PERCHÉ VEDIAMO I NUMERI DOPPI E TRIPLI SEMPRE PIÙ SPESSO?

Oggi è un giorno particolare, energia creatrice in azione per chi vuol cogliere questa opportunità, 22.11.11, il terzo numero deriva dalla somma dell’anno in corso.

Nella diretta WebRadio ho parlato dei numeri Maestri doppi e tripli, del loro significato, del messaggio che vogliono donarci, vi è un messaggio personale per ognuno, unico e prettamente dedicato a chi lo riceve.

I numeri contengono un significato universale, presente in qualsiasi numero che attragga la nostra attenzione più volte, portano un messaggio, uguale per tutti:

“attivate il vostro intuito, collegatevi con la parte più profonda di voi”

questa è la nota primaria che portano i numeri Maestri, doppi, tripli e quelli palindromi che vediamo con frequenza.

Conoscere le qualità del numero è l’azione che dobbiamo compiere per comprendere il significato del messaggio, nel nostro blog potete trovare anche questa parte. (Questo link)

La terza parte è la visualizzazione della sequenza che continuiamo a vedere, entrare in meditazione e “percepire l’energia dei numeri” così comprenderemo il messaggio contenuto in essi.

“Che cosa c’è di più saggio? Il Numero.
Che cosa c’è di più bello? L’Armonia”.
Pitagora

Quale concezione di numero avevano i pitagorici?
Essi non consideravano i numeri come entità astratte, bensì concrete, ossia come grandezze spaziali, aventi estensione e forma, rappresentate geometricamente mediante configurazioni di punti. L’unità veniva designata come un punto, i numeri successivi attraverso figure geometriche costruite da insiemi di punti e indicate attraverso l’uso di sassolini.
I numeri sono dunque, per i pitagorici, cose reali. Per questo, la scuola pitagorica poté scorgere in essi, piuttosto che nell’acqua e nell’aria, che gli elementi e le proprietà dei numeri fossero gli elementi costitutivi e fondamentali di cui le cose sono costituite. Dai numeri derivano tutte le cose, nel senso che le cose e le relazioni tra di esse sono esprimibili attraverso determinazioni numeriche.

I Pitagorici arrivarono a ciò attraverso la capacità intuitiva, il contatto e la comunicazione con la Mente Superiore, anche noi dovremmo fare questo e siamo anche più agevolati. Visualizzare il numero e sentirne l’energia, conoscendo l’archetipo collegato ad ogni numero percepire cosa vuole proporci, dirci, suggerirci magari per risolvere una situazione a noi scomoda, per trovare una risposta ad una domanda assillante, o per conoscere noi stessi attraverso i numeri.

Ecco perché suggerisco di entrare in meditazione con la grafica del Theos Numerologico e percepire l’energia del Numero e dell’Archetipo collegato, oltre alle spiegazioni contenute nel profilo, meditando potremo ampliare i significati ed espandere la nostra consapevolezza e la conoscenza di noi stessi. Questo ci porterà ad ampliare la capacità intuitiva e percettiva, scrivo ciò perché l’ho sperimentato!

Fate attenzione a cosa state facendo o pensando nel momento in cui vedete le sequenze di numeri, potrebbe essere anche un richiamo a mettere attenzione al vostro agire in quel preciso istante.


Ho fatto un elenco dei messaggi contenuti nei numeri Maestri ricorrenti, una interpretazione che senz’altro arriverà dalla mia personale visione ma ognuno potrà ampliarla applicandosi!

 

11, 111, 11:11
Apri la porta dell’emisfero destro, attraverso uno stato meditativo visualizza l’apertura della porta ed entra in quella zona a contatto della luce in essa contenuta, fatti inondare da essa, le risposte che cerchi giungeranno a te subito o con un tempo più lungo, quando non ci penserai più, lasciando andare ogni pensiero mentale riferito a quella domanda. Quando giungerà la risposta sentirai, nel punto che conosci come più sensibile del tuo corpo, (plesso solare, ventre, gola, cuore o sulla pelle), un brivido o una piccola scossa che ti farà comprendere che quella è la risposta che cercavi. L’energia di questa sequenza porta anche intuizioni su argomenti che non “sapevamo di sapere”, l’11 è il numero della Rivelazione e questa energia agisce nella nostra coscienza.

