COSA FA SORRIDERE L’ANIMA…

Proponiamo la trascrizione della traduzione di questo video di Mooji (link biografia) un’altro punto di vista per spiegare il qui e ora, che è fluire… felicità!

Mooji_biographyCosa fa sorridere la mia anima… Bene…
Non so se qualcosa al di fuori della mia anima e’ necessaria per farla sorridere.
Sorride da dentro il suo stesso Se’, sai?
Quindi non e’ come qualcosa da fuori e’ necessario per come dire…dargli impulso quindi sorride…penso che si possa dire che sorride sempre, sai sorride sempre non c’e’ bisogno di farlo vedere sul viso che sorride sempre, ma sorride sempre il che vuol dire che e’ lo stato naturale di gioia dentro il nostro proprio essere e sento che questo e’ lo stato naturale di tutti gli esseri dentro, se non sono turbati dalla loro mente se non danno attenzione alla mente alla loro vita quotidiana, o al senso di identita’ personale troveranno che sono felici dentro se stessi, stanno – se vuoi usare la parola – sorridendo Penso che e’ una bellissima parola “sorridere dentro te stesso” semplicemente accade cosi’.

E non e’ che lo forzerei perche’ non succede cosi’ che uno abbia sempre questo commento da fare, ma allo stesso tempo incoraggerei le persone a guardare in quella direzione perche’ non e’ che sia qualcosa lontana da noi stessi, infatti questa e’ solo immaginazione infatti e’ cosi’, ma se non fosse appropriato dirlo… sai? non so… tutto dipende da una certa apertura alcune persone si trovano ad un bivio nella loro vita ed e’ un momento significativo per loro cosi’, vorrei anche dire, non prendete le cose in modo troppo personale, se puoi ascoltare un simile consiglio, vedi?

Perche’ ogni volta quando c’e’ un certo senso di “persona” e un forte pensare a te stesso come una persona, allora proprio li’ c’e’ sempre qualche problema che arriva, perche’ non sento che dobbiamo prendere la vita cosi’ personale Penso che questo e’ l’errore che facciamo e a causa di un’idea mal formulata di chi siamo, consideriamo anche la vita quasi come una minaccia diventa cosi’ perche’ le persone, cominciano a sentire che la vita e’ cosi’ ingiusta, puo’ essere che la sentano cosi’, o che e’ cosi’ impegnativa e non sappiamo come possiamo rispondere da un luogo di Verita’ ed essere veramente felici.

E’ quasi che alcune circostanze o situazioni emergono e non sappiamo come essere felici in esse. E dico non e’ necessariamente vero e in ogni caso a proposito della felicita’.  Non intendo quella felicita’ che e’ una felicita’ superficiale, non un far finta di essere felici c’e’ invece una felicita’ che e’ cosi’ ampia, per cui sulla superificie potrebbe sembrare che sei molto pensieroso o qualcosa del genere, ma alla base di questo, ci puo’ essere un bellissimo spazio, che chiamo gioia o pace, uno stato d’amore allo stesso tempo.

A volte sentiamo che non possiamo essere in questi due stati allo stesso tempo: o sei infelice o sei felice.
E non e’ cosi’ lo stato naturale e’ quello di essere gioiosi non necessariamente gioiosi per una ragione particolare, ma e’ semplicemente la gioia dell’Essere che e’ il nostro stato naturale quindi, sento ancora, ritornando al punto che ho indicato: molto spesso penso che le persone mettono troppa energia nel percepire la vita personalmente e inoltre anche in modo problematico, c’e’ qualche problema e “perche’ mi sta succedendo questa cosa” e rimangono troppo incastrati in quel tipo di traffico quindi se potessi e ci fosse apertura potrei ritrovarmi a dire “Guarda, non prendere la vita cosi’ seriamente” sta anche passando… Ogni cosa passa questa sarebbe probabilmente una delle cose che direi. Non identificarti cosi’ fortemente con nessuna cosa, perche’ e’ semplicemente la vita, va semplicemente avanti, sai?

