IN ARMONIA CON L’INFINITO

Siamo nati in tempi strani, che mettono a dura prova la nostra anima.

Molti si stupiscono e provano paura davanti al cambiamento e all’incertezza che avanzano. Chi è coraggioso va avanti e procede serenamente in un modo che non conosce chi è stanco o arreso. E per fare in modo che questo accada a molte persone c’è bisogno davvero di un aiuto concreto. Ricorderò sempre l’osservazione che mi ha fatto un vecchio compagno di scuola:
« Dopo tutto, mi ha detto, è un bene avere un poco di filosofia nella propria vita ».
Ragazzo di campagna, desideroso di avere un’istruzione migliore e di andare avanti negli studi nonostante grandi avversità, il mio amico ha fatto uno splendido lavoro per la sua grande città e per il suo paese, rimanendo sempre umile. Il suo carattere mi dimostra che ha in sé, in buona misura, quella filosofia che raccomandava.

« Sì, ho risposto, se ha qualche utilità ». Dal momento che ho letto, anche anni dopo, molte filosofie del presente e dei tempi passati sono arrivato alla conclusione che gran parte di esse è di scarso valore, forse sono interessanti, ma di scarso valore per la loro relativa inutilità nel risolvere i problemi della vita.

Ognuno di noi ha dei problemi di diverso tipo e nessuno ne è privo. Tutti abbiamo bisogno di aiuto e questo è vero particolarmente in questo periodo a causa dei tempi singolari in cui viviamo.

Durante gli ultimi due o tre anni ho spesso ripetuto ai miei amici e conoscenti che non c‟è qualità di cui gli uomini hanno maggior bisogno e che desiderano tanto nel loro cuore quanto il coraggio. E per me il coraggio non è altro che una forma positiva e creativa di pensiero. Non solo ci aiuta ad andare avanti, ma i suoi effetti operano anche durante tutto il nostro cammino. Il pensiero è una forza sottile, vitale, creativa all’opera di continuo nel creare e plasmare la nostra vita. E’ questo il modo in cui la vita segue sempre ed inevitabilmente il pensiero.

Pensieri di forza generano forza da dentro di noi e la attraggono dall’esterno. Il coraggio determina il successo e la paura il fallimento. C‟è qualcosa nell’universo che risponde ad un pensiero intrepido. Il POTERE che mantiene e muove le stelle nel loro corso sostiene, illumina e combatte per l’uomo coraggioso e retto. Il coraggio ha in sé potere e magia. La fede, la speranza ed il coraggio sono tre elementi fondamentali e non possiamo fallire se viviamo con un’attitudine del cuore e della mente coraggiosa e volenterosa. Fallisce solamente chi si arrende e si ferma. Il nostro compito è di aprirci a questo POTERE che ci sostiene e di vivere costantemente sotto la sua guida. Se facciamo la nostra parte, saremo liberi dalla paura e dalla preoccupazione che stanca e consuma, i due gemelli oscuri che portano i germi della disperazione e della sconfitta, vissute a caro prezzo da noi, dalla nostra famiglia, dai nostri amici, dai nostri vicini e dal nostro Paese.

Alcuni anni fa, poco dopo aver scritto questo libro, ho trovato sulla pagina del titolo di un libretto, un commento che diceva: “Il momento in cui realizziamo pienamente e in modo vitale chi e cosa siamo, allora iniziamo a creare il nostro proprio mondo come Dio ha creato il suo”.

Qual è il principio, la base reale di una filosofia di vita salutare e valida?

Possiamo scoprirlo?
Ecco il punto. Ma molto tempo fa è venuto Qualcuno con una grande capacità di discernere le cose della mente e dello Spirito, una grande chiarezza di percezione che gli ha reso possibile comprendere la realtà della vita, dell’ Unica vita, e di identificare la sua vita con questa, lo Spirito Infinito della Vita e il Potere che appartengono a tutti, che vive e opera attraverso tutti, la vita di tutti.

La sua comprensione di ciò era così diretta e profonda che usava il termine Padre: «Io e il Padre mio siamo una cosa sola». E per condividere con gli altri questa preziosa verità, affermava:
« Come io sono, voi sarete. La mia consapevolezza della VITA diventerà la vostra consapevolezza, la mia visione e il mio potere diventeranno la vostra visione e il vostro potere, se ricevete il mio messaggio e fate le cose che vi dico ».
E riusciva davvero a gestire le questioni della vita con straordinaria maestria. Questo è il messaggio che il Maestro Gesù di Galilea ha tentato di portare con tanta difficoltà nel mondo. E’attraverso di esso egli è diventato la guida suprema che rivela a noi, esseri della Terra, la Via.

