5CERCATORE

NUMEROLOGIA: IL NUMERO 5 NEL DESTINO

5-il cercatoreOpera di Mechiel Fulo
ispirata dal Cercatore numero 5
(mechiel_fulo@yahoo.it)

Come annunciato nell’articolo dei Codici numerici pubblicheremo il significato di un numero al giorno, dall’1 al 9, riferiti al numero del Destino che è solo un particolare del Theos numerologico.

Sarebbe opportuno conoscere tutti i propri numeri, quelli che fanno parte del nome e del cognome trasformando le lettere in numeri ma il computo più semplice è quello del numero del Destino, è già un’utile indicazione, benché sia l’interazione tra tutti i numeri a delineare un profilo completo e coerente, se una persona ha l’1 nel destino avrà certamente le caratteristiche del numero ma se nelle altre posizioni dovessero esserci dei 7 potrebbe essere indirizzato verso un percorso più introspettivo e spirituale e aggiungendo dei 2 potrebbe essere un leader più sensibile e meno deciso, sono tante le variabili, tante quanti sono i numeri.

Il Destino rappresenta il percorso di vita, la chiave per vivere bene e realizzare la nostra natura profonda. Considerando quanti e quali sono i numeri che rientrano in uno studio numerologico, bisogna considerare il numero del destino un’indicazione importante, rappresenta l’immagine completa della persona a livello fisico, emozionale e spirituale. Questo numero accrescerà la sua importanza nella nostra vita, durante il nostro percorso, sia inconsapevolmente attraverso circostanze apparentemente non decise da noi, sia consapevolmente attraverso l’azione della nostra volontà, sensibilità, pensiero ed azione. E’ il numero che identifica il potenziale risultato di questa vita, il seme che può dare il suo frutto o restare inattivo. E’ il nostro Dharma che privilegia la consapevolezza e la libertà piuttosto che il concetto di obbligo, la via della giusta azione che permette all’uomo di evitare la sofferenza, accettando di sua spontanea volontà la conoscenza di sé.

Il numero del Destino si ottiene sommando i numeri della data di nascita riducendo la cifra ottenuta ad un solo numero.
Esempio: Nato il 25.6.1980 2+5+6+1+9+8+0+=31 3+1=4).

Numero 5
Questo numero nell’Induismo è il numero di Shiva, divinità anche rappresentata con cinque volti, simbolo della padronanza sui cinque elementi, acqua, aria, terra, fuoco, etere e i cinque sensi. L’etere è una sostanza misteriosa detta anche quinto elemento o quinta-essenza nel latino, per Aristotele il quinto elemento si andava a sommare ai 4 elementi del quaternario, completandoli. Gli alchimisti indicavano con l’etere o con la quintessenza, la forza vitale dei corpi, una sorta di elisir di lunga vita, l’essenza alchemica ottenuta alla fine di cinque distillazioni.
Cinque è il numero dell’uomo considerato mediatore fra Dio e l’Universo. Rappresenta la vita, l’uomo che genera l’uomo. Il Cinque è un ponte tra il mondo materiale e il mondo spirituale, lo Spirito che domina gli elementi. E’ per questo motivo che la figura umana si iscrive nel pentagramma: la testa domina i quattro arti così come lo Spirito domina i quattro elementi.
Come tutti i numeri dispari genera attività, nella forma positiva di evoluzione, di movimento progressivo di elevazione, oppure in quella negativa di involuzione, di discesa e di degradazione.

La quinta lettera dell’alfabeto ebraico è He. La sua funzione è Vita.
Sentire, cogliere l’energia vitale e da essa lasciarsi attraversare. Avere la consapevolezza della dimensione umana radicata alla Terra e protesa al Cielo. Cogliere la natura e la persona umana come congiunzione consapevole tra Materia e Spirito, tra il Cosmo e l’Intelligenza cosmica. Nell’uomo l’Unità del Tutto si dà un corpo e, in esso, consapevolezza, sentire, intelligenza ed amore. “Hè” nell’uomo, è la consapevolezza del suo essere creatore, ciò che l’uomo da sempre è, ossia creatore di se stesso e dell’universo nel suo essere Superiore. Dimensione sempre aperta ed attiva “nell’istante” che è la manifestazione dello Spirito nella Materia. È, viversi nel fluire dell’energia vitale ed essere sempre più “ canale” aperto al manifestarsi della Vita.