Ancora, potrebbe non essere facile, perche’ comunque tendiamo a prendere la vita in modo personale e diventiamo molto seri e quindi se qualcuno ti dice “Ascolta, rilassati un po’ ” sai…” tirati indietro un attimo e impara ad osservare “un po’ di piu’ quello che sta succedendo”.  “Piuttosto che essere cosi’ veloce ad identificarti” , allora alcune persone sapranno ascoltare questa cosa e sapranno usarla e vedere la bellezza in quel prendersi dello spazio, il che vuol dire diventare un po’ piu’ distaccati e vedere che a volte le cose non vanno realmente cosi’ male come sembra inizialmente quindi se sei in grado di osservare, potresti arrivare a vedere che… alcune reazioni possono avvenire, ma che non ti identifichi con esse cosi’ fortemente e quindi uno spazio piu’ chiaro emerge, cosi’ Sento che c’e’ anche spazio per il dolore se qualcuno e’ in lutto.  Sento che c’e’ totalmente anche lo spazio per il dolore, non vorrei andare e intromettermi e persino dire qualcosa, per cercare di tirare le persone fuori dal dolore. Penso che il dolore e’ un’esperienza e un sentimento molto credibile quindi se qualcuno e’ in lutto, penso che c’e’ spazio… voglio dire, non sento che c’e’… che dobbiamo essere sempre felici in questo senso – che sai, se qualcuno e’ triste non c’e’ spazio per questo – Penso che c’e’ un tremendo spazio per questo, perche’ a volte questa esperienza di tristezza puo’ per qualcuno essere l’opportunita’ per affrontare delle cose dentro se stesso che fino ad adesso non sono state viste, quindi ci deve essere spazio per tutto questo. Quindi vorrei solo – non so se la parola e’ “consolare” qualcuno –

Se sentissi che in qualche modo stanno scivolando via da un luogo, che dovrei intuire nel mio stesso Cuore, che stanno scivolando via e che davvero hanno bisogno, sai, di un certo contatto che puo’ davvero aiutare a riportarli in un luogo piu’ stabile, a un certo equilibrio perche’ non fa bene a nessuno lasciarsi andare in profondo dolore e perdersi in esso e cosi via, questo non va bene. Mi piacerebbe vedere che ci sono alcuni esseri che comprendono pienamente nel Cuore cio’ che viene indicato e ritornano alla vita in questa comprensione e continuano a condividere con altri, essere da quel luogo di visione e da quella bellissima scoperta, perche’ sento che questa e’ una condivisione autentica per l’essere umano, sai?

Essere liberi dall’ipnosi del condizionamento, e’ il piu’ grande sorriso che sentirai nella tua vita perche’ fino a che ci aggrappiamo alle idee di chi siamo che non sono vere, allora non puoi realmente sorridere con il tuo Cuore, voglio dire, potrai farti una risata, potrai fare uno scherzo o qualcosa cosi’, ma non credo che tu stia facendo questa domanda su un sorridere momentaneo, perche’ anche la persona piu’ triste del mondo, deve sorridere di tanto in tanto, ma credo che tu stia chiedendo – e rispondo alla tua domanda – come qualcosa di molto profondo, che davvero possa portare un sorriso che inizia nel Cuore e brilla, proprio come, una gioia indiscutibile, dal tuo Cuore. Dovrei dire che questo e’ qualcuno che ha trovato se stesso, qualcuno che ha realizzato la Verita’ di cio’ che siamo, piuttosto che cio’ che siamo stati condizionati a credere di essere e questo e’ totalmente, totalmente possibile la mia espressione, potresti dire, è solo per questo, perchè vediamo il risultato del non riconoscere questo che ci induce a fare cosi’ tante cose folli in questo mondo, a far male a noi stessi e ad altri esseri quindi qualcuno che realizzi e riconosca di nuovo, la loro vera natura questo e’…ufff!

Sorridi, sorridere in ogni essere e’ davvero contagioso trovare qualcuno che è felice in questo modo, che e’ felice, ma non per uno scherzo..- Capisci? Qualcuno che e’ semplicemente felice! Perche’? “Perche’ sei felice?” Non lo so! Non so neanche dire perche’ sono felice! Questo e’ il miglior tipo di felicita’! Quando non puoi neanche dire il perche’ tu sia felice! Se puoi dire perche’ sei felice, allora la tua felicità finirà presto, ma quando non sai perchè sei felice Non puoi fare a meno di essere felice, provi persino ad essere triste e non ce la fai! Perchè la tua luce è così…accesa! Questa è la felicita’ per me. E quella felicità, è ciò che amo vedere negli esseri umani e non solo negli esseri umani, mi piace vedere un cane felice! Voglio vedere un cane felice! Persino i cani sorridono quando sono felici, lo sai? Vedo persino gli uccelli felici! Li vedo felici, vedo come si comportano, non so per cosa sono felici, ma sono felici in qualche modo, perchè non posso spiegarlo in nessun altro modo se non nel dire: perchè sono la vita! Io sono vita! Non sto neanche vivendo la vita, sono la vita! Siamo la vita! E in questa gioia…- Non voglio dire alla gente “Siate felici”, non voglio darti problemi! Dicendoti “sii felice” voglio solo dirti tu sei Amore sei ok!

