Cos’è la Naturopatia pediatrica? Aiutiamo i nostri bimbi a crescere in modo naturale!

Roberta Cavallo ha risposto alle domande poste da Il sentiero del Melograno:
è una scrittrice, formatrice, naturopata specializzata nell’infanzia, consulente genitoriale. Docente di tecniche di rilassamento, mandala e interpretazione del disegno dei bambini.
Nel 2006 inizia a frequentare la Scuola di naturopatia “L’Oasi Naturale” fondata da Angela Pedicone, Infermiera Pediatrica, Naturopata specializzata nell’Infanzia, che ha riscoperto e riadattato in chiave attuale il metodo “Come crescere tuo figlio secondo natura” dopo 22 anni di lavoro, di cui la prima metà come infermiera pediatrica e caposala presso l’Ospedale “Regina Margherita” di Torino e la seconda metà come naturopata pediatrica e formatrice.
Nel 2007 Roberta inizia ad affiancare Angela Pedicone nella conduzione di corsi per adolescenti, corsi per bambini, in interventi sull’autostima presso scuole statali e nelle consulenze ai genitori.

A partire dagli anni successivi ha condotto corsi di preparazione alla nascita, di gruppo e individualizzati, Master in Naturopatia Pediatrica rivolti a naturopati, ostetriche, infermiere pediatriche, insegnanti, educatori, genitori. Parallelamente fonda insieme ad Angela Pedicone e Antonio Panarese un centro di affido familiare per minori disagiati, la cui attività risveglia maggiormente il suo naturale talento rivolto alla cura dei bambini, affinando tutta la parte tecnica e teorica.
Durante questi anni di affido familiare conduce all’interno del centro un’esperienza biennale di istruzione familiare in cui i bambini vengono accompagnati in un percorso educativo che prevede da un lato l’insegnamento dei contenuti scolastici previsti dal ministero e dall’altro l’utilizzo di una metodologia più in sintonia con la natura del bambino.
Oggi porta avanti un progetto che vuole sensibilizzare sempre di più il mondo degli adulti sulla vera natura spirituale dei bambini, sui loro reali bisogni, sulla loro vera essenza, fornendo gli strumenti per creare una relazione assolutamente armonica e fisiologica, per far sì che crescere dei figli sia solo una gioia e che noi adulti possiamo ricominciare ad imparare da loro che sono i nostri veri maestri, pur mantenendo il ruolo genitoriale.
Conduce il corso “Come crescere tuo figlio secondo natura” rivolto a tutti coloro che lavorano e hanno a cuore il benessere dei bambini.
Ha condotto conferenze, realizzato video, scritto ebook sul tema dell’infanzia.
Roberta Cavallo riceve i genitori in consulenza privata fornendo percorsi personalizzati. Ogni giorno è una grande gioia poter verificare che in verità ogni genitore è in grado di essere un ottimo genitore, solo che non ha le competenze e conoscenze per riconoscere, comprendere e dialogare con l’anima del proprio figlio, che non fa mai nulla per caso ed ha sempre una motivazione profonda che sta dietro l’agire.
Ogni volta in cui l’adulto è disposto a rimettersi in gioco, ecco che un buon percorso ri-educativo verso le proprie capacità genitoriali si rivela il miglior rimedio per tutte le situazioni di difficoltà che coinvolgono il bambino e di conseguenza tutta la famiglia.

