Come sviluppare la Forza Interiore

JEDI-star-wars-jedi-23833947-1024-768

Prima di parlare della Forza interiore, dobbiamo definire cosa intendiamo con essa in questo articolo. La Forza è la volontà del nostro Sè Superiore che si esprime in noi quando stiamo agendo nella vita con consapevolezza, chiarezza e determinazione. La sua sede si trova sotto l’ombelico ed è proprio da lì che traggono i propri poteri i Jedi del film Guerre Stellari!

Ovviamente il nostro obiettivo non è svilupparlo fino a quei livelli, ma sapere che quel punto è il nostro centro di potere è molto importante, perchè è grazie alla Forza riusciamo non solo a realizzare i nostri desideri materiali, ma soprattutto quelli connessi alla realizzazione del Sé, ovvero la Forza è necessaria nel passaggio di identificazione dall’ego verso l’identificazione in dio.

Molto spesso nel filone di pensiero nell’ambito della crescita personale ci viene insegnato che la forza di volontà deve essere esercitata ogni giorno, e per poterlo fare bisogna motivarsi con degli obiettivi. Purtroppo, moltissime persone non riescono ad esercitare questa volontà e si arrendono dopo i primi entusiasmi iniziali (io ne ero un perfetto esempio), oppure la esercitano ogni giorno senza rendersi conto che in verità stanno esercitando la volontà della mente e non dell’ombelico (qui ha sede la Forza) e combattono per anni con fallimenti, ostacoli e problemi vari. La confusione che alberga in questo tipico insegnamento della crescita personale è nell’errata individuazione della vera Forza, che la si scambia con la volontà mentale e con l’azione.

Come si localizza correttamente la Forza interiore e come evitiamo di confonderla con la volontà mentale?

Il passaggio dalla volontà mentale (dell’ego) alla volontà della Forza (dello Spirito) dipende soprattutto da una domanda: perchè? Se per esempio, vogliamo guadagnare tanti soldi, perchè li vogliamo? Forse crediamo di aver già risposto abbondantemente a questa domanda: li vogliamo perchè desideriamo mandare i figli alle migliori università, perchè ci piace viaggiare tre volte all’anno, perchè adoriamo le auto sportive, perchè vogliamo sentirci liberi dall’avere un capo controllore e troppo critico, perchè vogliamo avere una bella casa in campagna, ecc. Se abbiamo già risposto alla domanda “perchè?”, e non abbiamo ottenuto quello che vogliamo, non potrebbe essere perchè abbiamo risposto alla domanda solo a livello mentale, e non siamo riusciti a rispondere con l’anima?

Certamente esistono persone che con la risposta “voglio guadagnare tanti soldi perchè voglio vivere nel lusso, voglio sentirmi libero e pieno di potere” riescono ad ottenere quello che vogliono, ma non tutti sono fatti così. Spesso il nostro Sè vuole che noi cerchiamo più profondamente il proprio perchè, forse perchè vuole esprimersi in un modo più completo ed unico attraverso di noi. Forse ci vuole costringere a scoprire i nostri talenti nascosti e ci obbliga così ad approfondire e a scavare dentro di noi.

Se vogliamo ricevere una risposta dal Sé, la risposta alla domanda “perchè desidero questo?” deve essere la più chiara e specifica possibile, e soprattutto deve risuonare dentro di noi, dentro l’anima, deve vibrare di vita, di voglia di vivere per realizzare quel desiderio. Se questo non succede, siamo ancora intrappolati nell’ego con tutte le sue paure e condizionamenti ma, quando invece sentiamo, piano piano, nascere in noi una certa motivazione, un’energia che ci muove senza sforzo mentale, allora forse siamo sulla strada giusta.

La vera Forza è quella che ti accende e dona la volontà di agire e non viceversa (l’ego non può accendere la Forza). La Forza è quell’energia divina che sprigiona amore e voglia di vivere, di esprimersi, di unire, di gioire, di manifestare il proprio talento nella vita. E’ entusiasmo che scaturisce dalla pancia e dal cuore, e non dalla mente (quello è una sorta di fanatismo o falso autoconvincimento dell’ego).

E se nonostante gli sforzi non riusciamo ad attingere a questa forza?
E se le catene che ci fanno sentire impotenti sembrano troppo forti?

Le catene dell’impotenza sono messe dentro di noi appositamente affinché noi le rompiamo! Il perchè ci porta al Sè che l’unica Forza che può rompere quelle catene a tutti i livelli. Se non ci siamo ancora riusciti, non è perchè siamo deboli, incapaci o scemi, ma semplicemente siamo stati troppo superficiali e ci siamo arresi alla paura, al dolore e ad ostacoli apparentemente troppo grandi…ma troppo grandi per chi?
Per l’ego!

Quando invece ci rendiamo conto di avere il potere del Sè, e sappiamo che se approfondiamo il perchè dei nostri desideri, lo possiamo contattare, invitare nella nostra vita quotidiana, e vivere insieme a Lui, essere guidati da Lui, ed infine Essere Lui, ci rendiamo conto che la volontà mentale non è più usata come strumento principale che sprigiona l’azione.

Chiaramente scriverlo è più facile che farlo, ma perchè non provare a sforzarsi a cercare dei perchè più profondi, più allineati con dei desideri più specifici, e permettiamoci di volerli, di sentirli, di esprimerli?

Prendiamo l’esempio di un cantante lirico che vorrebbe avere più successo nel lavoro. Alla domanda perchè risponde con “perchè mi piace” o “perchè sono abbastanza bravo e mi merito di più” oppure “perchè voglio aumentare le mie entrate per viaggiare di più con la mia famiglia”. Va bene, ma perchè ti piace? Perchè sei bravo, ovvero qual’ è la caratteristica tua che ti fa credere di essere bravo? Perchè vuoi viaggiare con la famiglia?
Ecco alcuni esempi di perchè, che potrebbe essere più profondi e specifici:

– mi piace cantare perchè mentre lo faccio mi sento vivo, più connesso con la vita, mi si apre il cuore e soddisfo il mio bisogno di dare;

– sono bravo perchè riesco a trasmettere il mio cuore agli altri, perchè interpreto in modo eccezionale i brani musicali come nessun altro;

– voglio più viaggi con la famiglia perchè mi farebbero sentire sia più un capofamiglia e un uomo (con mia moglie), sia per sentirmi più padre dei miei figli, perchè voglio essere io a portare e mostrare per primo vari angoli del mondo ai miei figli, perchè voglio giocare con la famiglia in spiaggia e in piscina, perchè voglio dire “ti amo” a mia moglie di fronte ad un tramonto, soli in spiaggia con un cocktail in mano;

– voglio cantare di più, soprattutto di fronte ad un grande pubblico, perchè tramite il mio canto voglio trasmettere il mio amore per la musica e contagiare gli ascoltatori con la presenza del dio della musica in me e in loro.

Praticare queste risposte ai perchè crea spazio dentro di noi per permettere alla Forza dello Spirito (del Sè) di manifestarsi, e sarà questa la spinta che ci darà la volontà necessaria per concretizzare i nostri obiettivi. Ovviamente la Forza è come un muscolo: bisogna allenarlo, quindi pratichiamo più volte questo esercizio, finché non sentiamo un cambiamento interiore.

Proviamolo e fatemi sapere come va!

P.S.: praticarlo spesso porta a galla delle resistenze subconscie – se le incontriamo dobbiamo riconoscerle, attraversarle emotivamente se necessario, accettarle, perdonare sé stessi o l’altro (se necessario) e lasciar andare.

Fonte: www.nataliash.com