Quello che forse non sapete è che sono un cercatore come voi, fin dagli anni Sessanta, quando ero adolescente. Altri cercavano le emozioni al di fuori, io ricercavo il risveglio interiore. Volevo sapere come funzionasse il mondo, e volevo insegnarlo agli altri. Quando ho scoperto cose nuove – come l’Ho’oponopono – le ho condivise subito nei libri, come Zero Limits e Punto Zero. Mi vedevo semplicemente come uno scout alla ricerca dell’oro. Quando lo trovavo, lo condividevo. Lo faccio ancora oggi.
Una decina di anni fa, presi uno dei miei dottorati completando una dissertazione sui guaritori del New Thought e su come usassero la preghiera e la “terapia mentale” per aiutare le persone. Lo trovai affascinante ma non ne feci nulla.

Successivamente, dopo che il film The Secret ha reso famosa la “Legge dell’Attrazione” e ha reso famoso anche me a livello internazionale, iniziai a chiedermi come la “Legge” potesse combinarsi con la preghiera. Se lo chiesero in molti. Le persone mi chiedevano se credevo in Dio o se la Legge dell’Attrazione sostituisse Dio e via dicendo. Nacque in me la curiosità di scoprire come usiamo le preghiere – se mai le usiamo – per allinearci a Dio, o quello che chiamiamo il “Grande Qualcosa”, per avere, essere o fare qualsiasi cosa immaginiamo.
Questa cosa è possibile?
Come d’abitudine continuai la mia ricerca e la meditazione. Fui spinto a rileggere libri di Emmet Fox, un autore che ho sempre amato. Il suo Mental Equivalent mi aiutò molto a capire che ogni cosa ha inizio con un pensiero vivido.

Rileggendo il famoso libro di Wallace Wattles, Financial Success through Creative Thought, o, come è meglio conosciuto tramite il sottotitolo, The Science of Getting Rich, mi ricordai che ogni cosa proviene da un grande vortice di energia e lo richiamiamo con pensieri e azioni.
Leggere le lettere di Fratello Lawrence, l’amato monaco del 1600 che ci ha insegnato a “praticare la presenza di Dio”, cioè spendere ogni momento cercando, sentendo, amando la Fonte, mi aiutò a comprendere che il potere dietro tutte le manifestazioni è qualcosa di Divino. Poi un giorno arrivò un’esperienza: “Aha!”.
Ebbi una sorta di risveglio!

In qualche modo la Legge dell’Attrazione e la Preghiera si fusero in una nuova formula, una sintesi di idee che creò qualcosa di potente per attrarre virtualmente ogni cosa.
Mi sentii eccitato come se fossi stato colpito da un fulmine o come se i cieli si aprissero e qualche Grande Essere comunicasse con me direttamente. Questa nuova preghiera era potente. È potente.

Ora ti stai chiedendo “funzionerà anche per me?”
La risposta è Sì.
Come posso saperlo?
Quando capisci che sei già una persona che manifesta e sei già un miracolo vivente (il primo passo della formula) puoi fermarti. Hai già attratto qualcosa di incredibile. Ma se aggiungi i due passi successivi – Richiesta Distaccata e Azione Ispirata – i tuoi risultati futuri sono assolutamente garantiti.

La chiamo Preghiera “Segreta” perché la tua preghiera deve avvenire tra te e la tua connessione interiore a “tutto ciò che è”. Ho appreso che condividere le tue preghiere con altri potrebbe indebolire il loro potere. Invece che invitare il dubbio o la negatività tieni la tua preghiera per te stesso. Lascia che sia un “segreto” tra te e la Divinità.
Esploreremo tutto questo insieme in questo libro.
Per iniziare eccoti il corso lampo sulla Preghiera Segreta:
1. Gratitudine Attiva
2. Richiesta Distaccata
3. Azione Ispirata.

Ti basta già sapere questo, se però vuoi approfondire, soprattutto se ti approcci adesso alla manifestazione consapevole, trovi tutto spiegato al dettaglio e approfondito nel libro “La Preghiera Segreta”.

Dalla mia esperienza ho appreso che la maggior parte delle persone non crede nelle proprie preghiere. Pregano senza credere veramente che qualcuno li ascolti o che qualcosa possa accadere. Semplicemente la lanciano verso il cielo come fa una persona su un’isola deserta quando mette un messaggio nella bottiglia. Sperano che qualcuno la trovi. Poi sperano che qualcuno esaudisca la loro richiesta. Oppure pregano in uno stato totale di disperazione, per ottenere aiuto, soluzioni, miracoli, guarigioni, soldi e altre cose, ma quando lo fanno è di solito perché non trovano una via d’uscita e implorano un intervento.

Anche quando arriva una risposta o un’ispirazione la maggior parte delle persone non agisce. Questa è una cosa comune nel mondo della metafisica. La gente di solito pensa che pregare sia la sola cosa che deve fare. Può essere un’azione ma non è l’unica cosa necessaria per avere risultati.
La preghiera è un modo per attivare la Legge dell’Attrazione, richiede un’intenzione e attira l’ispirazione.

Aspettatevi miracoli.
Con Amore, Joe Vitale



Fatal error: Cannot create references to/from string offsets nor overloaded objects in /web/htdocs/www.visionealchemica.com/home/wp-content/plugins/muki-tag-cloud/widget.php on line 232