Cos’è Naturopatia pediatrica?
La parola “Naturopatia” deriva dal latino “Natur” (natura) e dal greco “Pathos” (sentire) e significa “Sentire secondo Natura”. Applicando la Naturopatia alla Puericultura, la si può definire come “allevamento del bambino secondo natura”. Si prefigge, pertanto, di allevare il bambino in sintonia con se stesso e con la natura in una prospettiva olistica, globale, che si rifà alla tradizione, ma anche alle scoperte della fisica moderna.
Non si tratta di metodi. La natura, la realizzazione della vita di un bambino e il suo benessere non possono essere racchiusi all’interno di metodi. Si tratta di principi innati che appartengono alla natura di ogni bambino prima, e di ogni individuo adulto poi. Il nostro compito è quello di risvegliarne la conoscenza che c’è, ma è nascosta o dimenticata, dentro ciascun genitore. Soprattutto, dobbiamo tornare ad osservare il bambino, perché è lui, sempre, che ci “dice” come vuole essere educato e di che cosa ha bisogno. Anticipo un’eventuale contestazione: ogni bambino è per natura pacifico, generoso, umile, sensibile. Assecondare nella maniera prevista dalla natura i suoi bisogni, non vorrà mai dire e non lo farà mai diventare “viziato”, “fuori controllo”, “che ti salta sulla testa”, “che non ha rispetto”, ecc.
Dentro di noi la vita si genera, si svolge, si sviluppa senza alcuno sforzo. Da un embrione diventiamo neonati, bambini e uomini senza accorgercene. L’armonia psico-fisica nasce e si realizza attraverso quell’intelligenza totipotente che ci abita e ci genera in ogni istante.
Ecco che con la Naturopatia Pediatrica può guidare il bambino, adulto che diverrà, fin dal suo primo sviluppo ad essere in contatto proprio con questa capacità autotrasformatrice per favorire il suo sviluppo naturale e armonico.
La salute, come la felicità, non possono scaturire dalla mente razionale, ma nascono dalla capacità di attingere a quelle forze che senza sforzo conducono la nostra vita, a patto che le lasciamo fluire senza ostacolarle.
Credo che la Naturopatia Pediatrica diventi davvero efficace quando riesce a trasmettere all’adulto il vero messaggio secondo cui il bambino è un seme, un’anima evoluta che ha già in sé tutto quello che gli necessita per crescere felice, in salute e per realizzarsi. Educarlo vuol dire, quindi, accompagnarlo, proteggerlo, sostenerlo mentre risveglia le proprie competenze, le proprie capacità (fisiche, mentali, emozionali) e mentre si va a prendere nel corso degli anni quello che gli spetta: la realizzazione, come direbbe Paolo Cohelo, della sua leggenda personale.
Il nostro intervento diventa ulteriormente efficace quando riesce a rendere il genitore consapevole di questa verità e ad accompagnarlo nello sciogliere le proprie ferite, i propri traumi, gli aspetti non maturi di sé, in modo da essere sempre di più un esempio e una guida cristallina e neutra per il proprio figlio.

Quali sono gli ambiti di competenza della Naturopatia pediatrica? Prendersi cura di un bambino, vuol dire prendersene cura a 360°. Quindi è importante saper accogliere il bambino nei suoi bisogni di crescita fisica, emotiva, psichica, razionale, intuitiva. Questo significa che nessun dettaglio può essere trascurato ed è bene occuparsi a pari grado della sua salute, dei suoi bisogni, del suo sviluppo fisico ed emotivo, dell’ambiente in cui vive, della relazione con i genitori e della relazione tra i genitori, del gioco, dell’attività fisica, dell’alimentazione, dei rimedi di cura che si scelgono per lui, e molto altro ancora. In particolare non bisogna mai perdere di vista la cura della mente, del corpo e dell’anima, dove per mente intendiamo la sua parte razionale (che in una situazione armonica si sviluppa solo dopo i sette anni), per corpo intendiamo chiaramente l’igiene del corpo fisico e la qualità dei prodotti che vengono in contatto con il corpo (detergenti, abbigliamento, materiali di gioco, ecc.) e in generale il mantenimento di un ottimo stato di salute, per anima invece quella parte più profonda di noi senza spazio e senza tempo che tutto vede e tutto sa, che racchiude i desideri, le virtù e i talenti, che sa che cosa vuole realizzare. I bambini, se non condizionati, sono “tutta anima”, hanno questa parte totalmente libera ed esposta, infatti non è raro sentirle predire qualche avvenimento oppure sentirli diagnosticare degli stati d’animo altrui, oppure ancora vedere e sentire energie che non appartengono al mondo fisico.

