IL NOSTRO GENITORE DIVINO, IL PUNTO ZERO

bigbang
Il più grande insegnamento che abbia mai potuto essere dato ai popoli di questo mondo, chiamato Terra, è che in voi ci sono due genitori. Ci sono i genitori della vostra componente biologica, i vostri genitori genetici. Essi vi danno la vita, la tendenza ad attivare quello che è chiamato il vostro ambiente secondo le qualità innate del vostro DNA, i vostri geni. Questo è uno dei genitori, è il genitore umano, il genitore del corpo. Ma avete un genitore più grande, e quel genitore è il Punto Zero, quello che è chiamato Dio creato dal Vuoto. Ed esso dice che siamo qui per rendere conosciuto lo sconosciuto, e che il corpo è soltanto un vestito, e il cervello un computer, e ci servono per creare dal Vuoto collassando l’energia nella realtà delle particelle.

Siete stati esseri umani per 10 milioni e mezzo di anni, e la vostra trappola è il vostro corpo emozionale e il corpo della vostra sensualità. Questo dunque dice che avete due genitori: uno divino e uno genetico. Il patrimonio genetico vi dà il corpo e le tendenza della personalità. Dio vi dà lo Spirito Santo e un’anima, ciò che è sempre esistito, ciò che in realtà siamo.

Impara ad essere l’Osservatore e nell’essere l’Osservatore non proverai nulla, poiché nel non provare nulla c’è il riconoscimento che l’Osservatore è esattamente ciò che siete.
Quando si è privi di emozioni, si è quella che è chiamata beatitudine, perciò si è legittimi eredi del Dio realizzato nella vita che si chiama Cristo e, la maestria di questo viaggio, consiste nel divenire quell’epica. E quando si comprende che le emozioni devono essere sperimentate soltanto quando Dio si manifesta nella vita, e che il corpo attiva quella vita per avere un’esperienza sensuale, soltanto allora si hanno le emozioni pari al paradigma della mente. Quando capiamo ciò, siamo maestri risvegliati e il viaggio verso la condizione di Cristo non è che a un soffio di distanza.

Il più grande insegnamento è: RICONOSCERE DIO IN TE STESSO
Non è: riconosci Cristo come unico figlio di Dio. Sarebbe assurdo. Qualunque essere dotato di mediocre intelletto sarebbe in grado di capire che c’è sicuramente un errore nei testi religiosi, e che Dio non ha avuto soltanto un figlio, ma che ogni figlio è Dio, e che Cristo è solo ciò che è detto un paradigma che afferma che quando agiamo e viviamo secondo il Dio interiore piuttosto che secondo la personalità interiore, allora siamo e possiamo asserire di essere figli e figlie del Dio vivente, e che è questo il Dio che compie i miracoli. Ed è per imparare a diventare quel Dio che voi siete qui in questa scuola.
Quindi la buona notizia è che voi tutti siete i discendenti del Punto Zero.

Ramtha

Fonte: http://3rdeye.forumfree.it/?t=2378799&st=105