OROSCOPO 2016 – TRASFORMAZIONE, ABISSO, POSSIBILITA’

ofiuco_nor
Uno sguardo alla situazione mondiale

Poche sono le novità che porterà il nuovo anno che inizia a gennaio per chi segue il calendario gregoriano in vigore nella maggior parte dei paesi del mondo e convenzionalmente utilizzato. Ci troviamo davanti il quadro delle energie che si era formulato prima con il passaggio di Saturno in Sagittario nel dicembre del 2014, poi con l’entrata di Giove in Vergine nell’Agosto del 2015. Non vale questa volta il famoso proverbio “nessuna nuova buona nuova” poiché la drammaticità degli eventi mondiali che si sono susseguiti nei mesi scorsi è sotto gli occhi di tutti.

Siamo dunque ancora all’interno di una fase in cui si sta verificando un cambiamento davvero epocale. Astrologicamente si spiega con l’influenza incrociata di tutti e quattro i segni mutevoli (Gemelli, Vergine, Sagittario, Pesci), attraverso le interazioni di Giove, ancora nel segno della Vergine fino al 10 di Settembre, di Saturno in Sagittario, di Nettuno nei Pesci, del Nodo Lunare nel segno della Vergine, a cui si aggiunge quest’anno una lunga retrogradazione di Marte ai primi gradi del segno del Sagittario.

L’Umanità si trova dunque ad attraversare in questo momento un ponte stretto o per la maggior parte crollato, verso una meta che ancora è sconosciuta, ma a cui possiamo contribuire con le intenzioni, l’impegno, i propositi con cui compiamo questo viaggio e questo attraversamento. In ogni passaggio da una forma all’altra, da un destino a un altro, una zona franca viene attraversata. Questa zona franca è una sorta di vuoto: ogni parola e azione che irrompe il silenzio metaforico di questo momento ha un’incisività maggiore. Più semplicemente ogni grande trasformazione fornisce la possibilità di iniziare da zero, di cominciare un nuovo ciclo fondato sulle intenzioni che scaturiscono nel momento del cambiamento. Nonostante la terra sembri tremare sotto i nostri piedi o sprofondare, le nostre vecchie certezze crollare, il cambiamento offre la possibilità di costruire nuove forme che possono essere migliorative se le intenzioni sono buone, salutari e sincere.

Fino all’autunno una delle questioni centrali dell’anno 2016 resta l’ottimizzazione delle risorse umane e del pianeta Terra. Il Nodo Lunare, un punto astronomico molto importante non solo nell’analisi del destino dei singoli ma anche di quello dell’Umanità, si trova significativamente nel segno della Vergine, segno nel quale è entrato a Novembre del 2015 e nel quale resterà fino a Maggio del 2017.

Il segno della Vergine, ancora assoluto protagonista insieme al Sagittario e ai Pesci dell’annata 2016, porta con sé un’importante simbologia. Il suo glifo, una sorta di M che ritorna su se stessa a formare un piccolo cerchio o ovale, è l’antichissima impronta della matrice, della madre, della Terra da cui la vita germoglia. Esso è simbolo della ricerca della purezza e dell’essenzialità, una sorta di perfezione della materia verso cui tutti i nativi sembrano effettivamente sentirsi chiamare. Questo lavoro di ricerca e di analisi è un’attività preparatoria: essa spiana il terreno a una nuova nascita, una nuova realizzazione.

E ancora una volta l’opposizione tra Giove e Nettuno nei mesi centrali del 2016, come già accaduto nell’anno 2015, porterà l’attenzione sui temi dell’alimentazione e sulle importanti trasformazioni biologiche in atto sul pianeta: un’occasione significativa per prendere coscienza nei confronti dei problemi che riguardano questi due argomenti basilari per l’umanità e sulle soluzioni che si possono adottare per interagire in modo costruttivo su questi cambiamenti in atto. Nutrire la Terra e nutrire i suoi abitanti: questo resterà ancora un tema centrale per tutto il 2016, un argomento sul quale è ancora possibile trovare delle soluzioni migliorative.

La parola nutrizione ha per il segno della Vergine un significato più esteso: non si tratta solo della nutrizione che apportiamo al nostro corpo ma anche di quella che apportiamo alla nostra mente e al nostro spirito: l’importante è sapere scegliere bene, poiché le nostre scelte nei momenti di cambiamento saranno il frutto delle realizzazioni future.