Come prendersi cura dell’igiene di mente, corpo e anima?
Le funzioni della mente sono infinite. Quella che prendiamo in esame in questo caso è la funzione del pensare.
Per mente intendo in generale la facoltà razionale di pensare. Il bambino fino a 7 anni non la possiede, lui è solo istinto: “sente” e in base a ciò che sente, agisce. Se invece il bambino viene abituato a ricevere spiegazioni razionali su tutto, riceve molti “no” e in generale vive un’impostazione rigida, vive i paragoni, i giudizi, ecco che inizia a perdere fiducia in sé e a strutturare precocemente la sua razionalità.
Per mantenere sana una mente è assolutamente necessario non rimuginare sulle cose che non ci piacciono e vivere ogni istante come se fosse l’unico. Il pensiero dovrebbe prodursi dopo il sentimento, quando balliamo, giochiamo non pensiamo. Solo se siamo presenti e attenti a ciò che facciamo non pensiamo, ma SIAMO!
Il ben-essere fisico si ottiene mantenendo abitudini di vita sane, quindi una sana alimentazione, ovviamente, fatta di cibi di stagione vivi e vitali e tanta frutta cruda non trattata, attività fisica quotidiana e l’impiego di capi di abbigliamento fatti con fibre naturali, non sbiancate chimicamente e non colorate con colori chimici. L’impiego, per l’igiene del corpo, di detergenti e creme naturali (la pelle è una porta d’ingresso delle sostanze che vengono applicate).
Per anima, come dicevo prima, intendo la parte profonda, che istante dopo istante ci genera, il nostro seme, che deve manifestarsi. L’anima si manifesta solo se non ci sono troppe interferenze esterne. Come si può interferire sulla libera espressione dell’anima?
L’anima si esprime con i 5 sensi ed è proprio con i 5 sensi che noi possiamo condizionarla. Ma vediamo meglio come.

UDITO

Per esempio i suoni. I suoni aggressivi producono in noi aggressività. I suoni dolci e soavi producono in noi dolcezza e beatitudine. Pensiamo invece a cosa accade oggi con la musica assordante, la televisione, o banalmente le litigate di mamma e papà, le sgridate, ecc.

TATTO

Una sberla produce in noi dolore, e per reagire al dolore produciamo rabbia. Una carezza ci fa provare tenerezza. Oltre a ciò pensiamo anche ai materiali con cui ogni giorno nostro figlio viene a contatto, e non dimentichiamo che possiamo scegliere: perché non preferire cotone, seta, legno, lana non trattata, caucciù, anziché plastica e poliestere?

GUSTO

La vita si assapora, non solo gli alimenti si gustano. Dunque se gli eventi che viviamo sono amari sarà difficile per noi mandarli giù. Se invece sono piacevoli ce li gustiamo e ci fanno venire proprio l’acquolina in bocca.

OLFATTO

Gli odori ci formano e trasformano. Un buon profumo ci da sicuramente gioia. Ecco che è importante evitare gli ambienti esterni ed interni inquinati e preferire sempre più spesso il contatto con il verde e la natura, oltre che utilizzare in vari modi possibili l’aromaterapia.

VISTA

Ciò che vediamo ci rende la vita più bella. E’ molto diverso vedere un bel panorama, piuttosto che un brutto stabile distrutto dai vandali. Anche ciò che vediamo ci forma.
Dunque per il bambino l’igiene dell’anima si mantiene evitando di stare in ambienti troppo rumorosi, con persone con cui non stanno bene, e soprattutto permettendogli di imparare ad esprimere sempre i propri sentimenti, così che non abbiano possibilità di ristagnare, di trasformarsi in emozioni e da qui poter generare patologie.

Di quali strumenti si avvale la Naturopatia pediatrica?
Abbiamo a disposizione numerosi strumenti, per sostenere il bambino e la sua relazione con l’adulto:

La parola: si racconta tanto sulla natura del pianeta e sulla natura umana. Con l’ascolto empatico si accolgono i genitori e con la parola li si può rassicurare e si può raccontare loro di come funziona davvero la natura umana e di come possono applicarsi con efficacia nel rapporto con il loro bambino.

La relazione: quella di fiducia, che instauriamo con le mamme e con i papà, e quella amorevole e naturale che si forma tra genitori e figli per garantirne il benessere e la crescita armonica (benessere anche dei genitori stessi! La famiglia non deve diventare una maratona o un ring per la boxe).

Il disegno e il mandala: i bambini attraverso i loro disegni ci parlano dei loro eventuali disagi, ci descrivono come percepiscono la loro famiglia, ci dicono come stanno sviluppando le loro competenze, ci esprimono la loro gioia e le loro aspettative. Saperli interpretare senza giudicarli è un ottimo strumento per ogni genitore. Il mandala, così come il semplice atto del colorare, diventa spesso uno strumento terapeutico per far rilassare i bambini e anche, a volte, per intraprendere un percorso di “recupero” delle competenze.

