NOVILUNIO IN GEMELLI NEL GIORNO DELL’ALLACCIATORE DEI MONDI SOLARE, KIN 126 – RESPIRO, FRESCHEZZA, CHIAREZZA

Alle ore 20,00 UTC del 13 giugno la Luna diventa Nuova a 22° Gemelli, nel suo mensile abbraccio con il Sole. Il Novilunio in Gemelli stimola il rinnovo della visione della vita, apre all’acquisizione di nuovi paradigmi, porta ossigeno nella stasi della Croce dei Segni Fissi che ci sta aiutando ad ancorare il nuovo Sé.

Come ho sottolineato spesso in diversi articoli, il 2018 ha il compito energetico di radicare ciò che negli ultimi anni si è manifestato come Ricerca. A partire dal 2012 si è registrato un movimento di massa verso ciò che si può definire come Cammino Spirituale. In quegli anni il Maestro Saturno ha iniziato il suo transito nel Segno Fisso dello Scorpione. Toro, Leone ed Aquario fanno anche parte di questo gruppo stagionale zodiacale che richiama stabilità e fissità per portare ogni cosa alla sua maturazione. Da maggio 2017 a novembre 2018 il Viaggio della Coscienza Collettiva (Nodi Lunari) si sta svolgendo lungo l’Asse zodiacale Aquario/Leone, anche in questo caso attivando la possibilità di radicarci nella Verità del Cuore (Leone), portando in profondità la spinta verso la ricerca spirituale che a volte poteva venire vissuta come fuga dalla realtà (Aquario).

Da ottobre 2017 a novembre 2018 Giove (la missione spirituale) si trova in Scorpione: è tempo di scegliere solo ciò che crea un suono puro e cristallino dentro di noi.

Dal 15 maggio 2018 e fino al 2025 Urano, simbolo della sensibilità psichica, della telepatia e delle facoltà superiori della Mente, si trova in Toro, portando il nuovo dentro le strutture conclamate della realtà.

Dal 16 maggio al 15 novembre 2018 Marte, significatore della Forza di volontà, transiterà in Aquario, dando particolare spinta al processo di risveglio dalle ombre del passato, in caso ci fossero. Infatti il pianeta della grinta si troverà congiunto per un periodo con il Nodo Lunare Sud, che è la valigia pesante che ci si porta dietro, contenente tutti gli attaccamenti, i giuramenti, le convinzioni ed i condizionamenti che hanno appesantito la nostra risonanza, facendoci deviare dal percorso diretto.

E’ bene avere chiaro questi punti per comprendere dove ci stiamo trovando e dove il Viaggio del Sé ci sta portando.
I Segni Fissi creano un’apparente sensazione di blocco, rallentamento e stasi. Non è forse solo rimanendo fermi che si può andare in profondità? Vengono eliminati i movimenti superflui dettati dall’irrequietezza e dall’ansia. Non ci si può muovere se non per seguire con fiducia la Vita.

In tutto questo contesto la Luna Nuova in Gemelli porta una ventata di leggerezza, assumendo il ruolo di una finestra che si spalanca facendo entrare aria nell’afa di un pomeriggio estivo. Mentre tutti i processi di risveglio sono in corso, mentre il Cuore chiama ad essere ascoltato, facendo saltare antiche resistenze nei confronti dell’Amore, mentre il corpo somatizza e si muove e chiama con tanti sintomi, il Novilunio in Gemelli crea ponti verso il punto dove vorremmo già essere, dando forza e carica per portarci là, creando chiarezza dove prima c’era incertezza.

Perché questo? La Luna ed il Sole congiunti a 22° creano due aspetti di Quinconce (150°) con Plutone congiunto alla Luna Nera in Capricorno (20°/24°) e Giove retrogrado a 14° Scorpione. Il Quinconce rappresenta il riequilibrio di qualcosa che da tempo era fuori sintonia. Entrambi questi ultimi aspetti (Plutone/Luna Nera – Giove retrogrado) sono tra i più controversi in questi ultimi due mesi; essi hanno dato manifestazione a tanta dell’ombra che finora non eravamo stati in grado di portare a coscienza. Poi improvvisamente ce la siamo trovata davanti rendendoci conto di ciò che essa fosse veramente. Non è più stato possibile rifugiarci dietro ad un dito, addossare colpe ad un ipotetico nemico, accusare di tradimento una persona esterna. La nostra parte brutale è apparsa, o sta apparendo, ed è necessario farci i conti, prendersene cura, contenerla, incanalarla.

