CROMOPUNTURA – METODO WELL AGING QUANTICO

La Medicina Esogetica rappresenta un sistema diagnostico e terapeutico eccezionale: un trait d’union degli insegnamenti della tradizione esoterica e filosofica e delle più recenti scoperte nel campo della biofisica e della medicina energetica.

Il nome Esogetica racchiude già in sé il senso filosofico che il suo ideatore, il brillante ricercatore tedesco Peter Mandel, vuole esprimere di questo metodo unico nel suo genere: si tratta infatti di una crasi tra il prefisso eso (da esoterico) e il suffisso -getica (da energetica). L’idea è quella di sfruttare i sistemi terapeutici antichi comprendendone il meccanismo di funzionamento da una prospettiva scientifica. E’ infatti a tradizioni come l’Alchimia, la Kabbalah, l’Astrologia e la Numerologia che Peter Mandel attinge, con lo scopo di aiutare l’individuo a tornare sul suo percorso di vita, recuperando quello stato di salute che ha perduto nel momento in cui se n’è allontanato.

Già gli antichi maestri ci hanno insegnato come l’uomo sia un complesso indivisibile di corpo, anima e spirito e come ogni sintomo sia la manifestazione di una debolezza psico-spirituale. Questa triade esoterica oggi, grazie alla Fisica Quantistica, si può riproporre con i termini più moderni di Informazione, Energia, Materia.

Esiste un livello sub-atomico che va oltre il mondo materiale, una dimensione non locale, che non è possibile cogliere con i sensi, dove tempo e spazio sono trascesi e in cui sono contenute tutte quelle informazioni che, veicolate dall’energia, danno luogo alla materia.

La Medicina Esogetica ragiona in questi termini anche di fronte ad un sintomo, che considera come una manifestazione di un’informazione che nasce dal livello sub-atomico, dove una serie di infinite forme d’onda interagiscono tra di loro dando vita alla matrice olografica della materia. Pertanto, è fondamentale comprendere come ogni patologia arrivi per comunicare un’informazione che, se rielaborata attraverso la comprensione del suo significato implicito, porterà alla sua risoluzione.

La semplice presa di coscienza a livello corticale non è però sufficiente. Ecco perché la consapevolezza fine a se stessa dell’esigenza di rielaborare meglio la rabbia per rafforzare un fegato malato non basta quasi mai per arrivare ad una soluzione definitiva. Occorre lavorare ad un livello più profondo.

E’ qui che entra in gioco la Medicina Esogetica, grazie soprattutto all’efficacia della Cromopuntura. Attraverso l’irradiazione di fasci di luce colorata su specifici punti riflessi situati sulla cute, che funge da antenna, vengono trasmesse all’interno del sistema delle informazioni di riequilibrio, che vanno a regolare il disturbo localizzato a monte, al fine di ottenere dei benefici a valle. I colori hanno un’efficacia unica, in tal senso, poiché ciascuno di essi è caratterizzato da un’informazione e da una lunghezza d’onda. Peter Mandel scoprì, grazie a un’intuizione geniale, che ogni gruppo di cellule vibra ad una frequenza specifica, che si esprime in uno dei 7 colori dello spettro. Ad ogni organo è quindi associato un colore, con il quale questo vibra in risonanza.

Grazie alle ricerche di Fritz-Albert Popp in materia di biofotoni, oggi sappiamo che ogni essere vivente irradia una luce molto debole, che rappresenta il linguaggio con cui le cellule comunicano tra di loro, scambiandosi informazioni. Quando sopraggiunge uno squilibrio, le linee di comunicazione si interrompono: da qui ne risulta la malattia.

La luce colorata porta con sé un’informazione intrinseca di armonia che, se irradiata su specifici punti riflessi va a ripristinare quelle linee di comunicazione, riattiva una vibrazione coerente e favorisce il processo di guarigione. Una guarigione che non si limita però alla soppressione temporanea del sintomo, ma che avviene sia a livello esplicito, che implicito. Nel caso di un fegato malato, grazie al colore, il distretto indebolito ritorna sano e si risolve anche il conflitto ad esso sotteso, grazie alla rielaborazione della rabbia.