Il trattamento bioenergetico: molto efficace non solo con gli adulti, ma anche con I bambini, aiuta a sciogliere importanti blocchi emotivi, ripristina il contatto animico tra mamma e bambino, mantiene l’igiene del corpo , della mente e dell’anima.

Le tecniche di visualizzazione: I bambini vivono già in una tecnica immaginativa. Sanno di essere co-creatori della realtà, sanno che i desideri sono fatti per essere realizzati. Le tecniche, quindi, vengono utilizzate molto spesso con i genitori, con gli adulti, per aiutarli a comprendersi meglio, per sciogliere traumi del passato, per rilassarsi, per rigenerarsi.

Le tecniche di movimento bioenergetico con l’uso della musica: esercizi fondamentali per il mantenimento della salute, per il riequilibrio energetico del corpo, che, strutturati sottoforma di gioco, divertono, rilassano e portano armonia sia al corpo che al cuore.

L’aromaterapia: come l’anima è la parte più sottile di noi, così l’olio essenziale è la parte più sottile e volatile della pianta. Per questo sono simili e se il simile cura il simile, ecco che l’utilizzo dell’aromaterapia si rivela un vero toccasana soprattutto con i neonati, durante il parto, durante il massaggio che la mamma può abitualmente fare al suo bambino di ogni età.

La floriterapia (fiori di Bach): sono molto utilizzati sia per bambini che per adulti e hanno fantastici effetti sia per problemi fisici che emotivi. Essendo anch’essi di origine sottile, i bambini sono molto ricettivi e predisposti verso la loro assunzione e verso i relativi benefici.

La fitoterapia: la vera cura viene da sempre dalla natura. In natura troviamo tutti i rimedi possibili, efficaci e senza effetti collaterali. Le piante si utilizzano, a seconda della necessità, sotto forma di tinture madri, composti, decotti, tisane, impacchi, semicupi, ecc.

L’alimentazione: che definirei “la prima cura”. Con l’alimentazione ci si può curare, ma soprattutto si può prevenire. Oggi sul mercato c’è ogni sorta di cose, ma noi adulti possiamo sempre scegliere. Il bambino, in questo caso, no (non credo sia lui ad andare a fare la spesa). Abbiamo il dovere morale di scegliere per noi e per lui un’alimentazione sana, viva, vitale e naturale. Questo vuol dire tante cose, in particolare evitare i prodotti di origine animale, i conservanti, gli additivi, i coloranti, una eccessiva percentuale di cibo cotto a discapito del crudo e una scarsa quantità quotidiana di frutta fresca non trattata. Ai bambini gli alimenti naturali a volte non piacciono, soltanto perché non sono stati abituati, hanno il senso del gusto alterato dagli alimenti artefatti, zuccherati e aromatizzati chimicamente, e perché a molti di noi adulti, che siamo il loro esempio, molto spesso non piacciono, sentiamo la mancanza di fritti, creme di cioccolato, ecc.

Che cosa ci regala la Naturopatia pediatrica?
La Naturopatia Pediatrica dona la possibilità di riscoprire uno stile di vita più sano, a contatto con la natura, nel senso più vasto del termine e soprattutto educa ad entrare e rimanere in contatto con la vera natura del bambino, così da essere presenti ai suoi bisogni, e far sì che le nostre risposte e il nostro approccio siano sempre efficaci. Inoltre dà la possibilità ad ogni genitore che ha voglia di mettersi in discussione e di rimettersi in gioco, di diventare totalmente consapevole di quella grande Signora, chiamata Vita, di cui i nostri cuccioli sono i veri portatori.

 

Chi volesse contattare la Naturopata Roberta Cavallo, può scriverle al seguente indirizzo di posta elettronica:
info@bimbiveri.it
oppure via skype: robertabimbiveri
Sito web Bimbi veri

Roberta è stata nostra ospite in web Radio, ha spiegato csa vuol dire Crescere un bimbo secondo natura e ci ha raccontato la sua bellissima esperienza con i bambini.
LINK ALLA TRASMISSIONE DELLA WEB RADIO: https://www.spreaker.com/user/5970083/roberta-cavallo-di-bimbiveri-it-diffonde

 







Fatal error: Cannot create references to/from string offsets nor overloaded objects in /web/htdocs/www.visionealchemica.com/home/wp-content/plugins/muki-tag-cloud/widget.php on line 232