La Via che ci ha mostrato è quella di cui gli esseri umani hanno così tristemente bisogno per una vita individuale più elevata ed efficace, armoniosa e basata sulla cooperazione. Troviamo in essa la base di ogni filosofia idealistica, una filosofia che diventa una religione di potere, ma creativa e concreta e quindi utile. Tutte le parti e le espressioni individuali della Vita sono connesse e in relazione tra loro. Quando ci apriamo completamente alla comprensione di questa idea portiamo l’armonia nella nostra vita ed a partire da essa creiamo un mondo di armonia e cooperazione, in cui ogni individuo ed ogni Paese goda della libertà, dei frutti del lavoro piuttosto che della  schiavitù, della disgregazione e in ultimo della distruzione.

Sì, dall’idea dell’Unica Vita scaturisce l’inevitabile realtà che siamo tutti fratelli. Ne ricaviamo un grande vantaggio e perfino un ovvio interesse personale nel basare la nostra vita individuale e collettiva su di essa e se lo facciamo creiamo una pace duratura. Che enorme prezzo dobbiamo pagare per la nostra ignoranza, la nostra negligenza e la nostro egoismo, il nostro dimenticarci che il bene di tutti è l’unico bene reale e duraturo! Da tanto impegno può arrivare il bene, ma di nuovo dipende da noi.

Dobbiamo continuare ad essere coraggiosi, a mantenere chiara la nostra visione, il nostro equilibrio, così da poter liberare noi stessi ed altri insieme a noi dai pericoli del disturbo e dal disordine che derivano dai grandi conflitti mondiali.

Una strofa di Edwin Markam dà voce all’ispirazione del poeta:

Nel cuore del ciclone che squarcia il cielo,
E scaglia lontano da sé le nubi e le torri,
C’è un posto di calma centrale.
Così qui, nel frastuono della nostra esistenza,
C’è un luogo dove il mio Spirito può cantare:
Nel palmo delle mani di Dio.

Così il poeta esprimeva la verità che stiamo contemplando e so che ci credeva profondamente, perché ne abbiamo parlato molte volte. Questo era il suo pensiero sulla missione e sulla rivelazione del Maestro e del Regno di Dio, che si manifesterà nel momento in cui tutti gli uomini realizzeranno di essere fratelli e di essere saggi abbastanza da vivere e agire come fratelli.

C‟è una strofa, dedicata alla “Luce interiore”, del poeta quacchero Whittier:

Non so dove si ergano le sue isole,
Le sue palme frondose scosse dal vento,
So solo che non posso allontanarmi
Dalle sue cure e dal suo amore.

Un’era oscura arriva solo se gli esseri umani non fanno la loro parte. Noi non falliremo, non possiamo farlo, ma il tempo corre e dobbiamo muoverci.

Ralph Waldo Trine

Per vivere indisturbati, dovete prima centrarvi.

Dovete prima essere saldi nel vostro potere interiore.

E così potrete governare il vostro mondo esterno a partire da quello interno.

Chi non lo fa permette al processo d’invertirsi e si fa condizionare dalle circostanze.

Trovate il vostro centro e vivete a partire da esso.

Non cedetelo a nessuno, a niente… se lo fate, scoprirete di crescere e diventare sempre più forti.

E come si fa a trovare il proprio centro?

Comprendendo che siamo Uno con il Potere Infinito e vivendo continuamente di questa verità.

Ralph Waldo Trine

 

In Armonia con l'Infinito (eBook) In Armonia con l’Infinito (eBook)
Pienezza di pace, potere e abbondanza
Ralph Waldo TrineCompralo su il Giardino dei Libri
In Armonia con l'Infinito (eBook) In Armonia con l’Infinito (eBook)

Ralph Waldo TrineCompralo su il Giardino dei Libri
In Armonia con l'Infinito In Armonia con l’Infinito
Pienezza di pace, potere e abbondanza
Ralph Waldo TrineCompralo su il Giardino dei Libri