“Il numero Cinque” è simbolo dell’amore per la libertà e la sperimentazione potremmo altrimenti chiamarle, curiosità e voglia di avventura, Indiana Jones ha senz’altro dei 5 nel suo profilo…
Vi piace sperimentare coi sensi ciò che la vita può offrire. Il vostro destino è l’espansione personale per cui apprendere come fluire con l’esistenza, con la flessibilità che vi contraddistingue siete in grado di accogliere i cambiamenti che la vita vi propone e che servono ad accrescere la vostra esperienza con conoscenze che vi portano ad essere un innovatore, un pioniere in diversi settori. Avete fascino e sensualità e ciò vi può portare a vivere anche il vostro corpo, mal sopportando vincoli e gelosie. Avete un modo di comunicare molto spontaneo e aperto che vi porta a coltivare amicizie molto diverse, anche con persone originali, questa particolarità è anche molto utile per un lavoro a contatto col pubblico. La versatilità, la mobilità e l’azione sia fisica che mentale e il deterrente contro la facile noia del Cinque che è sempre alla ricerca di novità e di avventure. L’eloquenza e il carisma del Cercatore, orientano la persona influenzata da questo archetipo verso attività a contatto col pubblico. Il suo approccio con la gente è immediato e istintivo, riesce a comunicare con le parole e col linguaggio del corpo. Il talento espressivo e l’innata capacità di convincere gli altri, fanno di lui un provetto venditore. Inoltre la sua predisposizione alle novità e agli spostamenti, lo vedono protagonista in aziende giovani e competitive, orientate alla propaganda e ai contatti con l’estero.

L’archetipo del Cinque è il Cercatore:
Le tre fasi evolutive del Cercatore
Primo passo evolutivo il 5 percepisce se stesso ed il mondo attraverso i sensi e lo stimolo del piacere, è motivato dal desiderio e dalla curiosità e brama sperimentare ed assaporare tutto. Vede e vive la vita come un enorme crogiuolo di novità infinite ma sperimenta tutto con superficialità senza mai soffermarsi in profondità.
Secondo passo evolutivo, in questa fase il 5 inizia a porsi degli obiettivi e il desiderio dell’esperienza comincia ad avere una finalità, evolutiva nei vari ambiti della vita, professionale affettiva ecc. E’ sempre attratto dalle emozioni estreme ed ha mete sempre più elevate.
Terzo passo evolutivo, questa è la fase in cui il Cercatore comprende sempre più profondamente che le molte esperienze lo hanno portato a vivere in parallelo un viaggio interiore alla scoperta di se stesso ed è da qui che comprende che la ricerca non è altro che trovare in se stesso la propria spiritualità.

Armoniche dell’alfabeto
E è l’equivalente numerico del 5
È indice di onestà e saggezza, franchezza e sincerità, intuito, volontà e giusta ambizione portano a positivi risultati. Soddisfazioni morali e materiali, impulso all’elevazione, al desiderio di dominio, successo per proprio merito. Favorito il successo intellettuale, piuttosto che quello pratico. Ragionamento logico, padronanza di sé, amante della buona tavola e della compagnia, espansivo, fedele non invadente è il prototipo dell’amico ideale. La LEALTA’ è il significato occulto della lettera E.

5GIROVAGOOMBRA

L’Ombra del Cercatore: Il Girovago
Questo Archetipo rappresenta il lato ombra del Cercatore, la sfida è riconoscere in se stessi quest’ombra con le sue caratteristiche ed integrarla riportando l’equilibrio. La prova che il 5 deve affrontare è disciplinare la sua fantasia e curiosità, molto creativo e predisposto ai cambiamenti, ha la tendenza ad agire con leggerezza perdendo il senso della misura. Quest’ombra può impersonare l’avventuriero amante dell’ignoto che mette a repentaglio tutto pur di seguire il suo istinto. Ma essendo un estremista rischia poi di sondare l’opposto, l’esagerazione nella ponderazione e nella concretezza. Egli nella sua incostanza alterna momenti di sfrenatezza ad altri di inflessibile disciplina. Il 5 ombra si identifica nell’eterno Peter Pan, non accetta il tempo che passa, i ritmi che scandisce la vita, anche per questo ha difficoltà a mantenere una relazione di coppia a lungo e se lo fa non riesce a concentrarsi in un solo rapporto. Tutto ciò è sinonimo della mancanza di radici, egli rifiuta costrizioni per timore di perdere la propria libertà. La sua leggerezza ed incostanza gli fa iniziare molte imprese che di rado porta a termine. L’essenza del problema di quest’ombra riguarda il rifiuto a mettere radici; la sua paura di crescere e di perdere la libertà, può tradursi in una personalità immatura e incostante. Anche in questo caso si evidenzia l’importanza del radicamento, quali che siano le cause che determinano una carenza in tal senso, porvi rimedio con esercizi di radicamento può essere un primo passo verso il miglioramento. Anche esercitare la forza di volontà, dedicandosi tutti i giorni, per un certo periodo di tempo, ad un intento prefissato. Diventare consapevole che ogni azione determina una reazione che influenza se stesso e il mondo intorno a lui; per cui guidato a riflettere e ponderare sulle conseguenze che producono certe iniziative.

Articolo correlato:
NUMERO UNO
NUMERO DUE
NUMERO TRE

NUMERO QUATTRO
NUMERO SEI
NUMERO SETTE
NUMERO OTTO
NUMERO NOVE

LINK AI NOSTRI CORSI

®Riproduzione consentita con citazione della fonte.
Testi di Visione Alchemica
e tratti da:
La Danza degli archetipi di Francesca Salvadori
Fonte per le lettere: www.digilander.libero.it/studio.acquario/onomanzi
Le Carte dei Numeri di Guido Rossetti, edizioni Il Punto di Incontro.
Immagine di proprietà di Mechiel Fulo concessa in esclusiva a Visione Alchemica