IO SONO LA GRONDAIA…

grondaia

L’amore è un fiore dolcissimo che non conosce i tramonti delle stagioni: ma se è una volta reciso, non si rialza mai più. L’odio è la più brutale espressione del male e conduce fatalmente all’infelicità.
E mai si è dato che chi odia non sia odiato, nella stessa guisa che chi ama è sempre, sinceramente, riamato.
E chi ama non sarà mai solo; chi odia è condannato a vivere soffrendo, a perire tragicamente, ed a non più mai sopravvivere.
L’odio è la steppa della solitudine fredda ed immota, senza vita e senza luci. L’amore invece è la musica eterna che «muove il Sole e l’altre stelle».
lo non ho mai odiato. Se ho avuto dei nemici, li ho solamente dimenticati.
Perché voglio che un giorno i ricordi della mia vita, non siano altro che il ricordo dei miei affetti, accanto ai quali troverò meno assurdo e meno doloroso abbandonare questa terra di luce» (Gustavo Adolfo Rol, 1931).

(da: G.A. Rol, “Io sono la grondaia”, 2000, p. 104)

Fonte: https://www.facebook.com/Gustavo.A.Rol

ARTICOLI CORRELATI