Valutare, analizzare, compiere delle buone scelte per attuare buoni cambiamenti: questa è la lezione fondamentale che ci porteranno i segni mutevoli ancora per tutto il 2016 e che per il singolo può significare anche abbandonare le abitudini nocive e instaurarne altre più consapevoli e salutari. Speriamo che ogni persona nella propria singola vita e l’umanità intera colga questa importante occasione che la scelta e il cambiamento offrono.

Da settembre con l’entrata di Giove nel segno della Bilancia comincerà a prendere forma un altro assetto che si esprimerà a tuttotondo nel 2017 quando saranno i segni cardinali a caratterizzare gli aspetti più importanti del suddetto periodo.

Già nell’autunno/inverno del 2016 Giove nel segno della Bilancia forma un interessante connubio astrologico con Saturno nel segno del Sagittario. Saturno nel segno del Sagittario può cristallizzare gli aspetti e gli argomenti caratteristici di questo segno, come la filosofia e la religione, nell’ortodossia e nel dogmatismo: molte persone influenzate nel carattere o nel destino dal segno del Sagittario, per esempio, vivono la giovinezza traendo conoscenza dalle più svariate esperienze per poi trarre da esse i loro dogmi e la loro personale morale e diventare, nella seconda parte della loro esistenza, opinati o moralisti.

Giove in Bilancia non ha nessuna caratteristica peculiare se non quella del segno in cui si trova: non è particolarmente forte o particolarmente debole, non esprime qualità esaltanti e neanche peggiorative. Tuttavia la combinazione con Saturno in Sagittario accentua la tendenza al rigore, al moralismo e all’ortodossia nella seconda parte del 2016, tendenza che potrebbe prendere la via di una rivoluzione nelle regole in senso più restrittivo quando dal 2017 Giove si troverà in opposizione ad Urano nell’Ariete.

A ogni modo l’influenza incrociata di Giove, Saturno e Urano, in aspetto favorevole tra di loro, nel 2017 potrà portare anche a positivi riordinamenti politici e burocratici.

La situazione dei singoli segni
Torniamo ora all’anno in questione, il 2016: dopo aver dato uno sguardo alla situazione mondiale veniamo alle situazioni dei singoli segni ricordando, come ogni anno, che il segno zodiacale non è sufficiente per considerare l’andamento di un determinato periodo nella vita di una persona: occorrerebbe riferirsi all’intero suo tema natale.

Apro a questo proposito una parentesi per ricordare, a chi non si occupa di astrologia ma ne è comunque interessato, che il segno zodiacale è la posizione in cui si trova il Sole al momento della nascita. Nel simbolismo astrologico il Sole è il nucleo vitale dell’individuo, ma anche la parte più profonda che spesso rimane celata sotto la cortina degli impulsi personali espressi principalmente dall’Ascendente e della Luna. La personalità, l’aspetto fisico, i gusti, le reazioni di una persona sono principalmente indicati da questi due ultimi fattori cosicché chi “appartiene a un certo segno” spesso può apparire o sentirsi più simile al segno in cui si trova la Luna o l’Ascendente al momento della sua nascita. Ciononostante il Sole resta lo scopo principale dell’incarnazione e il nucleo vitale primario: l’individuo nel corso della sua esistenza dovrebbe prendere contatto con esso per vivere una vita più significativa e utilizzare la personalità come veicolo e mezzo della propria energia profonda nel mondo fisico. Normalmente la personalità dovrebbe venire a maturazione nell’età adulta ed essere così veicolo per gli scopi essenziali dell’esistenza espressi dalla posizione del Sole (segno zodiacale): chi raggiunge questo traguardo, di solito dopo i quarant’anni, si allinea alla lezione del suo Sole, il segno zodiacale a cui appartiene, espletando così gli scopi essenziali della propria esistenza e collegandosi alla propria energia più profonda.

Durante il corso del 2016, come molti di voi avranno giù intuito, saranno ancora gli individui caratterizzati dai segni mutevoli nel loro oroscopo a essere i veri protagonisti dell’anno. Chi ha il Sole, l’Ascendente, la Luna, il Medio Cielo in uno dei quattro segni mutevoli (Gemelli, Vergine, Sagittario, Pesci) è ancora dunque protagonista degli eventi che caratterizzeranno il 2016. I transiti in corso nel 2016 incideranno più profondamente sulla seconda e sulla terza decade dei segni mutevoli.

