08-Campo-di-grano

LA PROSPERITÀ NELLA NUOVA ERA

08-Campo-di-grano

Nell’ affrontare ciò che l’umanità chiama prosperità, ci sono alcune cose basilari che dobbiamo dire per preparare il terreno. Innanzitutto, ognuno ha la propria definizione di ciò che significa essere un individuo ricco e prospero su questo pianeta.

CHE COS’E’ LA PROSPERITA’?

Diamo un’occhiata al vostro sistema di pensiero per quel che riguarda la prosperità: che cos’è, perché la desiderate, in che modo percepite che essa arricchisce e migliora la vostra vita. Soprattutto in questo tipo di cultura, il vostro sistema di pensiero afferma che dovete lavorare duramente che ottenere quel che ritenete possa permettervi di fare una “buona vita”, ovvero ciò che chiamate prosperità o ricchezza.

Può darsi che inseriate in questa categoria la salute, un bel rapporto affettivo, oppure no. La vostra idea di prosperità può essere tutta incentrata su quanta “roba” possedete o da quanti soldi avete in banca. Tutto dipende dal vostro sistema di pensiero.

Ma a prescindere da quale sia questo sistema di pensiero, esiste comunque una domanda fondamentale:

“Come posso godere al meglio il mio viaggio in questa vita su questo pianeta?”

Quando vi renderete conto di stare godendo la vita al meglio, allora potrete dire, senza alcun dubbio, di essere in uno stato di prosperità. Voi siete sempre in uno stato di prosperità. Se vi fermate a riflettere sul vostro universo, se guardate le stelle nel cielo, la sabbia sulla spiaggia, le foglie sugli alberi, vi accorgerete che questo è un pianeta ricchissimo. C’è sempre un’infinita abbondanza di nuovo processo creativo che ha luogo in ogni momento e voi ne siete i creatori. Perciò, state continuamente creando nell’ abbondanza. Siete sempre in uno stato di prosperità. Ogni cosa su cui concentrate la vostra attenzione si accresce. Concentratevi sulla penuria ed essa aumenterà.
Sarete così una persona ricca di penuria.

SIAMO DEI CREATORI

Non importa cosa c’è nella vostra vita, voi siete sempre alla ricerca di qualcos’ altro. Dunque, perché siete sempre alla ricerca? Perché siete dei creatori. E perché create in continuazione. Ecco in cosa consiste la vostra esistenza: nel creare. Dal momento che create continuamente, e che per farlo attingete ad una riserva illimitata di materia prima chiamata energia, i vostri processi mentali e le vostre parole portano questa energia ad un livello vibrazionale tale da creare qualcosa di tangibile o intangibile. Può anche trattarsi di una sensazione. State sempre, comunque, creando. Perciò, la prosperità è una cosa che vi appartiene.

La vostra mente probabilmente vi dirà: “Se è vero che faccio tutto questo, come mai ogni cosa non è come vorrei che fosse?” Beh, innanzitutto, voi avete già tutto come vorreste che fosse. Prima dovete rendervene conto e poi rallegrarvene. Avete la tendenza a pensare che, se quello che attualmente è nella vostra vita è piacevole, siete stati voi a crearlo. Se non lo considerate piacevole, allora ne date la colpa ad un gruppo, alla società, a qualcosa che vi è accaduto, ad un incidente, alla sfortuna, ai vostri genitori, ai vostri amici, o a qualcos’ altro, perché di certo non potete essere stati voi a creare “questa roba”. Dovete essere disposti a osservare il vostro sistema di pensiero in maniera molto realistica.

Vi chiediamo di esaminare la vostra vita in maniera obiettiva, piuttosto che soggettiva. Distaccatevi dall’”emozione” che vi suscita ciò che si trova in questo momento nella vostra vita. Ad ogni creazione è attaccata un’emozione. Rendetevi conto di aver riportato in questa vita dei sistemi di pensiero appartenenti a vite precedenti. Le cose che sentite di creare con molta facilità sono quelle che trovavate facili da creare in una vita passata. Perciò, se per voi è facile essere in buona salute, avere un buon rapporto d’amore, soldi, una bella carriera, se a scuola vi era facile studiare, qualsiasi cosa sembri arrivarvi con facilità, ne avete probabilmente gettato le fondamenta in una vita passata.