 

22, 222, 22:22
La sequenza del Creatore ti suggerisce di fare attenzione a ciò che pensi, stai forse generando pensieri contrari a ciò che desideri realizzare? Tutto ciò che ti circonda è una tua creazione, il due rappresenta la dualità e le tue scelte. Sii onesto e sincero con te stesso, conosci veramente i tuoi pensieri? Sei nel momento presente quando pensi e agisci? La meditazione e gli esercizi di presenza ti aiuteranno a far luce su tutto ciò che aneli e non giunge, nessun impedimento esiste alla realizzazione della Creazione perfetta, solo tu sei di ostacolo, con le tue emozioni caotiche, i tuoi condizionamenti, i pensieri che derivano da ciò e le scelte che fai nella tua vita.  

 

33, 333, 3333
L’energia del Maestro è contenuta in questa sequenza e ti chiede di avere fiducia in te stesso e in ciò che intuisci, non mettere dubbi, piuttosto ascolta il tuo corpo che ti invia segnali per comprendere se ti trovi nel giusto o nell’errore. Il Maestro è in te e nella Vita, essa ti conduce ed egli ti guida, ti insegna ad essere autonomo e ad insegnare con l’esempio. Metti il tuo seme e non attendere risultati, essi arriveranno a tempo debito, quando non l’attenderai più e magari sarà la cosa migliore per te ma… non quello che ti aspettavi! Questa energia è Amore e Armonia e ti rende più ricettivo alla musica, ascolta quella che più facilmente ti conduce in uno stato di relax. 

 

44, 444, 4444
Questa sequenza possiede una grande energia di guarigione, visualizzala, essa ti avvolge ed entri in sintonia con la guarigione delle tue membra e delle tue emozioni. Radica ben profondamente le tue radici nella Madre Terra che ti sostiene e della quale sei il custode prediletto. Inizia una meditazione ed accogli le parole che ti giungeranno, tutto puoi realizzare! Ciò che ora ti sta accadendo è come una prova iniziatica per salire un altro gradino nella consapevolezza, la tua vita è essenziale come ogni altra per l’evoluzione globale. Questa è l’energia ti sostiene e ti porta ad essere un collegamento tra terra e cielo per il bene di tutti.

 

55, 555, 5555
Connettiti con l’energia della quinta dimensione, pronto ai cambiamenti in arrivo, essi potranno portare delle prove per realizzarsi ma saprai comprendere quanto possono esserti utili. Lascia andare nelle acque del fiume che tutto purifica le tue paure, visualizzalo, tutto scorre, “panta rei”, lasciando andare le vecchie abitudini giungerà il nuovo. Cerca dentro di te e troverai tutto ciò che ti serve per proseguire questo meraviglioso cammino, ogni evento non deve essere giudicato ma bensì sperimentato e compreso; solo così la tua parola sarà pura vibrazione d’amore per chi a te chiederà consiglio.

 

66, 666, 6666
L’Uomo Nuovo è annunciato da questa sequenza, l’Essere Tetragono, ovvero fermo, costante, resistente ad ogni urto e contrarietà; irremovibile e stabile. Il lungo cammino che la tua anima ha compiuto non lo puoi neppure immaginare ma tu ne sei il frutto; se ancora in te alberga il dubbio e non ti senti come un Essere compiuto puoi sempre perfezionarti ed arrivare ad esserlo. Potrai allora apparire come un’oasi in mezzo al deserto a chi ha perso la strada o è stanco per il cammino compiuto, chiunque potrà trovare ristoro, forza ed una parola di conforto in questa oasi di Pace e Amore che sei tu.