Chi appartiene alla seconda decade del segno della Vergine (2-12 settembre circa), o ha l’Ascendente, la Luna o il Medio Cielo intorno ai 10°-15° di questo segno, potrà essere protagonista di un cambiamento profondo che riguarda il suo modo di vedere le cose, i suoi punti di vista, gli scopi della vita. Le pressioni saranno sia interne sia esterne e potranno causare momenti di grande tensione, ma anche conseguenti delucidazioni e importanti prese di coscienza che porteranno ai nativi della Vergine un po’ più di sicurezza interiore e fiducia in se stessi.

Tensioni e caos invece per chi ha valori intorno ai 10°-15° del segno dei Pesci, il segno opposto nello zodiaco alla Vergine, e per la seconda decade di questo segno. Saturno in quadratura per tutto l’anno, Nettuno in congiunzione al Sole, Giove in opposizione da aprile ad agosto, formano un quadro impegnativo per la seconda decade dei Pesci: c’è la possibilità di smarrirsi, di perdere il senso di ciò che si sta facendo. Per questo motivo è consigliabile non prendere alcuna decisione importante nell’arco dell’anno e attendere lo sciogliersi di questa perniciosa configurazione. Probabili anche le crisi all’interno dei rapporti di lunga durata e il sorgere di situazioni caotiche o difficilmente gestibili da cui però non si potrà uscire fuggendo. È consigliabile inoltre, e questo per tutti i nativi dei Pesci, seguire un regime alimentare regolare, salutare e disintossicante per far fronte ai disturbi, specie di natura psicosomatica, che potranno sorgere durante l’anno, cercare di dormire con regolarità e di mantenere per quanto possibile una vita regolare, priva di eccessi che potrebbero in questo momento essere particolarmente nocivi.

Un po’ ispida anche la situazione per i nativi del Sagittario e dei Gemelli.
La seconda decade del Sagittario è portata a rimettere ordine nella propria vita e i più coscienziosi avranno già iniziato le ristrutturazioni necessarie. La prima decade del Sagittario (22 novembre-3 dicembre circa) potrà essere più soggetta a nervosismi e tensioni durante la lunga permanenza di Marte ai primi gradi di questo segno tra Marzo e Agosto. Già impazienti e nervosi di natura i nativi del segno dei Gemelli vivono un anno di tensioni in cui possono affiorare anche sentimenti di frustrazione e inibizione non sempre facili da gestire. Per i nativi dei Gemelli i nodi si allentano con il passaggio di Giove nella Bilancia il 10 di Settembre che porterà, già dall’autunno, verso un periodo meno teso e più armonioso.

Resta tesa, almeno nei primi due mesi dell’anno, l’atmosfera per i segni cardinali (Ariete, Cancro, Bilancia e Capricorno), specialmente per coloro che appartengono alla seconda decade di questi segni e che si troveranno ad affrontare ancora una volta l’ispida quadratura tra i bellicosi Urano e Plutone.

Ancora significativa la situazione dei nativi del Capricorno, specialmente la seconda decade di questo segno che vive da ormai parecchi mesi la lenta ma profondissima trasformazione portata dal planetoide Plutone il quale, nel 2016, si muoverà intorno ai 14°-17° del segno. I nativi della seconda decade del Capricorno saranno ancora sostenuti dal trigono di Giove nel segno della Vergine: il periodo migliore dell’anno sarà aprile e luglio, e soprattutto il mese di maggio. Per la terza decade del Capricorno (11-21 Gennaio circa) gennaio, febbraio, luglio ma soprattutto agosto offriranno buone carte da giocare.

Per i nativi del segno del Cancro probabili alti e bassi durante tutto il corso del 2016: momenti favorevoli si alterneranno a tensioni generate da vecchie questioni ancora irrisolte.

Qualche momento critico anche per dei nativi della Bilancia che però sono sostenuti dal sestile di Saturno e poi anche di Marte, pianeti che daranno loro la forza e il rigore per riorganizzarsi. A settembre l’entrata di Giove in Bilancia marcherà invece un decisivo miglioramento e una piacevole sensazione di essere sollevati da qualche peso ormai insopportabile.