La Medicina Esogetica ha il vantaggio di essere un sistema terapeutico dinamico e in costante aggiornamento, grazie alle ricerche instancabili di Peter Mandel che proseguono da più di 40 anni, sempre di pari passo con le ultime scoperte in ambito scientifico. In Italia, questo metodo si sta diffondendo sempre di più, grazie alla fervida attività di Cromopharma – unico partner Esogetics autorizzato nel nostro paese ad organizzare i corsi ufficiali di formazione per terapisti, guidati dal suo referente scientifico, il Dr. Vincenzo Primitivo, medico chirurgo, autore del libro Cromopuntura, le Frequenze dell’Anima e di numerosi articoli scientifici pubblicati su riviste specializzate.

Nei suoi 20 anni di attività, il Dr. Primitivo ha formato – e forma tuttora – decine di terapisti che oggi operano con successo su tutto il territorio. Oggi, però, come capita spesso nell’ambito di un percorso di evoluzione che si rispetti, grazie all’esperienza maturata, Primitivo ha sentito l’esigenza di fare un passo in più.

Assodata l’efficacia della Cromopuntura, il Dr. Primitivo ha ritenuto indispensabile dare il suo contributo per scardinare quella che è oggi la tendenza più diffusa tra le persone, quando soffrono di un disturbo: affidarsi passivamente ad una figura che opera nel campo della salute, delegando a questa in modo totale la risoluzione del problema. Questo paradigma oggi va necessariamente corretto, soprattutto se lo scopo è quello di ottenere dei risultati duraturi nel tempo.

La chiave di volta per godere di una salute a lungo termine è la compartecipazione dell’individuo al suo processo di guarigione, senza la quale qualsiasi percorso porterà a dei benefici, ma solo per un periodo limitato. Come a dire che – e succede spesso – si sta molto meglio per un po’, ma ad un certo punto è come se si tornasse indietro. Al contrario, diventando consapevoli dei fattori che hanno scatenato una problematica, sia quelli ambientali che individuali, i quali racchiudono sia il livello fisico, che mentale, ma anche emotivo e spirituale, ognuno potrà mettere in campo in maniera attiva le proprie risorse e introdurre in maniera permanente dei cambiamenti positivi nel proprio stile di vita, a favore del proprio benessere personale.

Questo è il proposito del percorso Well Aging Quantico, ideato dal Dr. Primitivo allo scopo di fornire al paziente, dopo un periodo iniziale di supporto indispensabile da parte di un terapista esperto, una cassetta degli attrezzi da poter utilizzare nel quotidiano, per imparare a farcela da solo.

Un sistema che certamente ricorre alla Medicina Esogetica e alla Cromopuntura, ma anche ad altre modalità mirate di intervento e a delle azioni, dei piccoli esercizi quotidiani da trasformare in una sana routine da parte dell’individuo, in modo da velocizzare i risultati e ottenere uno stato di pieno benessere.

Essendo l’uomo un sistema integrato di corpo, mente, anima e spirito, nessuno di questi aspetti va ignorato ed è perciò che il programma Well Aging Quantico del Dr. Primitivo lavora in modo progressivo, per affrontare tutti questi aspetti.

 

  • Esercizio Corpo: per fare in modo che l’individuo sia in grado di muoversi e di agire fisicamente per raggiungere il suo fine
  • Esercizio Intelletto: affinché egli sia capace di comprendere qual è il suo fine e abbia la lucidità giusta per realizzarlo
  • Esercizio Anima: è indispensabile mettere la carica emotiva necessaria a realizzare il proprio fine
  • Esercizio Spirito: affinché l’individuo sviluppi la consapevolezza di ciò che davvero lo rende felice.

Monica Vadi
(Diplomata in Cromopuntura secondo Peter Mandel – Specializzata in lettura e analisi energetica D.E.P.T. – Health Coach/Metodo Well Aging Quantico)

Articolo pubblicato per Gentile concessione di www.generazionebio.com
Per la ripubblicazione integrale dell’articolo è necessario chiedere l’autorizzazione a info@generazionebio.com