Il nocciolo

Qualcuno vi porta il frutto di un albero di una specie a voi ancora ignota, e mangiate quel frutto.
Ma è forse sufficiente questo per conoscere l’albero che lo ha prodotto?

No. Per conoscere l’albero, non dovete gettare il nocciolo come d’abitudine, ma dovete interrarlo, poiché sarà proprio il nocciolo a rivelarvi da quale albero è stato colto quel frutto.

Il nocciolo è contenuto nel frutto, ma l’albero è contenuto nel nocciolo. Per conoscere i segreti del nocciolo, è necessario interrarlo e aspettare, osservando come il sole e l’acqua lavorano su di esso affinché possa crescere un albero con radici, tronco, rami, foglie, e di nuovo frutti.

Quale lezione si può trarre dall’immagine del nocciolo?
Che ogni esperienza nella vita non deve essere soltanto assaporata ma deve anche essere considerata come un nocciolo da interrare, per vedere cosa ne uscirà.
Questo significa che dovete riflettere su tutto ciò che vi accade, per sapere che cosa dovrete fare in futuro con i “frutti” che riceverete: rifiutarli, mangiarli, oppure piantarli in modo da perpetuarli?
È così che eviterete molti errori. “

Omraam Mikhaël Aïvanhov