Se ripensate alla vostra infanzia, ai vostri primi ricordi di creazione, troverete un indizio di quello che avete cominciato a sentire che sareste riusciti bene a creare per rendere felice la vostra vita. Perciò, osservate le vostre creazioni di quando eravate bambini. Il vostro sistema di pensiero relativo alle vostre possibilità e alle vostre limitazioni si è molto rafforzato attraverso le esperienze della vostra infanzia. Anche se non ve ne rendete conto in ogni momento, avete un sistema di pensiero riguardante la vostra capacità ed il vostro potere di creazione.

PROSPERITA’ E LAVORO

“Lavoro” è la parola chiave su cui vogliamo soffermarci per un momento. Il vostro sistema di pensiero vi dice che dovete lavorare, in un modo o nell’ altro, per diventare ricchi. Allora, se credete di dover lavorare per avere dei soldi, credete anche di dover lavorare per avere un buon rapporto con qualcuno, o per avere un corpo sano?

Il sistema di pensiero dell’umanità, soprattutto nella vostra cultura occidentale, associa la parola “lavoro” alla parola “ricchezza”, quando invece, in realtà, queste due parole non hanno nulla a che fare l’una con l’altra. In effetti, il lavoro è qualcosa di estremamente limitante, qualcosa in cui pensate di dovervi impegnare duramente per ottenere ciò che desiderate. Spesso mettete così tanta energia nel lavoro che raramente riuscite a raggiungere il vostro obiettivo. Ricchezza e lavoro non sono sinonimi, non sono due concetti che stanno bene insieme. Essere veramente ricchi è la conseguenza di un fluire naturale dell’anima e dello spirito, non qualcosa che potete ottenere attraverso il lavoro.

Perché anche se avete raggiunto tutti gli obiettivi che vi prefiggevate – i soldi in banca, un rapporto perfetto con il vostro partner, una salute perfetta, una carriera perfetta, una bella casa, una barca, la possibilità di viaggiare, o qualunque altra cosa – questo non vi renderà ricchi nell’anima. Vi rimarrà sempre la sensazione che manchi qualcosa, perché investite così tanta energia nel lavoro che esso non riesce a ricompensarvi adeguatamente.

Stiamo forse dicendovi di mollare il vostro lavoro domani, o che domani troverete un milione di dollari davanti alla porta di casa? No. E non vogliamo lasciarvi quest’impressione, perché sappiamo che desiderate essere individui produttivi su questo pianeta. Si tratta di un processo creativo, e se tale processo creativo si esplica attraverso la vostra particolare situazione lavorativa, questa è un’ottima cosa. Tuttavia, non commettete l’errore di pensare che il vostro impiego, la vostra carriera, i vostri affari e la prosperità siano la stessa cosa, perché non è così. Ciò che fate sul piano lavorativo non vi permetterà mai di raggiungere la prosperità che cercate. Consideratelo semplicemente un vostro modo di esprimervi creativamente su questo pianeta.

IL DENARO COME SCAMBIO DI ENERGIA

Il denaro, sapete, non è che uno scambio di energia. Siete troppo attaccati al denaro, amici miei. In realtà, ci sono molti altri modi di ottenere ciò che è buono per voi oltre al denaro. Ma voi vi sentite più sicuri quando si tratta di soldi, perché il denaro è ciò che la società umana accetta principalmente come mezzo di scambio. Se avete dei soldi, siete liberi di scambiarli per ottenere tutto ciò che desiderate. Ma potreste avere un’esperienza molto più ricca attraverso uno scambio di cui i soldi non entrano a far parte.

Rimanete in ascolto e apritevi alle opportunità che l’universo vi offre attraverso altre persone, e attraverso varie esperienze che non hanno nulla a che fare con lo scambio di denaro. Perciò, considerate il vostro impiego, la vostra carriera, come un processo creativo, il modo principale in cui scegliete di usare la vostra energia per dare un contributo creativo a questo pianeta.

Ma fate attenzione, perché se il processo creativo che si esprime attraverso il vostro lavoro non vi rende felici, è assai probabile che l’energia che producete attraverso il vostro lavoro sia controproducente. Anche se produce ricchezza in termini monetari, sarà controproducente in altri ambiti della vostra vita, perché non è un’energia che contribuisce davvero al vostro benessere complessivo.

