LUNA CONGIUNTA A NETTUNO/LILITH CONGIUNTA A PLUTONE – INIZIA L’ONDA DELL’UMANO GIALLO, KIN 92/104 – INCARNA LA LUCE CHE SEI

In base al Sincronario Galattico delle 13 Lune il 10 maggio 2018 inizia l’Onda Incantata dell’Umano Giallo, lo spazio temporale dedicato alla consapevolezza del corpo fisico, di quanto esso sia uno strumento sopraffino di evoluzione, e di quanto esso ospiti al suo interno strumenti molto elaborati di navigazione della Vita. Questo tipo di viaggio dura 13 giorni, che è il tempo terrestre in cui l’energia galattica emana informazioni da elaborare per iniziare e chiudere un processo di creazione della realtà.

Per approfondimenti leggi QUI sulla struttura del Sincronario Galattico delle 13 Lune.

Quello di cui sto parlando si potrebbe definire per semplificazione Astrologia Maya Galattica, basata sugli insegnamenti di José Arguelles, che è venuto a completare gli antichi insegnamenti lasciati in Messico da questa misteriosa popolazione, arricchendoli con la visione del Viaggiatore del Tempo, l’umano che esce dai propri confini e si rende conto di essere ben altro, di poter avere accesso a tecnologie naturali interiori di grande espansione e creatività.

Tutto questo diventa possibile nell’approfondimento degli studi del Sincronario Galattico delle 13 Lune, che ci insegna a seguire il percorso dell’energia e le sue forme in divenire giorno dopo giorno, rompendo l’ipnosi di un tempo lineare, attivando la visione della circolarità del tempo, del tempo quale materia da plasmare, materia pura e creativa, tempo del cuore, che diventa non-tempo. Così diventiamo tutti artisti, e la nostra vita un possibile capolavoro. Ci impegniamo a rendere ogni momento importante e fondamentale perché ci focalizziamo su ciò che ci dà gioia fare, sentendo come tutto sia nelle nostre mani.

L’Onda Incantata dell’Umano Giallo è dunque uno spazio in cui si apre la finestra per apprendere come trasformare se stessi e la propria vita in base a come ci definiamo, a quanto spazio sappiamo prenderci nell’esistenza, a quanto ci sentiamo visti e ci permettiamo di manifestarci.

Questa è Astrologia Maya Galattica, che contiene l’Astrologia Solare, quella comunemente utilizzata, dentro cui ci si riconosce perché utilizza un linguaggio ormai collettivo e consolidato. Il Sole fa parte di un insieme, una Galassia, che ha un suo centro, da cui emanano informazioni vibrazionali, sonore, che informano tutti i diversi soli contenuti al suo interno. 

LA VIA LATTEA CON LE BOLLE DI RAGGI GAMMA SULLA DX VIENE INDICATA LA POSIZIONE DEL NOSTRO SOLE

 

L’Astrologia Maya Galattica è invece molto nuova, e non poteva arrivare prima perché la coscienza collettiva non era assolutamente pronta ad assimilarla e tuttora per tanti versi non lo è, anche se ci stiamo sempre più aprendo. Le sue parole non vanno capite, vanno assorbite. E’ inutile approcciarsi con la mente. E’ un linguaggio evocativo, pura poesia. Studio entrambe le discipline da anni e sto cercando di mettere insieme i due sistemi per aiutare quanta più gente possibile ad arrivare ad una visione allargata di sé, oltre i confini del nostro sistema solare.

Detto questo, mentre inizia questo nuovo spazio esperienziale con i 13 giorni dell’Umano Giallo, oggi la Luna entra in congiunzione precisa a 16° con Nettuno in Pesci: i due principi del Femminile Sacro si uniscono nel Segno della Coscienza Cristica, che è il nuovo stadio dell’evoluzione umana.  Il Segno dei Pesci è assimilato alla figura del Cristo, colui che ha unito Cielo e Terra in sé. La Coscienza Cristica è lo stato di coscienza del cuore allineato con la mente, dove la mente diventa il computer efficiente che governa la realtà, alimentata dalle visioni che emanano dalle profondità del vuoto creativo del cuore. Tutti i diversi ed intensi movimenti astrologici di adesso ci stanno portando dentro questo processo. 

