woman

LA DONNA FORTE

woman
La donna forte è colei che rischia.
Rischia con la sua passione quando sceglie di amare profondamente chi le è accanto.

Rischia con i suoi sogni quando sceglie di seguirli solo perchè ci crede,
perché ha sentito che deve farlo.

Rischia con il suo comportamento quando decide di andare oltre le convenzioni,
anche a costo di apparire matta.

Rischia quando piange e lascia che le sue lacrime scendano libere sul viso,
per entrare in contatto con le sue emozioni.

Rischia quando sceglie di mostrare i suoi sentimenti,
anche a costo di essere respinta, di essere incompresa.

Rischia quando spera dove sembra non esserci niente da sperare ma lei vede che c’è uno spiraglio.

Nel rischio c’è la possibilità di fallire…

Ma la vita della donna forte senza il rischio non è una vita che vale la pena di essere vissuta,
perché è una vita vuota, sterile, arida…

Nel rischio c’è la grande sfida,
il coraggio di essere,
la forza dell’anima che vive intensamente la vita…

Simona Oberham

.

LA DONNA FORTE DEL NUOVO PARADIGMA

E’ colei che vive consapevolmente la propria vita ed il proprio corpo, conosce e comprende le leggi dell’Universo che muovono le energie in ogni aspetto della vita
e attraverso questa comprensione opera nella propria vita con saggezza.

E’ una donna che ha attivato il proprio intuito, percepisce le proprie energie e quelle degli altri
c’è sempre una dose di rischio ma è sorretta dalla sua maestria,
dal perpetuo contatto, nel qui e ora, con la Dea risvegliata che è in lei.

Perciò vive le sue emozioni e le esprime
ma è in grado anche di osservarsi e comprendere di non essere colei che piange,
l’atto dell’osservazione di sè, porta la consapevolezza di non essere colei che osservi,
quella è solo la sua emanazione, è il corpo, tempio della Dea che sperimenta questa dimensione.

Lei, la donna Forte, utilizza la propria conoscenza per proteggersi dalle energie invasive
lei sa che dopo aver avuto rapporti sessuali rimane aperto un collegamento energetico con l’uomo
e opera affinchè questo sia chiuso e non possa inquinare o disperdere la sua energia,
per tutelarsi anche nel caso l’uomo abbia in seguito rapporti con altre donne.

Soprattutto alla fine di una storia d’Amore parti della sua essenza rimangono all’uomo e viceversa,
lei opera affinchè questi frammenti ritornino al loro posto per essere di nuovo integra
e reintegrare chi se ne và, inconsapevole di ciò che lascia e di ciò che porta via.

Consapevolezza è anche la responsabilità di operare per il bene comune.

Ogni donna deve conoscere e saper gestire consapevolmente le proprie energie.
Patrizia di Visione Alchemica

Testi di Visione Alchemica
®Riproduzione consentita con citazione della fonte.