COSA SIGNIFICA INNALZARE LA PROPRIA FREQUENZA VIBRATORIA

vibrazione-voce-suono212
Impariamo a percepire le emozioni come una forma di energia

Ogni generazione ha sperato che qualcosa cambiasse; da secoli gli esseri umani provano a costruire un mondo più giusto. Molti testi sacri profetizzano un grande cambiamento, ma guardandosi intorno in modo superficiale può sembrare che siamo ancora molto lontani.

Io, e molti altri ormai, non lo credo. Tutto quello che la razza umana ha fatto fino ad ora, comprese guerre, stragi, stermini, violenze e soprusi, fa parte dell’esperienza che avevamo bisogno di fare per arrivare, individualmente e collettivamente, dove siamo adesso.

E dove siamo adesso?

Siamo alla soglia di un salto vibratorio, cioè un salto o un innalzamento della coscienza, individuale prima e collettiva in seguito.

L’umanità è la somma di sette miliardi circa di coscienze e quando un numero congruo di coscienze avrà fatto questo salto, quindi avrà innalzato la propria frequenza vibratoria, si tirerà dietro, gradualmente, per risonanza, tutti gli altri.

Cosa significa innalzare la propria frequenza vibratoria?

Le emozioni sono una forma di energia.

 

  • Ci sono emozioni a bassa frequenza, possiamo chiamarle emozioni pesanti, e sono la declinazione di uno stato dell’essere che chiamiamo paura: senso di colpa, vergogna, rabbia, odio, vendetta, separazione, sospetto, schifo, autodistruzione, ecc.

 

  • Poi ci sono emozioni ad alta frequenza, e sono la declinazione di uno stato dell’essere che chiamiamo amore: gioia, piacere, gratitudine, fiducia, condivisione, collaborazione, unione, eccetera.

 Innalzare la frequenza significa fare il viaggio dalla paura all’amore, quindi evolvere, avvicinarci sempre di più a quello che realmente siamo: creature spirituali che fanno un’esperienza terrena.

Questo viaggio ci è costato tante vite, tanti giri qui sul pianeta Terra.

Gradualmente attraverso moltissime esperienze (siamo stati ricchi e poveri, uomini e donne, vittime e carnefici, ecc.) abbiamo imparato, per prove ed errori, che alcune cose funzionano e altre no, alcune ci fanno stare bene e altre ci fanno stare male.

Il dolore che ognuno di noi ha sperimentato in tante forme diverse è stato ed è il grande maestro: ci ha insegnato tutto quello che non vogliamo e ci ha spinto a trovare soluzioni alternative, ha aguzzato il nostro ingegno.

Fino a non molto tempo fa credevamo che le risorse del pianeta fossero limitate e che di conseguenza dovevamo lottare contro gli altri per accaparrarci l’accaparrabile.

Adesso la fisica quantistica ci sta mostrando una nuova dimensione, fatta di strane Leggi… la nostra attenzione, l’energia dei nostri sentimenti (la frequenza di cui parlavamo sopra) creano la nostra realtà.

Con questo presupposto è ovvio che quello che abbiamo fatto fino ad ora non abbia funzionato più di tanto. Abbiamo sempre cercato di cambiare le situazioni esterne a noi (partner, paese, lavoro, forme di governo e quant’altro), questo è costato tanta fatica e dolore.

Solo adesso abbiamo gli strumenti e la consapevolezza per risolvere il rebus: tutto quello che abbiamo bisogno di sanare è il nostro mondo interiore, in quanto la realtà esterna è semplicemente una proiezione appunto del nostro mondo interiore.

Un mondo interiore immerso nella paura crea all’esterno una realtà conseguente, sia a livello individuale che collettivo.

Solo l’Amore ha il potere di cambiare realmente il mondo… non è difficile in quanto noi siamo Amore.

Ma lo avevamo dimenticato.

Adesso in molti stanno ricordando…

Silvia Pallini

 

Silvia Pallini è autrice del libro “Tre Domande per Guarire” Pagnini Editore.

Per info e contatti: email: silvia.pallini57@gmail.com

Sito web www.latuavitapienamente.com

You tube https://www.youtube.com/channel/UCbPoiZJ3-7un_rUTgOru3_A

Facebook https://www.facebook.com/costellazionifamiliarifirenzesilviapallini?fref=ts

Tre Domande per Guarire Silvia Pallini Tre Domande per Guarire

Silvia PalliniCompralo su il Giardino dei Libri



Fatal error: Cannot create references to/from string offsets nor overloaded objects in /web/htdocs/www.visionealchemica.com/home/wp-content/plugins/muki-tag-cloud/widget.php on line 232