Ora il Novilunio crea un ponte per poter incontrare il lato scomodo di sé a metà strada, senza detestarci troppo per quello che vediamo. La Luna in Gemelli porta leggerezza finanche alla Luna Nera in Capricorno, rendendo possibile respirare lì dove il peso sul cuore ci ha sempre impedito di essere felici.

A questo proposito posso condividere un vissuto di ieri. Sto lavorando approfonditamente sul Cuore, utilizzando per quanto mi riguarda gli Oli Aura-Soma. In questo momento Marte ed il Nodo Sud si trovano allo stesso grado della mia Luna Nera di nascita (08° Aquario). Potete immaginare come mi stia sentendo rispetto al peso che sento di avere sul cuore – sono volutamente stata in vacanza con una meravigliosa B113, Arcangelo Cassiel, che stimola un forte processo di lasciar andare dal cuore, aiutando a trasformare gli ostacoli in forza.

La Luna Nera radix in Aquario mi ha sempre messo in ribellione rispetto ai ruoli femminili, ma essendo una spinta dovuta ad una sofferenza, mi ha anche sempre fatto sentire sola ed inadeguata. Ora mi sto dando l’occasione di prendere in mano il senso di autonomia non più in modalità di fuga da qualcosa di stabile (che io percepivo come soffocante), e mi sto arrendendo alla dolcezza, portando a conclusione una percezione claustrofobica delle relazioni affettive, vissute in maniera dipendente, divisa tra bisogno e repulsione. Il culmine del processo è durato un giorno, durante il quale pensavo di impazzire dall’irrequietezza, poi tutto si è placato e ora riesco a vedere la possibilità. La vedo, così la posso attivare.

Ecco, l’occasione che ci viene offerta dal Novilunio è questa, ovviamente con le tante diverse sfumature che risuonano per ciascuno. E’ un volo, un ponte che si apre verso nuove vie di sperimentazione esistenziale. Sincronicamente in base al Modulo Armonico Tzolkin (sto parlando di un modulo di astrologia galattica) il Novilunio avviene nel giorno dell’Allacciatore dei Mondi Solare, Kin 126, giorno 9 dell’Onda dello Specchio (05/17.06.2018). L’Allacciatore dei Mondi è il costruttore di ponti tra le dimensioni. Nello specifico, il Kin 126 rappresenta la possibilità di superare il senso di isolamento che spesso si sente quando siamo a confronto con la nostra ombra. Pensiamo di non poter essere accettati con quel buio addosso, che nessuno è così terribile come noi sentiamo di essere, che chiunque è molto più luminoso di noi.

Quando arriva l’Onda dello Specchio a volte ci possiamo sentire così perché esso ci rimanda indietro l’esatta immagine di quello che pensiamo di essere. Anche questo è molto sincronico nell’aspetto di congiunzione Plutone/Luna Nera – vedi LINK per approfondimenti. Così, mentre siamo rapiti dalle illusioni delle nostre proiezioni sullo specchio, con il Novilunio abbiamo accesso alla possibilità di ACCETTARE anche il buio e la bruttura.

Tanto ci sono. Perché scappare?

Prima o poi smetteranno di urlare così forte alle orecchie o di essere così evidenti agli occhi. Quando semplicemente ci accorgeremo che possiamo guardarci anche senza piacerci, riuscendo a sdoganare l’esistenza della bruttezza anche dentro di noi, non solo negli altri, non solo nel mondo esterno, non solo nelle guerre in un altro paese, o in un litigio in un’altra famiglia, o nelle discordie in un’altra casa. Noi siamo quelli brutti, terribili, maleducati. Prendiamocene la responsabilità e quella parte piano piano verrà integrata, e noi acquisiremo un senso di pienezza: non più senso di separazione o di distanza tra noi ed il mondo. Tutto è lì ora, per noi, a nostra disposizione.  Accettando il senso di vergogna, di inadeguatezza, di avere in noi una dissonanza, non dovremo sforzarci di nasconderci, liberando così un enorme flusso di energia che viene messo a disposizione per creare vita.

E’ una fase importante questa. Ci stiamo arrendendo alla Bellezza.

In lak’ech!

Stefania Gyan Salila

Fonte: https://ashtalan.blogspot.com/2018/06/novilunio-in-gemelli-nel-giorno.html