La Luna è l’Archetipo del Materno, che per molti umani è uno dei nodi esistenziali. La paura dell’abbandono, il trauma del tradimento e del rifiuto nascono spesso a causa di una relazione deficitaria con la madre, che a sua volta può essere traumatizzata per il suo vissuto ed essere portatrice di ferite che poi trasmette ai figli. 

Nettuno è l’Archetipo della Grande Madre Cosmica, la Consolatrice, l’Accogliente, la Nutrice. In quell’abbraccio di congiunzione che si verifica oggi si apre un’opportunità per sperimentare senso di  sollievo dal trauma del vuoto, percependo quanto in realtà il vuoto sia una condizione di grande possibilità di riscrivere la nostra vita.

Questo aspetto così nutriente è supportato da un’altra congiunzione, quella di Plutone e Lilith in Capricorno (20°/21°). Il panorama simbolico è completamente opposto. La Luna e Nettuno sono il Fiume Cosmico della Vita; Plutone e Lilith sono il più oscuro dei bui interiori. 

Plutone è l’Occhio Psichico, la facoltà mentale superiore di andare nella profondità dell’animo a scandagliare l’inconscio. Esso rappresenta quel punto di dubbio della mente, quando non riusciamo a trovare alcuna risposta perché ci rifiutiamo di entrare nel cuore. E ci rifiutiamo perché quel cuore è ferito.

Lilith è l’ombra della Luna, il punto cieco della nostra mappa astrale. Rappresenta ciò che non ci piace di noi stessi, a cui di solito siamo ciechi e che proiettiamo sempre sugli altri, detestando chi mostra quelle stesse caratteristiche che aborriamo in noi. E’ anche il Femminile ribelle che non vuole assoggettarsi al potere del maschile. Per gli uomini testimonia di una relazione conflittuale con le donne; per le donne spesso rappresenta una rivale.

La congiunzione Plutone-Lilith è molto potente perché ci porta in contatto con la nostra ombra. Accettare ciò che siamo senza necessariamente voler cambiare è un passo iniziale fondamentale del processo di amare se stessi. Una volta respirato dentro il lato che non ci piace, dentro la vergogna che proviamo, il senso di inadeguatezza e di indegnità, quanta libertà arriva dal profondo! Quanto peso se ne va! Stiamo provando compassione per noi stessi finalmente, allontanandoci dalle aspettative di perfezione o dalle maschere del bravo bambino. Grazie all’aspetto chiamato Sestile (60°) formato da Luna-Nettuno con Plutone-Lilith oggi si illumina una forza interiore che ci permette di compiere un passo verso la nostra mamma interiorizzata per lasciarci abbracciare così come siamo. Ci possiamo aprire a sentirci amati per quello che siamo, aprirci a prendere tutto l’amore del mondo che è nostro per diritto di nascita. 

Questo è il primo giorno dell’Onda dell’Umano – il cammino presegue fino al 22 maggio. Siamo nel mese della Festa della Mamma, direi che il cammino che si apre oggi di rappacificazione con la madre dentro sia perfettamente sincronico per attivare tanta luce dentro di noi e lasciarla splendere in tutta la sua potenzialità. Mettiamo insieme i pezzi e in questa ritrovata integrità acquisiamo la nostra vera forma.

In lak’ech! (Io Sono un Altro Te Stesso)

Stefania Gyan Salila
Fonte: http://ashtalan.blogspot.it/2018/05/10052018-luna-congiunta-nettunolilith.html

 

Ascolta “CHIRONE IN ARIETE, IL CAMBIAMENTO EPOCALE con STEFANIA MARINELLI” su Spreaker.

.

sostieniSe trovi che i nostri articoli, traduzioni, recensioni e le trasmissioni Web Radio
sono per te fonte di crescita e di benessere

puoi sostenerci con una donazione.
Grazie!

+