Sai… Dico che non voglio ricordare al mondo che soffre e che è infelice voglio ricordare al mondo che è bello e libero, perchè le persone se lo dimenticano che la vita… non siamo qui solo per fare sforzi, sai? O per far festa, non sono qui per far festa Non sono interessato a far festa, sono andato ad abbastanza feste, non e’ far festa. Non voglio neanche dire che sono qui per celebrare la vita, sono semplicemente qui ed è abbastanza il mio “qui” è abbastanza! Ma sono felice dentro il mio Cuore e ogni cosa dentro di me, ogni cellula del mio corpo, danza nel vedere questa gioia in altri esseri, vedi? Quindi non so dove andare. Non so dove andare con questa gioia. Non so in quale luogo io possa essere senza questa gioia. E’ qualcosa dentro, non so che cosa mi obbliga, o obbliga questo corpo a provare in qualche modo a ricordare – perche’ non posso creare, vedi – posso solo ricordarti che questa gioia è dentro di te e qualche volta dobbiamo lavorarci un po’, qualche volta devi ricordare a qualcuno “ascolta lascia andare questa cosa!”

A volte ti devo persino dare una spinta! Vedi? Dico: “Che cosa stai facendo? Sei pazzo?” “Lascia stare questa cosa!” “Lo sai che ti stai solo incasinando!” Solo per far splendere di nuovo la tua luce e così, non vedo nessun’ altra cosa, perchè puoi trovare piacere, ma la felicità sembra rara, eppure dico che il nostro Essere è felice per natura, lo so! Non sto neanche…non è una mia credenza. Non credo a queste cose lo so, io sono questo! E se lo sono, non sono più speciale di nessun altro essere umano e quindi devi esserlo anche tu e questa non è una supposizione, questa è un’affermazione che tu sei questo! Ma so che non è abbastanza semplice dire queste cose, sai… la tua vita deve essere l’evidenza che ciò che dici è vero. Non vado in giro a cercare di essere felice, non devo cercare di essere felice è che ho fallito miseramente ad essere infelice. Non riesco ad essere infelice, capisci? Questa è l’unica cosa che posso dire ho fallito o non ho fallito perchè non ci ho neanche provato, perche’ dovrei cercare di essere infelice? Ma e’ semplicemente così, sai? Ed è così. E’ così!

Quindi per riassumere, vorrei solo dire di “essere” e di scoprire il proprio Se’, sai? Perche’ se non lo fai, allora qualsiasi cosa accade, come la troviamo in questo mondo, è momentanea, ma quando sei nuovamente… Direi che quando la tua mente e il tuo cuore si connettono, allora si accendono le luci, penso che questa sia la luce di cui stai parlando e se tu vedi… a volte la vediamo nei volti dei bambini, ma è solo una scintilla, persino loro non possono tenerla, avviene realmente solo con il tornare a casa. Direi così e non voglio avere la sensazione che è troppo da mettere di fronte ad un essere umano, perchè allora sarebbe un insulto agli esseri umani ci vuole un po’ di lavoro? Sì all’inizio ci vuole un po’ di lavoro, non perchè questa cosa è un lavoro, la cosa in sè non è un lavoro, ma è così perchè abbiamo prestato troppa attenzione alle cose sbagliate, vedi allora ci vuole un po’ di lavoro, giusto perchè tu volga la tua attenzione un po’ all’origine, ma non appena incominciamo a scoprire di nuovo la nostra gioia originaria, non abbiamo bisogno di alcun incoraggiamento quello è già un incoraggiamento, lo sai che hai una carta vincente e vuoi semplicemente stare lì la vita ti tira, ti abbraccia e ti tira dentro, ma se non sai di questo prima, come io non ne ero consapevole prima e quindi la mia vita era solo gioie momentanee, piaceri momentanei, tristezze momentanee e così via ma quello che ho ricevuto, quello che chiamo “un bacio da dentro me stesso” che mi ha completamente devastato nel modo più bello, capisci?

