NON SIAMO QUI PER CASO

marco-perla4

Scozia, fine dell’Ottocento: un contadino aiuta un bambino che sta sprofondando nel fango, per sdebitarsi, il padre si offre di pagare gli studi al figlio. Se questo incontro non fosse avvenuto, Alexander Fleming non avrebbe potuto laurearsi, il mondo non avrebbe avuto la penicillina e Churchill, il bambino salvato, non avrebbe guidato l’Europa fuori dalla seconda guerra mondiale.

Soltanto coincidenze? Quante volte ci è capitato di pensare a una persona che non vediamo da anni, e subito dopo incontrarla? Oppure, mentre ci dibattiamo in una scelta, di ritrovarci tra le mani un oggetto che sembra puntare in una precisa direzione? Da secoli filosofi, uomini di fede e di scienza – da Seneca a Jung – si interrogano sulla perfetta sincronicità di questi fenomeni e la risposta è stata inequivocabile: il caso non esiste.

Le coincidenze, nella loro straordinaria unicità che travolge le leggi fisiche e matematiche, non possono che essere la manifestazione di una volontà superiore. Così il Destino ci parla e ci mostra la via per essere sereni, appagati, felici.

Marco Cesati Cassin ha raccolto innumerevoli testimonianze ed esempi, dalla storia e dalla cronaca, e ha imparato a cogliere il disegno nascosto di questi eventi imprevedibili. Dopo anni di studio, ci spiega come riconoscerli, seguirli e abbracciarli con fiducia. Anche se sembrano non avere senso o ci inducono a decisioni irrazionali, persino quando intervengono sotto forma di incidenti o malattie…

Intervista tratta da Contattonew.it:

Come si può essere felici?
Per conquistare la felicità l’uomo deve imparare a stare bene con se stesso. Bisogna orientare la propria vita verso la ricerca emozionale; senza emozioni non sappiamo agire e viviamo precipitando nella più profonda depressione. Un sano egoismo aiuta a stare bene con se stessi per poi aiutare gli altri.

Cosa sono le coincidenze?
Le coincidenze sono le indicazioni di direzione da prendere lungo il percorso della nostra vita. La maggioranza delle persone si muove confusamente assorbita dal presente senza sapere dove sta andando.

C’è differenza tra la parola Destino e Fato?
Spesso usiamo Destino e Fato come sinonimi, anche se sono due facce di una realtà sono diversi: il Destino è dettato dalla conoscenza dei fatti, il Fato invece è dettato dall’ignoranza dei fatti.

Perché l’anima si rincarna?
Ogni incarnazione è un passo per acquisire un grado più alto di consapevolezza. Facendo esperienza l’anima, percepisce, conosce e si evolve per raggiungere la piena conienza dewl Sé. Ogni anima si incarna per evolversi ogni 300 anni ma, se è avanti nell’evoluzione anche ogni 3.000 anni; questo secondo alcune scritture indiane chiamate “linguaggio della fanciullezza del mondo”.

Che cos’è la serendipità?
E’ un vocabolo che arriva dall’Inghilterra, importato in Europa nel 1900. E’ la scoperta di qualcosa di positivo e geniale nel momento in cui non lo si sta cercando. La vicinanza tra coincidenza e serendipità è notevole però, la serendipità avviene grazie all’intuito e alla deduzione, la coincidenza invece per fortuna o Destino. Molti scienziati o ricercatori sono persone ricche di serendipità.

Tutti hanno uno scopo nella vita, qual è il tuo?
Credo sia informare su questi argomenti il maggior numero di persone, attraverso lo scrivere, il parlare ecc…, ho deciso di scrivere un libro perché sono portato per la scrittura, perché ho capito che certe cose devono essere scritte nero su bianco, non si può solo parlarne; meglio avere un libro che quando occorre è a disposizione anche un mese dopo. Questo mi permette di inserire un seme e la curiosità li conduce poi nel mondo spirituale…il mio scopo appunto!

Cosa fai per chi non crede al potere delle coincidenze?
Ci sono sempre persone pronte a smontare la magia, che cercano una motivazione logica. Siamo oltre 7 miliardi “i risvegliati” , quelli cioè che credono e ti assicuro sono tanti; se poi incontro un Barontico, cioè un disinteressato, lo lascio stare e faccio sempre l’esempio dei bufali e delle giraffe. L’orda dei bufali si muove sempre in massa, il loro pelo è monocolore e insieme fanno rumore e polvere; le giraffe possono anche stare in gruppo , hanno una bellissima pittura sul corpo, si muovono con eleganza ed in silenzio. Sta alle persone decidere chi essere e decidere di “risvegliarsi”.

 Video disponibili sul sito dell’autore a questo link



I Guardiani della Soglia Marco Cesati Cassin I Guardiani della SogliaIl romanzo del tempo e del destino

Marco Cesati Cassin

Compralo su il Giardino dei Libri