In che modo volete esprimervi creativamente? Quando trovate quella particolare attività con cui vi sentite in sintonia, quando vi svegliate la mattina con il sorriso sulle labbra e una canzone nel cuore, e non vedete l’ora di salutare il nuovo giorno per cominciare ad offrire il vostro contributo produttivo a questo pianeta, allora vuol dire che avete trovato il modo in cui la vostra anima ha scelto veramente di esprimersi in questo mondo.

In tal caso, non importa quanti soldi abbiate o facciate. Quel che importa è che abbiate la libertà di esprimervi creativamente in quel particolare modo. Perché, vedete, la cosa più importante che avete da fare su questo pianeta è esprimere la vostra divinità. Lasciate che il creatore che è in voi si esprima attraverso il vostro particolare processo creativo. Godere della ricchezza nella vostra vita significa fluire liberamente in armonia con i desideri della vostra anima e del vostro spirito, esprimendo la vostra unicità e la vostra vera essenza. Quando godete nell’ esprimervi, allora vuol dire che avete raggiunto la vera prosperità.

LA PROSPERITA’ COMINCIA NEI PENSIERI

Ora vogliamo rivolgerci direttamente al vostro sistema di pensiero. Dovete esaminare il vostro sistema di pensiero per avere una vita prospera su questo pianeta. Nei rapporti con gli altri, date senza aspettarvi nulla in cambio. Potete avere tutti i soldi che volete, potete godere di ottima salute e di tutto il successo che desiderate nella vostra carriera, ma se non vi sentite in uno stato di prosperità nei rapporti con gli altri, questo si porterà via una grossa fetta della vostra felicità, e voi non vi sentirete davvero ricchi su questo pianeta.

La prosperità non ha anche fare con l’azione sul piano fisico. Ha a che fare piuttosto col permettere all’anima, che è collegata allo spirito, di avere il potere di creare la prosperità. Prosperità significa creare dei rapporti in cui c’è uno scambio paritario, senza però che ci siano delle aspettative. Le nuove energie che entrano nel vostro mondo contribuiscono a sostenere il vostro risveglio. Scegliete di riconoscere la meraviglia che siete, in modo da poter godere di tutto ciò che avete creato in questo mondo. Così potrete godere anche di questo bellissimo Pianeta, nonché degli animali e degli uomini che lo abitano. E così potrete apprezzare anche la vostra creatività.

Le vostre creazioni e la vostra prosperità cominciano con i vostri processi di pensiero. La vostra limitata comprensione può portarvi a concentrarvi sui vostri dolori del passato, oppure sulle volte in cui, in passato, avete sentito di aver fallito in qualcosa. Concentrarvi su queste cose, però, non potrà mai portarvi la prosperità che desiderate. Il vostro sistema di pensiero cerca quindi un modo di creare diversamente. La vostra mente dice: “Se io capisco il sistema e faccio le cose come il sistema richiede, allora avrò dei risultati”. Ma in realtà le cose non possono mai realmente accadere in questo modo. Perciò, ancora una volta, dovete esaminare il vostro sistema di pensiero, mentre la vostra anima si chiede come possa attirare la maggior parte della vostra attenzione.

Quando la vostra anima, in armonia con il vostro spirito e con tutti i vostri Io presenti nelle varie dimensioni di esistenza, comincerà a sentire che volete scoprire ciò che siete davvero, in tutta la vostra bellezza, e fluire in armonia con la vostra vera essenza, allora otterrete nella vostra vita dei risultati che rifletteranno tutto questo. Se siete delle persone molto mentali, allora il vostro sistema di pensiero si sentirà molto attaccato. Vi troverete magari a fare avanti e indietro per un po’, fino a che non vi renderete conto di ciò che sta accadendo e compirete finalmente una scelta.

Se siete, invece, persone molto emotive, allora saranno probabilmente le vostre emozioni a ribollire di più. Magari vi sentirete sù un giorno e giù un’altro. In realtà, è la vostra anima che sta gridando: “Hey, ascoltami. Entra in te stesso e scopri il senso di tutto questo”. Se, invece, vi sentirete sotto pressione sul piano fisico, ciò sarà dovuto probabilmente al fatto che siete persone fisicamente molto attive e quindi la vostra anima cerca di attirare la vostra attenzione in questo modo.