 

77, 777 o 7777
Ogni tuo gesto sarà portatore di pace se avrai compreso le prove che la Vita ti ha portato e che tu hai chiesto, sicuro di giungere a questo bivacco di Anime viandanti con la pace nel cuore! Da qui poi ripartirai, ora la tua attenzione è viva, senti il filo d’erba che buca la terra, intravedi le luci dell’oltre, i veli per te si assottigliano ma non perdere il contatto con questa terra e porta il tuo Spirito in ogni gesto. La tua giornata si compie e tu la rendi sacra. Sembri irraggiungibile ai più, attenzione, ricorda che non sei solo e che sei un esempio, ora vivi con Saggezza e prosegui la tua missione, Pace e Amore a chi incontrerai e a chi saprà porgere l’orecchio.

 

88, 888, 8888
Potenza e Umanità, essere infinito e infinitesimale, saper essere il rifugio e la consolazione, l’umile Maestro che offre la sua esperienza, il Saggio che elargisce la sua sapienza ed il Sovrano che accoglie e sa essere giusto, quale meta ambiziosa che poi meta non è. Un’altra fase da sperimentare, l’equilibrio più elevato tra il femminile e il maschile, il vero potere lo si raggiunge nell’equilibrio delle forze che ci compongono, saper essere determinato ed autorevole pur essendo dolce e compassionevole. Un’altra prova ti attende, restare nell’equilibrio interiore, essere fermo e fluire, dubitare ed aver fede, comprendere e giudicare, se saprai utilizzare il tesoro nascosto dentro di te; questa prova porterà grande gioia, esperienza da ripetere per l’Infinito!

 

99, 999, 9999
Qualcosa si è compiuto, sei giunto alla consapevolezza che nulla puoi fare per cambiare l’esterno se prima non lo metti in opera dentro di te. La libertà è qui, più nessuno può turbare la tua vita, saprai cogliere con uno sguardo profondo tutto l’Amore che permea ogni cosa, ogni persona, ogni situazione, saprai vedere oltre l’apparenza delle cose e sondarne il significato profondo e divino. Il tuo intuito ormai è un portone spalancato e tutte le informazioni ti giungono senza alcuno sforzo.
Il verde che è ovunque in questa natura è il colore del chakra del cuore, ora lo senti, palpita in te e nulla potrà toglierti dalla tua consapevolezza, il verde ti inonda e ti ama, immergiti sempre più in esso e allora sarai il Tutto.

 

00, 000, 00:00
Il numero “vuoto” l’inesistente eppure matematicamente determinante. Il cambiamento per giungere pretende sia fatta pulizia della vecchia energia che usavamo per condurre la nostra vita,  del passato invalidante, dei condizionamenti, delle ferite che determinano le nostre zone d’ombra. Vedere con spesso questa sequenza ci invita a guardarci dentro in profondità e a purificare ciò che ancora sedimenta nel nostro intimo, solo così potremo realizzare tangibilmente i cambiamenti per modificare la nostra realtà. Ci esorta  a svuotare i cassetti e gli armadi dalle cose inutili come dentro così fuori, come fuori così dentro!

 

Pezzarossa Patrizia

®Riproduzione consentita con citazione della fonte.

Ascolta “PATRIZIA PEZZAROSSA – NUMERI MAESTRI DOPPI E TRIPLI, PERCHE’ CONTINUIAMO A VEDERLI?” su Spreaker.

Un racconto di fantasia che descrive un percorso di crescita, un esempio di come potrebbe essere il cammino per uscire dallo stato di Matto Zero e dalle sue ombre ed entrare nella Luce del Matto 22.
I passi fondamentali in un cammino di conoscenza non sono molti ma l’essenziale è compierli. La vita stessa è un percorso iniziatico, accogliendo le prove che ci propone, fluendo in esse, ci modella e trasforma meravigliosamente al di là di ogni nostra aspettativa!
Lo trovate a questo LINK

 


Storie di Ordinario Risveglio Uno Editori Storie di Ordinario Risveglio
12 voci in coro raccontano il miracolo della trasformazione nella vita
Roberto Senesi, Ivan NossaCompralo su il Giardino dei Libri