Senza infamia e senza lode il 2016 dei nativi dell’Ariete: fattivi ed energici, saranno capaci di portare avanti nella loro vita i cambiamenti che ormai da qualche anno necessitano di fare.
L’entrata di Giove nel segno della Bilancia a Settembre porta a rivalutare le relazioni.

I segni fissi (Toro, Leone, Acquario, Scorpione) restano quelli più in sordina.

I nativi del segno del Leone consolideranno i successi conseguiti nell’anno precedente, sostenuti per tutto l’anno dal trigono di Saturno (la seconda decade), da quello di Marte (la prima decade) e dal trigono di Urano (la seconda e la terza decade). Anche il passaggio di Giove in Bilancia sarà ulteriore protezione ai progetti e agli impegni che i nativi del Leone hanno iniziato con successo nel corso dell’ultimo anno e che consolideranno durante il 2016.

Il Toro gode della buona energia di Giove e Plutone in trigono, ma la situazione resta per loro abbastanza statica: il corso del 2016 non offre significative occasioni di cambiamenti, che i nativi del Toro, tra l’altro, non amano particolarmente.

Il segno dell’Acquario vive un momento di ripresa che diventerà più evidente e significativo con il passaggio di Giove nel segno della Bilancia il 10 Settembre, che andrà a favorire tutti e tre i segni d’Aria (Gemelli, Bilancia e Acquario).

Ripresa in sordina anche per il segno dello Scorpione: molte cose si risistemano, i tempi sono lenti ma significativi.

Le retrogradazioni del pianeta Mercurio e le eclissi
Veniamo ora ad analizzare altri due fattori importanti per completare il quadro del 2016: le retrogradazioni del pianeta Mercurio e le eclissi.
Le soste e le retrogradazioni di Mercurio sono utili e da tenere in considerazione per chi viaggia, muove affari o si occupa di comunicazione e più in generale per tutti, per avere un’idea dei rallentamenti o dei possibili disagi in questi campi. I moti retrogradi di Mercurio infatti insistono sulle comunicazioni e sui viaggi causando spesso ritardi rallentamenti e impedimenti. Questi moti riguardano e sono maggiormente avvertiti da coloro che hanno pianeti o angoli intorno ai gradi sui quali Mercurio si sofferma e durante i periodi di sosta e di retrogradazione. Meglio dunque evitare di viaggiare, se proprio non si è costretti, o di stipulare affari nei suddetti momenti poiché qualcosa potrebbe non essere chiaro, sfuggire di mano o creare difetti di causa che potrebbero poi protrarsi nel tempo.

Mercurio è retrogrado dal 5 al 25 Gennaio. Sosta a 0° Acquario e a 15° Capricorno.
Dal 28 Aprile al 22 Maggio abbiamo la seconda retrogradazione di Mercurio durante la quale il pianeta sosta a 23° Toro e poi a 13° Toro.
Dal 30 Luglio al 22 Settembre Mercurio è in retrogradazione nel segno della Vergine dove sosta prima a 28° poi a 14°. Infine compie una quarta retrogradazione a fine anno a partire dal 19 Dicembre. Durante l’ultimo moto retrogrado dell’anno Mercurio sosta intorno ai 14° Capricorno.

Chi ha pianeti o punti sensibili nei segni e intorno ai gradi sopra menzionati potrà avvertire con più solerzia gli effetti della retrogradazione nei termini di rallentamenti, blocchi, inceppi negli ambiti e nelle situazioni indicate dalle posizioni e dagli aspetti di Mercurio nel tema di nascita.

Le eclissi quest’anno saranno quattro ma solo una sarà visibile dall’Italia.
Nella tradizione astrologica le eclissi sono notevolmente prese in considerazione. Esse sembrano bloccare il flusso dell’energia solare o lunare a un determinato livello, causando oscuramenti della parte conscia o dell’inconscio, veri e propri momenti di vuoto in cui si può essere prepotentemente “sbalzati fuori” dal proprio centro vitale.

Nell’esperienza astrologica poi si è potuto verificare come le eclissi abbiano influenza soprattutto per i paesi (e gli individui che vi risiedono in quel momento) dove esse risultano visibili, nonostante ciò, questi fenomeni possono toccare blandamente anche la condizione mondiale essendo ogni essere umano e ogni luogo della Terra interconnessi tra di loro.