ESAMINATE LE VOSTRE PAURE

Come abbiamo detto, la prima cosa da fare è esaminare il vostro sistema di pensiero. Ognuno ha un proprio sistema di pensiero, e voi potete pensare: “Io credo in tutte le cose belle, spirituali, elevate che dicono che sono nato nella ricchezza e che il mio destino è quello di vivere nell’abbondanza”. Bene. Ma vivete davvero nell’abbondanza? E’ questa la prova fondamentale. Se state vivendo davvero secondo i vostri principi, questo è meraviglioso, e potete aiutare altre persone a fare altrettanto. Ma se non state sperimentando tutta la prosperità che questa esistenza fisica può offrirvi, allora è necessario che esaminiate attentamente il vostro sistema di pensiero.

Esaminate le vostre paure e i vostri pensieri limitati, perché sono proprio queste le “sentinelle” che arrestano il vostro progresso. Il vostro principale “cane da guardia” è rappresentato dalle vostre paure, che limitano sempre le vostre possibilità. Dovete cominciare a sentire le vostre possibilità ed a formulare i vostri pensieri a partire da esse. Siate consapevoli di tutto ciò che è possibile, e soprattutto del fatto che create continuamente prosperità nella vostra vita. Non potete fare a meno di creare. E poiché la materia prima di tutte le creazioni, ovvero l’energia, esiste in abbondanza, voi create sempre in uno stato di abbondanza.

Si tratta quindi di vedere dove si trovi la vostra attenzione, e quale sia il vostro sistema di pensiero. Se vi concentrate sul conflitto, sulle limitazioni, sulla convinzione di avere possibilità limitate, ciò che create non può che rispecchiare questi pensieri limitanti. Vedete, ci sono persone molto ricche di povertà. Sanno creare la povertà così bene che ne creano continuamente. Sono così abituate a farlo che risulta loro facile, spontaneo.

ENTRATE IN CONTATTO CON LA VOSTRA ANIMA

Esaminate dunque le vostre creazioni ed assumetevene la responsabilità. E’ la prima cosa che dovete essere disposti a fare. Voi siete i creatori della vostra ricchezza. Voi siete ricchi. Siete nati in un mondo che favorisce la prosperità. Entrate in contatto con la vostra anima, riconoscete la vostra bellezza, ammirate la vostra perfezione, familiarizzate con la vostra natura divina. La vostra anima vi darà con gioia tutte le cose che desiderate.

La mente, però, non capisce cosa voglia dire lasciar andare, e questa sarà quindi la vostra principale difficoltà. La mente non ha elementi con cui supportare ciò che vi stiamo dicendo, ed è importante che ve ne rendiate conto. La mente può contare soltanto sui dati forniti dall’esperienza. Se essa non ritiene che ci siano abbastanza dati a supporto di un nuovo principio, lo scarterà.

Perciò, finché non ci saranno delle esperienze a supportare i principi di cui stiamo parlando, la mente non avrà nulla da analizzare. Come potete, allora, andare oltre la mente e il suo desiderio di capire in termini intellettuali? Dovete aver fede prima di poter sperimentare effettivamente qualcosa. Solo allora la mente avrà qualcosa su cui basare la propria comprensione.

State sempre attenti, però, al vostro sistema di pensiero. Certe volte vi verrà da pensare che non potete far nulla. Crederete di non aver creato le cose che vi danno problemi. Penserete che non avreste mai potuto fare una cosa del genere. E invece l’avete fatto. E l’avete fatto per un motivo ben preciso.

Smettete dunque di resistere a ciò che avete creato, perché le cose a cui fate resistenza si traducono nel dolore che provate nella vostra vita. Quando smetterete di resistere a ciò che avete creato, vi accorgerete che il dolore — emozionale, mentale o fisico che sia — o i problemi di scarsità — in termini monetari o nei rapporti interpersonali, – cominceranno a sparire. Accettate ed amate dunque le cose che avete creato così come sono.

In qualunque situazione vi troviate in questo preciso istante, accoglietela, amatela, riconoscetene lo scopo per voi. Anche se serve soltanto ad attirare la vostra attenzione su un problema, tale situazione ha comunque uno scopo importante. Comunicate quindi con la vostra anima. Come potete farlo? Dovete imparare a tacitare la mente, e il modo in cui la maggior parte degli uomini riesce a far questo è attraverso la meditazione. Godetevi le vostre possibilità illimitate. Accettate la vostra bellezza e la vostra grandezza. Siete i creatori del vostro mondo. Rendetevi conto della sua bellezza e creerete solo bellezza.

di Diandra
Fonte: www.pomodorozen.com