Voglio dire…Io… non ho più potuto continuare con la mia vita nel modo in cui era prima , ha semplicemente cominciato a cambiare ed è il miglior cambiamento e cambia ancora… sulla superficie sta cambiando ancora, ma qualcosa dentro non sta cambiando, c’è questa dualità, nella vita qualcosa cambia e qualcosa non cambia se ho trovato quello che non cambia e quindi ciò che cambia, posso godermelo adesso prima ero più spaventato da ciò che cambia, adesso non ho più paura di ciò che cambia, perchè ho trovato ciò che non cambia, vedi? Questo non è un sorriso che avviene semplicemente sulle tue labbra o con la bocca è fatto con tutto il tuo essere e la gioia, è quel sorriso e il satsang è uno dei pochi momenti veramente autentici per me, lo so, in un certo senso sei seduto di fronte a tutte queste persone che cosa c’è di così autentico in questo… beh..sì…sembra un po’ formale, se potessimo farlo in un altro modo, sarebbe in un altro modo, ma il fatto è che questo è ciò che facciamo, esploriamo l’argomento di chi siamo, basato sul saldo riconoscimento che vale la pena fare questa scoperta, e quindi c’è una gioia in questo, quando osserviamo, perchè per la maggior parte sembra che lo abbiamo dimenticato, a volte emergono delle paura e le persone dicono “Oh mio DIo!”

Perchè abbiamo investito così tanto per diventare qualcosa che non siamo e quindi quando è tempo di tornare a ciò che siamo, abbiamo paura di lasciare andare quel qualcosa che non siamo ma questa è la vita, un po’ di dolore deve esserci, ma solo quel tanto che è necessario per farti tornare alla tua verità, senza dolore quindi questa è la mia prospettiva, voglio dire qualcosa… che qualsiasi cosa accasa, va tutto bene, qualsiasi cosa accada, l’ultima parola è “E’ tutto ok” dentro al Cuore, qualcosa si prende cura di te, qualsiasi cosa accada so che, anche se si tratta di perdere le persone che ti sono vicine – io ho perso mio figlio, mia sorella, mio fratello e così via – e amici con cui cresci arrivi ad un’età in cui vedi che ci sono sempre più persone intorno a te che se ne stanno andando, persone con cui hai condiviso in modo intimo e senti dolore per questo e inoltre a volte ci sono cose che succedono dentro al corpo vai dal dottore e sai, in ogni momento ti potrebbero dire “Hai il cancro alla prostata” o qualcosa così e tu sei come… qualcosa dentro è pronto a questo e allora… allora cominci a vedere che tutto è momentaneo tutto questo, ci metti così tanta energia, ma non puoi trattenerlo, perche’ persino il corpo di cui hai bisogno per goderti tutto questo, non puoi tenerlo e c’è un tempo quando arrivi a un certo livello di visione dentro te stesso, che tutto passa e cresci molto in fretta, sai… cresci molto in fretta, fino al punto in cui, come ho detto in satsang che “Non ho un futuro e quindi sono tremendamente felice”

Non sono per niente preoccupato come se la mia felicità fosse la settimana prossima o qualcosa deve accadere, sono solo qui adesso e c’è una pienezza e una ricchezza in questo perchè conosco la realtà che il domani potrebbe non venire in termini di… basiamo la nostra vita su tante proiezioni e la gente dice “Oh sai l’anno prossimo faro’ questo” e per me è un “Wow, davvero?” Non so cosa sia questa cosa so solo che l’anno prossimo non esiste per me, l’anno scorso non esiste per me, anche ieri, devo provare ad afferrare la mia memoria su cosa e’ stato ieri, non ha alcuna vita reale in se stesso, ho trovato qualcosa che non ha “ieri” e non ha “domani” in se stesso, non ha neanche un “oggi” e questa è stata la più bella scoperta ma non posso parlarne adesso, posso, ma non ne vale la pena. C’è un momento quando ci sono persone che semplicemente capiscono, non so, hanno un modo di comprendere queste cose e dicono “Hey, sono con te su questa cosa” “Sono con te” Ma sarà così: qualsiasi cosa accade, qualsiasi cosa accada, specialmente se tu riesci a prestare attenzione che tutto viene e va, tutto viene e va, tutto viene e va persino questo corpo è venuto e se ne andrà ma qualcosa osserverà anche l’andarsene di questo corpo e quindi ti dico che… Sei ok sì
Namastè, grazie molte!

Ringraziamo per la segnalazione e la trascrizione del video l’amica Patrizia Calzolari.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.