L’unica eclissi visibile dall’Italia nel corso del 2016 sarà un’eclissi parziale di Luna che avverrà il 16 Settembre 2016 intorno ai 24° dei Pesci. Saranno interessati dunque tutti coloro che hanno pianeti (soprattutto il Sole e la Luna che nella tradizione astrologica sono considerati alla stregua dei pianeti) o angoli intorno ai 24° gradi dei segni mutevoli: Pesci, Vergine, Gemelli e Sagittario.
Il consiglio migliore per affrontare un’eclissi resta sempre quello di aspettare ed evitare in quel momento di dare inizio a situazioni importanti o di esprimersi in modo decisivo poiché alcune facoltà della coscienza (ma in alcuni casi anche funzioni correlate della mente e del corpo) sono adombrate e può risultare difficile vedere o agire con chiarezza.

Conclusione
L’energia dei segni mutevoli, ancora in auge per il 2016 almeno fino all’autunno, si esprime come un importante trasferimento di forze da un campo all’altro, da una forma all’altra che sta coinvolgendo tutta l’Umanità. Gli ultimi due anni si caratterizzano dunque come un delicato processo alchimistico di trasfusione delle forze e di riconversione delle energie.

In questo processo non sono tanto significative le forze esterne (seppure abbiamo anch’esse un ruolo ben preciso), le azioni eroiche, gli atteggiamenti assertivi, ma piuttosto le qualità sottolineate dai quattro segni mutevoli dello Zodiaco e dalla Vergine in special modo: l’analisi, la perizia, il metodico ma prezioso lavoro di ricerca e di scarto al fine di cogliere i semi essenziali della vita futura.

L’intelligenza, l’intuito e soprattutto lo sviluppo della facoltà di compiere delle buone scelte, altre qualità portate dalla lezione dei segni mutevoli, saranno le doti richieste per ottimizzare al meglio l’energia di questo periodo ed elaborare una nuova forma al di fuori di quella di un mondo che si sta sgretolando.

In questo delicato momento per l’Umanità i segni mutevoli con le loro qualità avranno un grande ruolo. Nonostante le crisi e i momenti di difficoltà che i nativi di questi segni potranno vivere ancora durante il 2016, le loro qualità e il loro ruolo potranno rivelarsi preziosi e la loro vita, se vissuta con la consapevolezza del momento in atto, assumere una direzione completamente nuova, essere un esempio per altre persone e acquisire un significato più profondo.

In Astrologia esiste il preconcetto che chi possiede molti pianeti in segni mutevoli o posizionati nelle case cadenti associate all’energia di questi segni, di solito abbia meno occasioni per realizzarsi nella vita esterna. Oltre a essere smentito dalle vite di numerosi uomini di talento che appartengono ai quattro segni mutevoli, la cui esistenza ha avuto un ruolo fondamentale nel destino e nello sviluppo dell’umanità, ricordiamo a questo proposito come ogni realizzazione nasca nella gestazione dei pensieri, delle emozioni, e prima ancora nelle illuminazioni dell’intuito cosicché “l’uomo diviene ciò che pensa”.

L’aggiustamento a nuovi ritmi, il ritrovare i ritmi giusti per questo momento, il trasferimento delle forze in un’altra sede, la gestazione di nuove forme e lo sviluppo di nuovi veicoli di espressione sono le parole chiave che racchiudono il senso e l’energia del delicato e importantissimo periodo che stiamo vivendo e che vivremo nei prossimi mesi.

La trasformazione della quotidianità di ogni singolo individuo diventa in questo momento quanto mai significativa, perché è proprio nella scelta consapevole di nuove abitudini, nella chiamata a “vivere meglio”, da attuarsi con intelligenza e consapevolezza, che si costruisce la figura d’insieme di un nuovo mondo in gestazione.

Non con la forza fisica ma con la sottigliezza dell’ingegno, la lucidità della consapevolezza e l’illuminazione dell’intuito potrà essere portata a termine questa delicata opera di trasmutazione che coinvolge l’Umanità intera.

Buon Anno!

Elisabeth Mantovani

info@elisabethmantovani.com
sito web: www.elisabethmantovani.com