IL CORRIDOIO DELLE ECLISSI DI SETTEMBRE DAL PUNTO DI VISTA DEL SINCRONARIO GALATTICO (01/16.09.2016)

maya
Settembre 2016 è il mese n. 9 di un anno n. 9 (2+0+1+6 = 9) in cui si apre e si chiude un passaggio di 15 giorni che ci accompagna verso un’oltre molto potente. Il passaggio inizia oggi, giorno 10 della Seconda Luna dell’Anno della Tempesta Blu Spettrale, Guerriero Giallo Galattico, kin 256, giorno 8 dell’Onda Incantata della Stella Gialla.
.
La frequenza che stiamo respirando oggi è talmente forte che le orecchie emettono un fischio costante e la vista è leggermente appannata. Il corpo duole, ma in modo sommesso, facendo spazio dentro le cellule a qualcosa di gelatinoso e luminoso, potrebbe essere definito un plasma, che riceviamo dall’aria, dai raggi planetari, dai raggi solari e da quelli galattici. I primi giorni saranno più forti a livello di sensazioni fisiche. Tutti i sintomi delle scorse settimane ci hanno preparato a questo momento, modellandoci a livello fisico ed emozionale. Siamo stati tutti alquanto alterati – stavamo eliminando tossine su tanti livelli, per fare spazio a questa nuova frequenza di luce che sarà la base della coscienza dall’inizio del 2017 in avanti.
In base al Sincronario Galattico ci troviamo alla fine dell’attuale corso del Modulo Armonico detto Tzolkin, che è l’insieme delle risonanze armoniche della Musica delle Sfere, di ogni sfera nella nostra Galassia. Il direttore dell’orchestra è l’Amore Incondizionato che fluisce libero e penetra in ogni dove e viaggia e modella i raggi per risvegliare le coscienze alla memoria della vera natura di ogni essere umano che cammina sui sentieri della Terra.
La prima eclissi, che riguarda il Sole ed è parziale, cade nel giorno del Guerriero Giallo Galattico, la costruzione di un ponte tra mente e cuore e anima, grazie al quale è possibile vivere in una potente risonanza e libera circolazione interiore delle energie. Così il flusso dell’amore può entrare in noi dai chakra alti, essere respirato dentro il corpo e scaricato attraverso i chakra bassi dentro la Terra. Questo è uno stato naturale dell’essere umano, adesso lo agiamo in maniera consapevole. Così qualunque sovraccarico emozionale diventa segnale di una frequenza elevata che stiamo respirando e possiamo scaricarla a terra senza trattenere l’eccesso, facendo un favore a noi e al pianeta.
.
La costruzione di un forte collegamento tra mente, cuore e anima ci porta sempre più in contatto con ricordi e situazioni vecchie. Quando l’energia circola libera, rimuove ciò che l’ha ostacolata fino a quel momento. Il Guerriero Giallo ci dà la centratura dell’Intelligenza per imparare il distacco da ciò che emerge, in modo da non identificarcisi, ma lasciare che ciò che deve uscire, che se ne vada con quanto più agio possibile.
Il 05 settembre finisce l’attuale corso dello Tzolkin con il Sole Giallo Cosmico, momento in cui ci allineiamo con la coscienza solare, giorno che andrebbe dedicato alla meditazione per favorire questo allineamento. In quel giorno finisce anche l’Onda della Stella Gialla. Il 06 comincia il nuovo corso dello Tzolkin con l’Onda Incantata del Drago Rosso che ci invita all’incontro con la nostra essenza più pura. Il 16 settembre, nel giorno 25 della Seconda Luna, avviene la seconda eclissi, questa volta di Luna, con la Scimmia Blu Spettrale, giorno 11 dell’Onda del Drago Rosso. La Scimmia Blu Spettrale solleva i veli delle illusioni. Alla fine del corridoio delle eclissi noi ci risvegliamo a ciò che siamo, diversi da prima, per non tornare più indietro, aperti alla magia dell’esistenza.
L’Onda del Drago Rosso è la Grande Madre che torna, è il contatto di ciascuno di noi con la sua pura essenza, è toccare con tutti i sensi e oltre ciò che noi siamo nel profondo. 

Questo corridoio è un dono infinito di vedere finalmente senza più veli ciò che è. Poi saremo liberi di scegliere.